giu 11 2018

la legge del più forte-novecentoquattro 11 06 2018

Published by at 7:48 pm under costume,cronaca nazionale,Giudici

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – NOVECENTOQUATTRO “In questo quaderno, il mio errore giudiziario lungo 21 anni”, è il titolo che www.errorigiudiziari.com dà all’articolo. Massaro s’è fatto 21 dei trenta che gli avevano dato con due prove, se non ricordo male: un pentito ha detto che un altro pentito gli aveva detto eccetera; un’intercettazione completamente fraintesa. Alla faccia del principio che permette al giudice di condannare solo se la colpa è certa al di là di ogni ragionevole dubbio. —Non se ne separa praticamente mai. E non è un’esagerazione: per Angelo Massaro, che subito dietro a Giuseppe Gulotta vanta il tristissimo primato di errore giudiziario più lungo della storia recente italiana, un piccolo quaderno a quadretti, scritto fitto fitto, è una specie di feticcio, un punto di riferimento, una coperta di Linus. L’ultima volta che lo abbiamo incontrato, ha deciso di aprircene qualche pagina davanti a noi facendo un’eccezione (seppur parziale) alla rigida regola che si è messo con chiunque, anche con i suoi familiari: il contenuto non lo farà leggere mai a nessuno. Che cosa c’è scritto in questo quaderno? Non è un semplice diario. È molto di più: un piccolo tesoro che va oltre tutte quelle pagine e quelle parole che contiene. Ma per capire meglio, guardate questa video intervista. E ascoltate con attenzione la risposta che dà all’ultima domanda che gli facciamo, quella per cui gli chiediamo se sarebbe disposto a gettarlo via per cancellare una volta per tutte la tragedia che ha vissuto: la potenza che trasmette dà già da sola l’idea della forza, della trasparenza, della decisione e della resilienza di Angelo Massaro. La risposta: io sono stato sequestrato dallo Stato italiano per 21 anni.
Rivolta 11 06 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.