ago 18 2018

la legge del più forte-novecentosettantadue 18 08 2018

Published by at 5:41 pm under costume,cronaca nazionale,Giudici

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – NOVECENTOSETTANTADUE Confessi tutto e, secondo la gravità, il prete ti assegna uno o più pater ave gloria; ma dopo, non prima; processi italiani, confessi nulla perché nulla hai da confessare, ti processano lo stesso ma prima, e di frequente! altro che pater ave gloria………. da www.errorigiudiziari.com —Undici ore in una cella del carcere di Buoncammino e quattro mesi agli arresti domiciliari trascorsi da innocente valgono quasi 26 mila euro. Questo il risarcimento stabilito dalla prima sezione della Corte di Appello di Cagliari a favore di Salvatore Muroni, imprenditore di Decimomannu (un piccolo centro alle porte di Cagliari), 53 anni, finito quattro anni fa nel tritacarne giudiziario. Un incubo: il 13 agosto del 2008 fu accusato di violenza sessuale, venne arrestato. Ma al processo è stato assolto con la formula più ampia: «il fatto non sussiste». Gli abusi erano inventati, la colf marocchina aveva costruito sul nulla le accuse costate un processo per violenza sessuale a Salvatore Muroni. Le minacce con il coltello, lo spogliarello imposto, i palpeggiamenti: tutto falso, tutto dovuto – come accertato dal giudice – a una ritorsione causata dallo sfratto che l’uomo aveva imposto alla domestica.
Ceriana 18 08 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.