giu 23 2018

l’insulto che pesa 23 06 2018

Published by at 5:20 pm under costume,cronaca nazionale,Striscia Repubblica

L’INSULTO CHE PESA
Che c’è dopo la minaccia di Matteo Salvini di togliere la scorta a Roberto Saviano e la replica dello stesso Saviano a colpi di “buffone” e di “ministro della malavita”? L’attenzione generale è rivolta allo scambio di minacce e di insulti tra il leader leghista e lo scrittore anti-camorra. Con tanto di confronto tra i tifosi di Salvini che plaudono all’ipotesi di togliere la scorta al professionista dell’antimafia e quelli di Saviano che augurano al leader leghista di finire a piazzale Loreto impiccato a testa in giù. Ma a nessuno passa per la testa di chiedersi quale possa essere il punto d’arrivo della spirale incontrollata fatta da parole che grondano odio e disprezzo non solo tra i soggetti interessati ma, soprattutto, tra i loro sostenitori. Dall’Avvenire—–
Se l’insulto parte da Salvini, pesa sempre, e in modo insopportabile; Saviano su Repubblica insulta mai, scrive la verità, magari in modo duro per chi non la pensa in fotocopia come lui.

Cremona 23 06 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.