Archive for the 'Berlusconi' Category

giu 11 2018

il nuovo berlusconi 11 06 2018

IL NUOVO BERLUSCONI
Dal Giornale, che riprende la lettera aperta al Corriere, dio sa perché al Corriere e non ai suoi tantissimi media; “Di Maio non sa quello che vuole ma lo vuole subito”, Berlusconi invece, basta scorrere la lettera, vuole tutto senza dare niente: è il primo a non voler capire i troppi motivi che consentiranno il sorpasso anche ai Fratelli della Meloni; Forza Italia diverrà il primo partito, certo, categoria De Coubertin: conta partecipare!
Ma chi crede d’incantare con le frasi fatte sull’ipotetico rinnovo del partito, e Cremona è ottimo esempio: sempre gli stessi uomini al comando, la loro maglia è di colore azzurro, il loro fine è farsi gli affari propri. Sotto la cupola della Gelmini. “E soprattutto costituirò una consulta del presidente a cui inviterò a partecipare tutte le energie e le personalità migliori del paese, che anche se non iscritte a FI, vorranno contribuire a formare una classe dirigente seria, competente, di buon senso”: le personalità migliori del Paese, anche non iscritte, non vedono l’ora di ricevere l’invito del presidente; cerchi di non raccontar barzellette almeno nelle lettere aperte, Berlusconi!
—Silvio Berlusconi, in una lettera aperta al Corriere della Sera, traccia il quadro della nuova Forza Italia e non risparmia critiche a Salvini e Di Maio che “non sa quello che vuole ma lo vuole subito”.
“Forza Italia – spiega – vuole risposte razionali e problemi complessi come l’oppressione fiscale, l’oppressione giudiziaria, l’oppressione burocratica, il debito pubblico, le povertà diffuse, l’immigrazione”. L’ex premier sottolinea il fallimento dei governi di centrosinistra “ma questo non significa affatto che l’alternativa sia nel dilettantismo, nel pauperismo, nel giustizialismo, tutti ingredienti di gran peso nel programma del governo a guida grillina”. E ancora: “Certo Forza Italia deve rinnovarsi, aprirsi, accogliere le tante persone e i tanti mondi che sono consapevoli della necessità di una politica di questo tipo. Deve essere il polo aggregatore intorno al quale si ritrovano coloro che vogliono coniugare innovazione e competenza, cambiamento e responsabilità. Per questo ho deciso un rinnovamento a livello nazionale e a livello locale. Chiederò a coloro che ricoprono ruoli istituzionali e politici di rilievo di affiancarmi nell’individuare il percorso migliore da seguire per rilanciare la nostra azione politica sui nostri temi. Al mio fianco avrò un vicepresidente, un comitato esecutivo, un coordinatore nazionale che seguirà dal centro le attività dei coordinatori regionali, che a loro volta saranno affiancati da giovani coordinatori virtuali che si occuperanno delle comunità azzurre sui social. Dopo l’estate si riunirà un congresso dei giovani azzurri, che in condizioni di massima apertura a tutti sperimenterà forme nuove, fin qui mai utilizzate, di partecipazione e di scelta dal basso del personale politico. E soprattutto costituirò una consulta del presidente a cui inviterò a partecipare tutte le energie e le personalità migliori del paese, che anche se non iscritte a FI, vorranno contribuire a formare una classe dirigente seria, competente, di buon senso”.
Rivolta 11 06 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

mag 19 2018

dopo l’ultima rivelazione 19 05 2018

DOPO L’ULTIMA RIVELAZIONE
del boss mafioso Giuseppe Graviano, all’ergastolo, direttamente a Fiammetta Borsellino, figlia del giudice: “nei primi anni 90 io e mio fratello Filippo (ergastolo anche lui) frequentavamo Berlusconi a Milano”, che deve fare Berlusconi? una sola cosa, presentarsi al procuratore Di Matteo e confessare tutto!

