Archive for ottobre, 2018

ott 16 2018

la legge del più forte-milletrentuno 16 10 2018

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – MILLETRENTUNO
Giustizia universale; affaire Khashoggi: anche nei paesi arabi ogni tanto sfuggono interrogatori sbagliati, alla Cucchi; non si hanno ancora notizie, invece, di sentenze decise con la sfera di cristallo.

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

avviso ai naviganti 16 10 2018

Published by under costume,cronaca nazionale

AVVISO AI NAVIGANTI
e soprattutto a chi li invita a navigare; da Matteo Salvini:
—Riace: il sindaco è ai domiciliari e invita i giornalisti a casa come se nulla fosse, la corrente di sinistra Magistratura Democratica accusa chi ha messo in dubbio il sistema di accoglienza (e quindi anche il pm), da sinistra attaccano l’inchiesta ma le verifiche del Viminale partirono col governo del Pd. E nessuno richiama il rispetto delle regole o difende il pubblico ministero, nemmeno l’Associazione nazionale magistrati! Si mettano tutti il cuore in pace: con me l’immigrazione di massa non sarà più un affare, la pacchia è finita—
E Flaminio commenta: soprattutto è finita per chi li invita a navigare; dall’Italia, in nome di diritti trovati cinque minuti fa, per malcoprire soldi protetti dalla legge…..

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

l’unione fa spesso la forza 16 10 2018

L’UNIONE FA SPESSO LA FORZA
Un paio di mesi fa a San Daniele erano 500 e han festeggiato tre giorni e tre notti, i controlli a giusta distanza; a Soncino un centinaio e la festa non è neppure iniziata:
—Soncino. Si sono dati appuntamento, nella notte di domenica 14 ottobre, sotto il ponte dell’Oglio, nel Parco dell’Oglio. Ma il tentativo da parte di un centinaio di giovani di dare vita ad un rave party è stato immediatamente sventato dai carabinieri che sono intervenuti tempestivamente dopo aver visto uno strano movimento di auto e camper nella zona. I ragazzi sono stati fatti sfollare man mano, gli ultimi se ne sono andati nel primo pomeriggio. Dalla Provincia fin che c’è.

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

ma tutti a predicarci addosso! 16 10 2018

MA TUTTI A PREDICARCI ADDOSSO!
Almeno la Merkel spende i soldi dell’aereo, se vuole ridarci qualche abbronzato; a Macron basta una passeggiata in auto di 200 metri. Da Repubblica:
—Un furgone della gendarmeria francese e’ stato avvistato dalla polizia italiana a Claviere, sulle Alpi del Torinese al confine con la Francia, mentre faceva scendere un paio di uomini – presumibilmente migranti di origine africana – in una zona di bosco già in territorio italiano, precisano fonti della polizia, “di alcune centinaia di metri” nei pressi di una galleria.

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

l’uomo è nato libero 16 10 2018

L’UOMO E’ NATO LIBERO
e ovunque si trova in catene, scriveva Rousseau. Secoli dopo è arrivato Di Maio a toglierle, e definitivamente, le catene!
–Questa non è una semplice manovra, è un Nuovo Contratto Sociale che lo Stato stipula con i cittadini–
E lo Stato è stato lui!

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

nei secoli fedeli 16 10 2018

Published by under Striscia Repubblica

NEI SECOLI FEDELI
entrambi all’antifascismo militante d’ogni giorno: mai allentare la guardia! Luciano Canfora vien letto da Corrado Augias sul breviario di Repubblica:
-Il fascismo fu un modo di affrontare la società di massa ottenendo consenso con una mistura micidiale di sciovinismo e stato sociale e oggi quell’esperimento si ripropone-
I due mi sembrano i creativi di un’agenzia pubblicitaria che abbian l’obbligo di almeno due trovate al giorno per clienti importanti; non tutte le trovate, così, di fretta, naturalmente vengon col buco dell’ottima ciambella, qui sfugge per esempio d’aver venduto al cliente del giorno prima, importantissimo anche se un po’ superficiale! che il Fascismo era una bieca dittatura, non l’ottenendo consenso di oggi….

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

c’è sempre un caino più caino degli altri 16 10 2018

C’E’ SEMPRE UN CAINO PIU’ CAINO DEGLI ALTRI
La compagna Laudadio Mariella indirizza il suo lamento a www.cremonaoggi.it: —Gentile Direttore, sabato scorso la RAI, in occasione dell’80esimo anniversario dell’entrata in vigore delle leggi razziali in Italia, ha trasmesso il programma di Alberto Angela, che cominciava con il ricordo della deportazione degli ebrei romani avvenuta il 16 ottobre di 80 anni fa eccetera eccetera eccetera.
Mi chiedo, alla luce di questi che sono fatti tragicamente incontrovertibili, come sia possibile che esistano ancora persone che riescono a trovare qualcosa di buono nel regime fascista—
La compagna Laudadio s’è mai accorta, evidentemente, dei misfatti ancor più tragicamente incontrovertibili di tutti i comunismi reali, di cui, proprio come lei, milioni di sinistri italiani tacciono sempre, e che spingono le persone ancora in equilibrio a trovare qualcosa di buono perfino nel regime fascista.

