gen 16 2018

la quintessenza della cremonesità-quattrocentotrentaquattro 16 01 2018

Published by at 11:05 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – QUATTROCENTO34
Il Sistema Cremona non ha intenzione di cambiare strutture, modi, immagine; ieri finalmente recuperata la seduta del consiglio Fiera, di cui conosciamo le condizioni e l’urgenza di provvedere; nessuna decisione, si aspettano gli eventi! Poi al momento del voto è una gara a rinfacciarsi, tra le parti politiche, il disinteresse di Roma e Milano. Il consiglio Fiera, ricordo, raccoglie il Gotha della politica e dell’imprenditoria cittadina: il sindaco professor Cilecca che ha la maggioranza relativa delle azioni, poi gli altri.
Ma fin che Cremona si beve le due paginate, domenica, della Provincia fin che c’è che spiegano come dalle materne agli ospizi, anche lontano dalla città, tutti leggono il suo on line, le speranze di resurrezione sono veramente scarse.
–Tutti i parametri descritti, e fondamentali per determinare lo stato di salute di un sito, sono in netta crescita. Le visualizzazioni (ovvero il numero dei clic) è aumentato del 47,36% rispetto al 2016, arrivando a quota 45.441.164. Le singole persone che hanno letto le nostre notizie hanno avuto una vera e propria impennata: + 74.5%. Forte incremento anche nel numero delle sessioni che sono state il 56,36% in più del 2016. Altra evidenza da sottolineare è quella della ‘fidelizzazione’ degli utenti. Il 75% dei lettori, infatti, ritorna sulle pagine del portale dopo una prima visita–
Non esistesse il gruppo www.cremonaoggi.it uno potrebbe impegnarsi a crederci, ma basta un semplice confronto tra i due on line per capire dove torna il lettore …….
Un incontro, oggi, a conferma del Sistema; conferma di ciò che sapevo e di cui ogni tanto scrivo; mi limito, per farmi capire meglio, a poche note sulla gestione della Provincia fin che c’è; undici consiglieri che si fanno prendere bellamente in giro, dimenticando che esiste quella procedura chiamata: voto, quando si tratta di scelte dove è prevedibile il formarsi di maggioranza/minoranza.
Convocato il consiglio, il non c’è si presenta scortato dal suo vice e dall’economista Sorrentino; spiega perché ha deciso così e non cosà e gli altri 9 consiglieri prendono atto, nel senso più indecoroso del termine: gi badrone!
Votare, non si vota mai, se uno dei 9 dicesse, per sbaglio, assolutamente per sbaglio! qualcosa contro, o non si verbalizza o si verbalizza come si deve. I conti del giornale vanno bene, perché a fronte del poco debito c’è un’ampia copertura patrimoniale, e appena finisce la crisi, anche il bilancio 2017 è in attivo, si ricominciano a macinare utili su utili. Io credo che almeno i consiglieri chiedano ogni tanto all’edicola di fiducia, ma si vede che le parole vengono “tradotte”, perché l’ottimismo è davvero tanto. Si sussurra che la Libertà di Piacenza guadagni: lo dicono anche a me, ma i due gruppi son condotti in modo assai diverso, a cominciare dal direttore.
Per concludere, gli undici consiglieri completi di presidente che non c’è si sono vivamente rallegrati che oltre all’edizione incarta, furoreggi anche l’edizione on line, come scritto con abbondanza di dati a pagina 14/15 di domenica……..

Cremona 16 01 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.