Archive for luglio, 2018

lug 30 2018

la legge del più forte-novecentocinquantatre 30 07 2018

Published by under costume,cronaca nazionale,Giudici

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – NOVECENTOCINQUANTATRE Il solito Dubbio; la solita spiegazione sui motivi che obbligano al processo, appiattita come al solito sulla pretesa dell’Associazione nazionale magistrati: chi ha sparato dev’esser pronto a dimostrare, come al solito, d’altronde l’imputato è lui, che l’oggettività della situazione non gli consentiva altro; non riuscisse, emozioni, sentimenti, traveggole eccetera non contano, galera e congrui risarcimenti alle vittime; “i cittadini devono infatti essere informati che, se si uccide o si ferisce qualcuno, nessuna riforma potrà mai assicurare che non vengano svolti accertamenti penali”: non credo proprio che le proposte chiedano tanto, semplicemente che il giudice si metta nei panni di chi credeva doversi difendere. —-«Non credo proprio che una modifica del genere possa superare il vaglio di costituzionalità», dichiara Angela Della Bella, professoressa di diritto penale all’Università statale di Milano. L’Associazione italiana dei professori di diritto penale ha divulgato questa settimana una nota in cui «si esprime profonda preoccupazione per le iniziative parlamentari in corso sulla legittima difesa e per i messaggi ingannevoli che sul tema si stanno diffondendo nell’opinione pubblica». Sono attualmente all’esame della Camera dei deputati diverse proposte di legge che mirano a riformare l’articolo 52 del codice penale sulla legittima difesa. Due presentate da Forza Italia, una dalla Lega ed una da Fratelli d’Italia. Queste proposte sono sostanzialmente accomunate da due fattori: l’eliminazione del requisito di proporzione tra offesa in atto e l’attività di difesa; la volontà di sottrarre alla giurisdizione la responsabilità di accertare in concreto se vi sia stata o meno legittima difesa. Professoressa, i docenti di diritto penale italiani sono scesi in campo contro queste proposte di legge. Cosa non condividete? Le modifiche proposte smantellano i pilastri dello Stato di diritto. Penso, ad esempio, all’articolo 2 della Costituzione, cioè l’inviolabilità della vita. Si creerebbe il Far west? Certamente. La causa di giustificazione della legittima difesa non ha mai avuto nulla a che fare con una licenza di uccidere, poiché la legittimità della difesa è stata sempre subordinata a precisi requisiti: primo fra tutti la necessità di difendersi, in assenza della quale non si parlerebbe più di difesa, ma di offesa. Nel requisito della necessità è implicita un’idea di proporzione della difesa rispetto all’offesa, poiché una difesa volutamente sproporzionata cesserebbe di essere difesa e assumerebbe i contenuti di un’offesa. I proponenti, però, fanno l’esempio di chi, in tempo di notte, dopo aver sparato per difendersi dal rapinatore che è entrato in casa, deve subire un processo con il rischio di essere condannato. La questione consiste nello stabilire quando ricorra il requisito della proporzione e sia scusabile un eccesso di difesa. E’ un problema da sempre avvertito come assai delicato. In questo caso sono fondamentali accertamenti rigorosi. I cittadini devono infatti essere informati che, se si uccide o si ferisce qualcuno, nessuna riforma potrà mai assicurare che non vengano svolti accertamenti penali. A meno che il Parlamento non intenda davvero approvare una legge illegittima, che voglia mandare assolto l’aggredito che si difende a prescindere da ogni necessità e proporzione. Ma tale aspetto sarebbe palesemente contrario ai principi costituzionali, convenzionali e internazionali.
Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

la quintessenza della cremonesità-seicentocinquantatre 30 07 2018

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – SEICENTOCINQUANTATRE
Che si lamentano in piazza Marconi, gli facessero i rave party in 200 come a Solarolo Paganino, i Carabinieri attorno col solo ordine dall’alto: attenti non rubino i violini del Museo, ma per quattro cartacce, suvvia, è la nuova civiltà che avanza, l’incontro tra culture diverse eccetera: abbiate pazienza, cittadini, tra qualche anno anche i vostri figli saranno come questi!
Lezioni; domenica un lettore scrive al Pennadoro:
la Biblioteca chiude un mese, troppo.
il Pennadoro: sono considerazioni di buon senso; mi aspetto una risposta dai responsabili della Biblioteca.
Risposta dovuta, i responsabili non lo facciano aspettare troppo.
Altra lezione sul gioco d’azzardo; sabato il trionfo, a Pieve San Giacomo 100mila euro vinti da una coppia ch’era al bar per il caffè; la parola al titolare, la pubblicità non guasta mai: “abbiamo avuto due vincite da 10mila euro e numerose di premi minori come si evince dai talloncini esposti. La nostra ricevitoria è abbastanza fortunata perché a queste vincite si assommano anche quelle del gioco del lotto”.
Domenica invece, la Provincia fin che c’è, pagina 5, va vietato, ma solo il gioco d’azzardo patologico.
Continua con successo la nuova rubrica “fake news”, le bufale del web; avviso ai lettori: se ne trovate, segnalatecele a lettere@laprovinciacr.it; e allora mi viene un dubbio: non son capaci di trovare le loro e chiedono aiuto?
Sempre domenica i Coldiretti tirano un sospiro di sollievo: Nolli Renzo li dimentica e sculaccia l’Unione Europea!
–Mutagenesi, da Bruxelles sentenza deludente e ambigua–
Prima se l’è fatta spiegare dal cicciobello del giorno……

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

e per concludere, 30 07 2018

E PER CONCLUDERE,
l’Italia non è un Paese razzista, tolto chi vota Lega!
da Repubblica: per capire ogni giorno di più!