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

difendere il povero, 16 10 2018

Published by under costume,cronaca nazionale,Giudici

DIFENDERE IL POVERO,
perché il ricco ce la fa da solo e comunque ha sempre molti aiutanti, è anche l’idea di Piero Sansonetti, direttore del Dubbio, quando vede la solitudine di Armando Verdiglione, già ricco di fama e di amici di gran nome, ai tempi d’oro: –Poi nel 2011 è finito in mezzo a una vicenda giudiziaria molto complicata che lo ha portato alla condanna al carcere che ora sta scontando, per evasione fiscale. Per la verità nel 2012 il Tribunale del riesame aveva negato l’esistenza del reato. Così come l’ha negata al processo d’Appello la Procura generale, chiedendo l’assoluzione, e tuttavia Verdiglione è stato condannato. Voi capite che la sua condanna difficilmente può essere considerata una decisione al di sopra di ogni ragionevole dubbio, come prevede il Codice: dubbi, più o meno ragionevoli, li ha sollevati il Tribunale del riesame e poi la pubblica accusa. La Corte però ha condannato. E ha deciso che la giusta pena per l’evasione fiscale fosse sei anni di galera, che per una persona di 74 anni in non ottima salute assomiglia moltissimo all’ergastolo– Tre motivi che condivido anch’io, che non ho mai seguito la cronaca giudiziaria prima di incappare nei processi Iori: i giudici interpretano a modo loro il principio del ragionevole dubbio, fissato dalla legge, e la conferma si ha nelle richieste o decisioni altalenanti, ben tipicizzate nel famoso caso del delitto di Garlasco, con Alberto Stasi alla fine in galera; sei anni per reati tributari sono tanti, sia in assoluto, sia a confronto di pene per reati molto più gravi; e a un uomo di 74 anni di malcerta salute, cui la legge permette i domiciliari, paiono una soluzione finale.

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

qui cremona-settantadue 16 10 2018

Published by under costume,cronaca cremonese

QUI CREMONA – settantadue
I 24 consiglieri Libera contro il presidente Nolli son d’una goffaggine che finisce nella comicità, almeno quando tentano di spiegare chi sono; Nolli, per i 24 su 36, ha solo un pregio, aver riportato onestà&trasparenza nella gestione del gruppo; quanto al resto, solo pianto e stridore di denti; e loro? ecco i nuovi Giobbe:
–Abbiamo più volte assecondato, temporeggiato, fermato azioni volte ad interrompere il mandato, e per rispetto, per dedizione, abbiamo sempre guardato oltre, per l’interesse dell’associazione–
Interrompere la sua presidenza? siate logici e conseguenti, per l’interesse dell’associazione battetevi per la riconferma!
“Le luci a led ai Giardini pubblici? sono provvisorie, stiamo provando” si precipita a rispondere a www.cremonaoggi.it la Manfredini sbagliata. Io non ne dubitavo: da quando il Comune ha tolto le luci a Aem per affidarle a Citelum, luci definitive non ce ne sono più.
Fiera, il Bovino da latte dal 24 al 27 ottobre, fine delle chiacchiere e conta degli assenti; ecco la perla che i geniacci della comunicazione agli ordini del nuovo presidente Zanchi infilano nella rubrica “La parola a chi ha vissuto la Fiera”:
–Torneremo a Cremona perché Pioneer sa di trovare a CremonaFiere un pubblico estremamente professionale e interessato alle soluzioni che proponiamo: non ci sono curiosi tra gli stand, ma solo operatori agricoli e zootecnici altamente qualificati–
Risparmio la traduzione per chi non volesse capire; anche insistendo, se uno non vuole, non vuole. Che vogliamo farci, è una delle tante levate d’ingegno del Sistema Cremona.

Francoforte 16 10 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ott 16 2018

oggi a iori, domani a te 16 10 2018

OGGI A IORI, DOMANI A TE
In Italia i carcerati sono 60mila, uno ogni mille abitanti: è per questo che gli altri 999 non ci badano, convinti che a loro non toccherà mai. Ho concluso il libretto sul caso Iori, all’ergastolo definitivo con dimostrazioni alla sfera di cristallo et similia, per un omicidio impossibile da commettere a chiunque, con le cause di morte accertate; per un fine: raccontare come sia facile a qualsiasi dei 999 diventare l’uno.
Chi volesse, gratis, il libretto via mail, una settantina di cartelle, mi dia il suo indirizzo; i miei sono flcozzaglio@gmail.com cozzaglio.flaminio@alice.it
339 3599879 0372 431727 ———————————————
Border Nights-You Tube, una piccola emittente toscana, facilmente rintracciabile su internet, riporta la mia intervista del 21 ottobre 2016 sul caso Iori; qualche difetto, all’inizio manca l’audio (!), a volte le voci non sono perfette, ma credo d’esser riuscito a condensare bene ciò che scrivo da anni.

No responses yet

« Prev - Next »