nov 03 2018

qui cremona-novanta 03 11 2018

Published by at 7:52 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

QUI CREMONA – novanta
L’annuncio su www.cremonaoggi.it: la Tavola della Pace (spuntano come lumaconi dopo le piogge autunnali questi pacifisti d’ogni colore purché sinistro) chiede una manifestazione non violenta per protestare contro lo striscione si fa per dire razzista, villano senz’altro, appeso sui muri della Casa dell’Accoglienza; dopo Piloni, anche Fare Nuova la Città, la lista del sindaco Galimberti, deplora e si unisce. Ma questa Tavola della Pace esisteva già il 24 gennaio 2015, devastazione di un quartiere di Cremona a cura dei centri sociali?
La Provincia fin che c’è, edizione on line, rinforza col titolo: dura condanna della società civile; oggi no, nei prossimi giorni spiegherà da chi sarebbe formata la società civile.
Sempre elezioni provinciali; Simone Bacchetta si diverte:
—Capita spesso, per non dire quasi sempre, che le elezioni le vincano tutti. Anche chi perde. Dipende dai punti di vista, si dirà. E in effetti è proprio così. Senza andare molto lontano, qualche giorno fa si sono tenute le Provinciali, anche sono stati in parecchi a non essersene accorti. Ed ecco il punto da cui siamo partiti: tre liste che si confrontavano, e tutte e tre che, dai rispettivi punti di vista, han vinto. La lista del presidente Viola, che ha messo in consiglio sei esponenti. La lista Lega, Fratelli d’Italia e Civici, che ha ottenuto più voti dell’altra lista di centrodestra – in sostanza Forza Italia più Gianni Rossoni ma senza simboli di partito. Tre consiglieri per lista, e tutti contenti—
Lo sciopero che da Arvedi c’è mai stato; l’assenza di molti operai è sicura, impianti bloccati, ma vorrei restare in equilibrio tra le parti: assenza sì, ma causata da un numero incredibile, mai visto prima, di certificati di malattia!
Libera, non si può mai dar nulla per certo, visti i soggetti, ma si dovrebbe votare in febbraio per il nuovo consiglio; si fa già il nome di alcuni pretendenti alla poltrona di Nolli Renzo.
Fiera, nebbione fitto in Val Padana, i “loro” non arrivano mai coi soldi sperati per l’indispensabile trasfusione.
Zanolli, in Libera avrebbero già consultato trenta o quaranta direttori idonei a sostituirlo…..

Cremona 03 11 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.