nov 09 2018

le vere eccellenze alimentari di cremona 09 11 2018

Published by at 1:09 pm under cronaca cremonese,cronaca nazionale,golosità

LE VERE ECCELLENZE ALIMENTARI DI CREMONA
A Milano, in via Friuli 10, zona Porta Romana
L’agricoltura cremonese protagonista
al nuovo mercato coperto degli agricoltori a Milano
INAUGURAZIONE CON PRANDINI E SALA NEL SEGNO DELLA GIORNATA SALVA CLIMA
Cascina Brugnole dei fratelli Giannenrico e Sebastiano Spoldi, che a Trigolo produce i tipici salumi della terra cremonese. “L’uovo di Rebecca e di Riccardo” di Marco Plodari, azienda di Soncino che punta su uova e miele. Il Campagnino di Emanuela Dilda, agriturismo di Pessina Cremonese che ha riscoperto antichi grani, da cui ottiene pane e prodotti da forno. E l’azienda agricola Massimo Perini di Casteldidone, che punta sull’ortofrutta, a cominciare dall’eccellenza del melone di Casteldidone. Sono i quattro campioni dell’agricoltura cremonese, in prima linea tra le oltre trenta aziende protagoniste del nuovo farmers’ market coperto di Milano – il mercato di Porta Romana, in via Friuli numero 10 – inaugurato stamattina alla presenza del neo Presidente di Coldiretti Nazionale Ettore Prandini, il primo lombardo alla guida della Confederazione nazionale, alla sua prima uscita pubblica dopo l’elezione. Insieme a lui il Direttore nazionale di Campagna Amica Carmelo Troccoli, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, l’Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia Fabio Rolfi, l’Assessore comunale alle Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane Cristina Tajani e l’Assessore comunale all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran, oltre a numerosi altri esponenti delle istituzioni, cittadini e i bambini delle scuole elementari del quartiere. Era presente una folta delegazione di agricoltori cremonesi, guidati dal Direttore di Coldiretti Cremona Mauro Donda, dai Vicepresidenti Serena Antonioli e Mauro Berticelli.
Per i buongustai milanesi è stata una vera “giornata salva clima” grazie alla spesa degli italiani, che al nuovo farmers’ market coperto di Campagna Amica a Milano possono da oggi comperare direttamente dagli agricoltori prodotti a km zero che riducono i trasporti, diminuiscono l’inquinamento e aiutano a combattere l’effetto serra e i cambiamenti climatici che gravi danni stanno provocando al Paese.
E’ stata una mattina di grande festa, tra vendita diretta degli agricoltori (che proseguirà per quattro giorni ogni settimana, dal mercoledì al sabato, dalle ore 8 alle 14, con la possibilità per i buongustai di trovare tutte le eccellenze della nostra agricoltura, dall’ortofrutta all’olio, dai formaggi al pesce, dalla carne ai salumi, dal vino al riso, fino a latte, burro, uova, miele, confetture, farine, prodotti da forno, piante e fiori Made in Italy con meno plastica e confezioni e con i consigli degli agricoltori con la conservazione e l’utilizzo dei prodotti acquistati), gli showcooking con gli agrichef contadini (in prima linea nel proporre ricette che valorizzano i sapori del territorio) e attività didattica rivolta ai più piccoli, dedicate ai prodotti di stagione, in un percorso del gusto all’interno del mercato.
Oggi, in occasione dell’inaugurazione, per la prima volta a Milano è stata avviata la raccolta firme per la petizione “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) con la quale i consumatori chiedono alla Commissione di Bruxelles di agire sul fronte della trasparenza e dell’informazione sulla provenienza di quello che mangiano. Un’iniziativa approvata dalla stessa Commissione UE e promossa da Coldiretti e Fondazione Campagna Amica, che ha il sostegno di numerose organizzazioni italiane ed europee.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.