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

vade retro, famiglia cristiana! quattro 30 07 2018

VADE RETRO, FAMIGLIA CRISTIANA! quattro
Ferdinando Camon sull’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani:
—Sta avvenendo una serie di episodi che diversi giornali riuniscono sotto il titolo comune di «tiro al Salvini». È deliberato, cosciente, maligno razzismo?—
Direi sì: ci son tante forme di razzismo che non dipendono dal colore della pelle……..

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

anche salvini sbaglia 30 07 2018

ANCHE SALVINI SBAGLIA
Molti nemici molto onore: capirai se i nemici si chiamano Cirinnà o Madama la Boldrina; poi dirlo il 29 luglio, genetliaco di Mussolini, col rischio, la prossima uscita, d’esser elevato, Stalin no per motivi, ehm….. esistenziali, a Hitler!

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

qui c’è tutto! 30 07 2018

QUI C’E’ TUTTO!
Come negli altri ristoranti della domenica pennadoriana:
“L’impiattamento è eccellente, il servizio è premuroso e preciso, il personale di sala accoglie i clienti col sorriso ed è prodigo di suggerimenti”
In più, quello di ieri, ha sette camere con bagno, pulite…….

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

governo isolato 30 07 2018

GOVERNO ISOLATO
Tratta solo con Trump, e di bazzecole: terrorismo, migranti, dazi Usa, esportazioni….. —Atterrato ieri sera negli Stati Uniti, il presidente del Consiglio italiano varcherà il portone d’onore della Casa Bianca con una short list di richieste per Donald Trump. La più importante: una “cabina di regia permanente per il Mediterraneo”, così definita dal premier, tra Usa e Italia, da attuarsi attraverso i reciproci ministri degli Esteri e della Difesa, per unire le forze contro il terrorismo e rafforzare la sicurezza nell’area. Conte chiederà esplicitamente a Trump di legittimare l’Italia come “interlocutore privilegiato” degli americani sulla Libia e punto di riferimento in Europa. L’Italia sembra muoversi da sola, come a marcare una differenza dai partner del Vecchio Continente, senza troppo preoccuparsi dei rischi di isolamento. Anche sul fronte commerciale, il governo gialloverde era pronto, e lo è ancora, a cercare una scorciatoia per mettersi al riparo dai dazi Usa. Ma il premier chiederà anche ulteriori “garanzie perché non vengano toccati gli interessi delle aziende italiane” in particolare “nell’agroalimentare e nel settore delle auto di lusso”— dalla Stampa

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

il presidente ha sempre ragione! 30 07 2018

IL PRESIDENTE HA SEMPRE RAGIONE!
E Salvini, unico a opporsi al “fenomeno migratorio”, gli dà più di una mano!
—La schiavitù ha rappresentato una delle maggiori vergogne dell’umanità. Oggi, Giornata mondiale contro la tratta di esseri umani ci impone di ribadire la condanna e la battaglia contro ogni forma di schiavitù, vecchia e nuova. Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ponendo l’accento sul fatto che terreno agevole per queste nuove forme di schiavitù è il fenomeno migratorio— dalla Stampa

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

santa marta e le altre 30 07 2018

Published by under turismo

SANTA MARTA E LE ALTRE
Festa di grande tradizione a Ceriana, che unisce tutti, anche i miscredenti; che si è conclusa ieri a tarda sera, processioni in costume tradizionale da una piazza all’altra, l’orchestra diretta dal Maestro Angelo Caviglia; i volontari che passano con le focacce e i bottiglioni di vino; sorrisi naturali diffusi.
Oggi pomeriggio minicorso di tessitura a mano, per adulti e meno adulti, a cura di Ceriana Arte nella Chiesa di Santo Spirito; a metà agosto la festa delle feste, che crea regolarmente problemi di traffico e parcheggio, sempre risolti: la Sagra della Salsiccia!

Ceriana 30 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2018

oggi a iori, domani a te 30 07 2018

OGGI A IORI, DOMANI A TE
In Italia i carcerati sono 60mila, uno ogni mille abitanti: è per questo che gli altri 999 non ci badano, convinti che a loro non toccherà mai. Ho concluso il libretto sul caso Iori, all’ergastolo definitivo con dimostrazioni alla sfera di cristallo et similia, per un omicidio impossibile da commettere a chiunque, con le cause di morte accertate; per un fine: raccontare come sia facile a qualsiasi dei 999 diventare l’uno.
Chi volesse, gratis, il libretto via mail, una settantina di cartelle, mi dia il suo indirizzo; i miei sono flcozzaglio@gmail.com cozzaglio.flaminio@alice.it
339 3599879 0372 431727 ———————————————
Border Nights-You Tube, una piccola emittente toscana, facilmente rintracciabile su internet, riporta la mia intervista del 21 ottobre 2016 sul caso Iori; qualche difetto, all’inizio manca l’audio (!), a volte le voci non sono perfette, ma credo d’esser riuscito a condensare bene ciò che scrivo da anni.

No responses yet

Next »