ago 18 2018

anno 1998 18 08 2918

Published by at 5:33 pm under costume,cronaca nazionale

ANNO 1998
L’Avvenire; a lui dicevano sempre la verità e l’embargo Usa era ingiusto; altro che traccia indelebile: perfino il Papa, che aveva abbattuto il comunismo in Europa, riconosce il legame tra Cuba e i Castro.
—«Voglio che mi dica la sua verità, come uomo, come presidente, come Comandante della Rivoluzione. E anche la verità sul suo Paese, sulle relazioni tra la Chiesa e lo Stato, su tutto quello che è importante per noi e per tutti». Lo storico viaggio di Giovanni Paolo II a Cuba sta per cominciare o forse, poiché sta parlando sull’aereo che lo conduce da Roma all’Avana, è già cominciato. Il Papa dialoga con i giornalisti. Sull’aereo, riferisce Mazza, aggiunge: «A me dicono sempre la verità», e auspica ancora una volta l’allentamento dell’embargo. Fazzini intanto intervista il salesiano don Bruno Roccaro, fiducioso: «Comunque vada, il viaggio segnerà una svolta, lascerà una traccia indelebile».

Ceriana 18 08 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.