Crema 19 05 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

mar 13 2018

altro che conflitto di interessi! 13 03 2018

ALTRO CHE CONFLITTO DI INTERESSI!
Se la Corte fa i conti giusti, è peggio che pagare gli alimenti a cento Veronica, prima sentenza da tre milioni al mese; pregevole l’intuizione di questa Corte, gli altri “passaggi” del periodo repubblicano, migliaia, dai Comuni al Parlamento, tutti, senza eccezione! per motivi che più ideali è impossibile. Da Repubblica on line:
—Se Silvio Berlusconi crede che il caso della presunta compravendita di Sergio De Gregorio, ex senatore dell’Italia dei valori, appartenga ormai al passato, si dovrà ricredere. La procura della Corte dei Conti del Lazio ha infatti aperto un fascicolo sui tre milioni di euro finiti nei conti del Movimento Italiani nel Mondo di De Gregorio, passato nel 2007 al centrodestra e tra gli artefici della caduta del secondo governo Prodi. Ora il Cavaliere rischia di pagare di tasca propria gli effetti finanziari di quel tracollo politico. I magistrati contabili sono infatti pronti a chiedergli un maxirisarcimento per il danno d’immagine subito dallo Stato e per la progressiva crescita dello spread innescata dalla caduta dell’esecutivo di centrosinistra. L’indagine delle toghe di viale Mazzini è partita dopo la fine del processo penale a carico del leader di Forza Italia. In primo grado, l’8 luglio 2015, Berlusconi era stato condannato a tre anni di reclusione per corruzione dal tribunale di Napoli assieme all’ex direttore dell’Avanti, Valter Lavitola. Poi, in appello, il 20 aprile 2017 era arrivata la prescrizione. Con una pesante nota a margine: per i giudici di secondo grado, l’ex premier “ha pacificamente agito come privato corruttore e non certo come parlamentare nell’esercizio delle sue funzioni”.
“Le dazioni di denaro effettuate da Berlusconi, tramite Lavitola, a De Gregorio sono state effettuate – si legge ancora nelle motivazioni di quella sentenza – quale corrispettivo della messa a disposizione del senatore e, quindi, della sua rinuncia a determinarsi liberamente nelle attività parlamentari di sua competenza, e non certo come mero finanziamento al Movimento Italiani nel Mondo. Tant’è vero che il 24 gennaio 2008, votando la sfiducia alla maggioranza della quale solo quattro mesi prima faceva parte, De Gregorio contribuì a mettere la parola fine al secondo esecutivo guidato da Romano Prodi”.
A questo punto il dossier è finito alla Corte dei Conti, che ha delegato le indagini alla Finanza sugli effetti della caduta del governo sullo spread. Il 6 maggio 2008, ultimo giorno prima dell’addio del professore, la differenza tra il valore dei Btp italiani e dei Bund tedeschi era fermo a 43,3. Da lì in poi il valore è salito senza soluzione di continuità: alla fine del governo Berlusconi IV era arrivato a 522,8 punti. L’ipotesi dei pm contabili è che il boom possa essere contestato proprio ai protagonisti dell’inciucio.

Cremona 13 03 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 04 2018

il grande comunicatore 04 01 2018

Published by under Berlusconi

IL GRANDE COMUNICATORE Così vien stimato Berlusconi, che voterò sempre, ma io credo non sia per quel che dice, a volte è abominevole, ma per quel che riesce a trasmettere la sua vita di successi, che riveste le parole, a volte abominevoli, da sembrare oro. Ho scritto: se si tratta di vendere il frigorifero lui arriva primo, ma per il resto dell’arredamento, gli altri. Riuscire a dar ragione ai 5 Stelle bisogna essere molto bravi, lui ci ha messo dell’impegno e qualche giorno fa ha detto: sono dei buoni a nulla che cercano una professione nella politica, così dal blog di Grillo gli è arrivata la risposta, placida, coi numeri: —Forza Italia è un partito fatto di politicanti professionisti che chiude la legislatura con 100 parlamentari uscenti: 56 alla Camera e 44 al Senato. Tra questi ha imbarcato anche diversi transfughi di altre forze politiche con un solo mandato… tra loro segnaliamo l’ex Pd Maria Tindaro Gullo, coinvolta in inchieste. Tra loro ci sono anche avvocati e imprenditori che prendono stipendi e privilegi da parlamentari, ma in aula non ci vanno mai. Parliamo dell’avvocato Niccolò Ghedini con il 99.2% di assenze in Senato e dell’imprenditore pluri-inquisito Antonio Angelucci (editore tra l’altro dei quotidiani Libero e Il Tempo) con il 99,59% di assenze alla Camera. Tra gli eletti di Berlusconi figurano anche persone che si definiscono: dirigenti politici di partito………. L’analisi dei mandati è ancora più impietosa. Con questa legislatura 47 parlamentari di Forza Italia tra Camera e Senato hanno svolto almeno 2 mandati elettivi, 15 ne hanno svolti almeno 3, 10 sono al quarto mandato, ben 10 sono poi alla loro quinta legislatura, 4 hanno già collezionato 6 legislature. Chiudono in bellezza 2 super poltronari che di mandati nel solo Parlamento ne hanno svolti ben 7 (praticamente oltre un trentennio). Sono i recordman della Casta, Maurizio Gasparri ed Elio Vito alla Camera—
Cremona 04 01 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 19 2017

