apr 16 2018

la quintessenza della cremonesità-cinquecentoventiquattro 16 04 2018

Published by at 10:30 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – CINQUECENTO24
Oggi, 16 aprile 2018, pagina 4 della Provincia fin che c’è, cronaca di Cremona, ennesimo articolo del cicciobello sulla “distruzione” dell’Apa, l’associazione provinciale allevatori, che stasera nomina i delegati; solite domande cui il mandante del commissariamento, Aral, ha risposto da tempo con una noticina di 12 cartelle, dove è spiegato proprio tutto, se uno la legge, la noticina; unica novità, m’han finalmente spiegato perché il cicciobello continua a scrivere sull’Apa e ispirare il presidente, quello che non c’è mai: gli han promesso che quando arriva ai 200 duecento pezzi, può sommare sito Libera e la Provincia fin che c’è, ha diritto al titolo di “cicciobellissimo”; ai 500 cinquecento, tutti i dipendenti, Criniera compreso, devono rivolgersi a lui chiamandolo: cicciobellissimo Il Magnifico!
Sempre che la Libera riesca a sopravvivere fino ai 500 cinquecento pezzi……
Cambio argomento per una conferma: nemmeno a Cremona è possibile farsi i cazzi propri; chiusi tutti e nove i centri massaggi cinesi; inizio da www.cremonaoggi.it, poi mi fermo per discrezione:
—Annunci decisamente equivoci, che comparivano sul sito Bakeka.it, con fotografie che tutto lasciavano intendere, tranne che l’effettivo lavoro che potrebbe portare avanti un centro massaggi serio. Proprio da qui sono partite le indagini della Questura Cremona che, insieme alla Polizia Locale e all’Ats Valpadana ha chiuso tutti i nove centri massaggi cinesi presenti in città—
E i poveri giornali che campavano sulla pubblicità ai massaggi? troppo spesso la Pubblica amministrazione esercita il potere senza curarsi dei danni che ricadono sulle imprese!
La Stampa, senza volerlo, si inserisce nella querelle che sembra dividere irreparabilmente la Libera da capitan Voltini:
—Poi sono scesi in campo Coldiretti e Confagricoltura perché la società che fa capo alla multinazionale francese Lactalis ha adottato la stessa strategia anche in Lombardia. La prima ha diffidato l’azienda dal contattare direttamente le singole aziende per modificare i contenuti dell’accordo-quadro firmato dall’organizzazione guidata da Roberto Moncalvo. Coldiretti ha intimato il rispetto degli accordi in vigore ed è pronta a sostenere anche legalmente gli allevatori nel caso scoppiassero contenziosi giudiziari.
Antonio Boselli, presidente regionale di Confagricoltura, fa un passo in più: in queste ore non solo Italatte si sta muovendo in modo unilaterale; alcuni caseifici, anche produttori di Dop, forti della loro importante posizione di mercato, stanno cercando di abbassare i prezzi, imponendo ai conferenti quotazioni che non sono accettabili—
Coldiretti assiste fin in giudizio i propri soci, e secondo la Libera così facendo li tiranneggia; Boselli Antonio si limita a un: così fan tutti! e lascia indifesi i suoi soci!
Capitolo Fiera, dove il Sistema Cremona sembra non abbia intenzione veruna, nonostante la Lega l’abbia messo con le spalle al muro, di cedere le armi e far buon viso a pessimo gioco; i pivantonini dell’economia cremonese son tutti disposti al rituale: gi badrone, con bacio della pantofola: il dottor Pivantonio faccia tutto ciò che crede, a partire dalla modifica dello statuto; l’unico a potersi opporre è il sindaco Cilecca, lo statuto in vigore gli consente di risponder no a tutte le principali modifiche e, vistosi scoperto al tentativo di ammucchiata assieme ai pivantonini, sarebbe disposto a discuterne in Comune, il 19 in commissione presidenza, il 26 in consiglio convocato appositamente: con un ordine del giorno che però non mette ai voti le singole modifiche allo statuto, ma un semplice “avviso” al Cilecca su un generico atteggiamento da tenere all’assemblea della Fiera. Fosse così, l’opposizione non deve nemmeno abbassarsi al voto: esca dalla sala e lasci alla maggioranza il compito di spiegare a noi cremonesi l’ennesima cileccata!

Cremona 16 04 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.