nov 05 2018

qui cremona-novantadue 05 11 2018

Published by at 8:15 pm under barzellette,costume,cronaca cremonese

QUI CREMONA – novantadue
In nove anni ho scritto 25mila pezzi, tutti rintracciabili sul blog, divisi in categorie. Però che scribacchino……
La Cremo cambia allenatore, ecco la presentazione di www.cremonaoggi.it:
—Una “scelta coraggiosa”, ma presa con la “consapevolezza che sia quella migliore” e per il bene della Cremonese che viene “prima di ogni cosa”. Usano queste parole il presidente grigiorosso Paolo Rossi e il ds Leandro Rinaudo durante la conferenza di stamattina, lunedì 5 novembre, al Centro Arvedi per spiegare la decisione di esonerare Andrea Mandorlini per chiamare al suo posto Massimo Rastelli. Per il tecnico ex Cagliari ed Avellino un contratto di due stagioni—
Due stagioni, salvo nel frattempo venga raggiunta la consapevolezza di una scelta ancor più coraggiosa.
Un’ottima notizia, un vignaiolo di gran classe al Salone Bontà, Caleffi di Spineda: tre varietà di Lambrusco, una Malvasia, un Cabernet! Eccolo su facebook:
—Venite trovarci a IL BONTÀ a Cremona da sabato 10 a martedì 13 novembre 2018! Venite a gustare un buon bicchiere di vino al padiglione 2 stand D09, vi aspettiamo—
Dalla Provincia fin che c’è on line:
—Maltempo: case e strade sott’acqua, auto bloccate e danni—
E a Cremona siamo in pianura perfetta; a regola, pochi i morti dove il territorio s’incurva; responsabile è solo l’acqua?
Tutto per la pace; ecco le ultime righe dell’editoriale di Nolli Renzo, sito Libera:
—Infine, il ricco editoriale si ripete come già detto, contro il sistema Cremona e la Fiera, che Voltini continua a boicottare arrivando al punto, non solo di non prendervi parte come Consorzio Agrario ( non parliamone nemmeno come sindacato) ma anche di dire agli agricoltori di non venire nemmeno a fare un giretto con la famiglia o gli amici. Meschinità che gli agricoltori cremonesi non meritano. Sono gli stessi agricoltori e allevatori che nel tempo hanno costruito un nome e una storia per la nostra provincia e per la zootecnia cremonese. Voltini dovrebbe saperle queste cose e lavorare per mantenere alta l’agricoltura e la zootecnia cremonese e non fare il cane da riporto per portarla in ostaggio a Palazzo Rospigliosi, in cambio di qualche incarico ben retribuito—
Un giorno o l’altro, secondo il Nolli che la sa lunga, capitan Voltini smette di parlare e abbaia. In cambio del biscottino. Elezioni Libera, sarà una coincidenza ma, mentre si fanno i nomi dei primi candidati alla presidenza, i soliti Baldrighi e Crotti, agricoltori veri, verissimi! tutti ricordano i tempi della fine della prima guerra mondiale, che portò lutti all’Italia e poi il Fascismo. Tra i primi nomi ho dimenticato Nolli? Ma certamente otterrà almeno un voto: il suo!

Cremona 05 11 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.