il divino creatore 19 12 2017

IL DIVINO CREATORE
Dall’Espresso; quel Berlusconi, attaccarci un altro peccato quasi originale……. –Con il debutto di Silvio Berlusconi in politica la vergogna è ufficialmente scomparsa dall’orizzonte dei valori e dei sentimenti individuali e collettivi.

Cremona 19 12 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail

No responses yet

dic 16 2017

terza o quarta giovinezza 16 12 2017

TERZA O QUARTA GIOVINEZZA
Ormai è passata che Berlusconi, mai nemmeno interrogato fino al 1994, anno della sua discesa in politica, abbia poi subito decine di processi: avrà perso la testa, inebriato dal potere, e giù a falsificar bilanci e a evadere tasse. Ma che solo raggiunti i 70 si sia messo a scopar come un mandrillo, via, è un po’ difficile da credere…..

Cremona 16 12 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 07 2017

la verità prima di tutto 07 12 2017

Published by under barzellette,Berlusconi

LA VERITA’ PRIMA DI TUTTO
Berlusconi a Repubblica:
–Quando Renzi è andato al governo non hanno fatto il ministero delle Pari opportunità. Hanno dato una delega alla Boschi che non ha fatto assolutamente nulla. Noi la difesa delle donne ce l’abbiamo come priorità”–
Innegabile; lui poi le donne, quando meritevoli, le ha sempre coperte d’oro.

Cremona 07 12 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

nov 01 2017

sì caro 01 11 2017

SI’ CARO, CERTO CARO, HA RAGIONE CARO!
Indagato, terza o quarta volta, secondo pentiti, per le stragi del 1993, io al posto di Berlusconi ammetterei anche quella di Ciaculli, 1963: sa, signor Procuratore, ero giovane e dovevo farmi la mano…..

Cremona 01 11 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 14 2017

perché aspettano a mettere una taglia? 14 09 2017

PERCHE’ ASPETTANO A METTERE UNA TAGLIA? Non basta quella che paga a Veronica per eliminarlo dalla scena pubblica! Dal Fatto Quotidiano…… —Stragi, Di Matteo in commissione antimafia: “Riaprire le indagini sui mandanti e Berlusconi” Di Matteo all’Antimafia ricorda il boss Graviano che parla dell’ex premier Ci sono elementi nuovi, bisogna riaprire “immediatamente le indagini sui mandanti esterni a Cosa Nostra” che hanno voluto la morte di Paolo Borsellino. Le intercettazioni del boss stragista Giuseppe Graviano che in carcere parla di Silvio Berlusconi, vanno approfondite. Lo ha detto ieri Nino Di Matteo, il pm del processo per la trattativa fra Stato.
Cremona 14 09 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

apr 21 2017

le olgettine non ci stanno 21 04 2017

Published by under Berlusconi,costume

LE OLGETTINE NON CI STANNO
E minacciano lo sciopero della, ehm, …., a sentir che papino dovrebbe occuparsi solo di politica e agnelli; da Repubblica on line:
–Basta sprechi e sfizi. La vecchia Fininvest targata Silvio Berlusconi – fatta di ville da mille e una notte, yacht ai Caraibi e milioni buttati nel calcio – è finita. L’ex-Cav può continuare ad occuparsi di politica e agnelli pasquali. Ad Arcore è iniziata l’era di Marina. Parola d’ordine: niente soldi gettati al vento.

Cremona 21 04 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Next »