gen 11 2018

la quintessenza della cremonesità-quattrocentoventinove 11 01 2018

Published by at 6:24 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – QUATTROCENTO29
Bisogna pur rispondere, senza far capire quanto dia fastidio, all’oggettività dei numeri di www.cremonaoggi.it, che trascina con sé, come il grande fiume in piena, i soldoni della pubblicità, senza la quale nessun giornale campa; capisco quanto sia difficile rispondere se a dover farlo è la Provincia fin che c’è, dove i numeri, quando non son bastonate son colpi di legno: ma bisogna!
Ed ecco, fresca di oggi, la levata d’ingegno, che parte dal titolo:
-Ottobre con il segno più in edicola La Provincia tra i 15 quotidiani in positivo-
Caspita, finalmente il non c’è ha deciso di esserci e dato ordine (!) al Pennadoro di scrivere il numero esatto delle copie vendute? Ahimè, ahinoi, non è ancora così; premesso che:
–In particolare, relativamente ai quotidiani, le rilevazioni riguardano le 61 testate che dichiarano ufficialmente i loro numeri–
non si capisce che possa certificare Prima Comunicazione, se il tutto parte da che dichiara il quotidiano, leggiamo il massimo sforzo che l’editore si possa permettere:
–Grazie al + 0,91 per cento c’è anche ‘La Provincia di Cremona e Crema’ tra i 15 quotidiani italiani che a ottobre hanno fatto registrare un aumento delle vendite in edicola rispetto al mese precedente–
Quindi alla domanda essenziale: tiene le 8mila copie giornaliere o non, la Provincia fin che c’è, nessuna risposta; il Pennadoro o chi per esso la daranno in privato almeno ai consiglieri d’amministrazione o i consiglieri si fan mettere sotto anche lì?
E comunque l’unica risposta fornita, un modesto 0,91%, fa sorgere molti dubbi, di cui il principale terribilmente oggettivo: lo 0,91 è il vantaggio di ottobre su settembre, è la Provincia fin che c’è a scriverlo, ma ottobre ha un giorno in più di settembre, e corrisponde a un 3%; devo proprio scriverlo che quindi ottobre non ha guadagnato, ma ha perso un bel 2% su settembre?
Ma tra i consiglieri d’amministrazione almeno i quattro che un tempo si spacciavano per rinnovatori, in realtà alla prova dei fatti sembrano solo desiderosi di occupare le poltrone del fu Pivantonio, che ricordo ai 1400 soci Libera in ordine alfabetico: Giuseppe Cabrini, Stefano Fioni, Stefano Pasquali, Elisabetta Quaini, non si stufano di apparire per essere continuamente presi in giro dai furbetti del giornale?
Leggano anche questa, i quattro, da Wikipedia: La Provincia, giornale di Cremona, diffusione, dove appaiono solo 4 anni: 2006/22.135 copie vendute, 2007/22.246, 2008/21.822, 2012/25.587. Bevono, i quattro, siano numeri possibili? Pirondini, anni senza crisi, vendeva meno di Pennadoro 2012 a crisi iniziata e scomoda? Chi ha dato i numeri, o i quattro credono li abbia inventati Wikipedia?
I quattro; rigoroso silenzio alla chiusura del centrostampa e inevitabile calcio in culo ai 12 dodici dipendenti; emissione continua di suoni da aprile 2017 per il commissariamento Apa, ma nemmeno con la forza riescono a trascinare in piazza un dipendente o un allevatore; di questi giorni l’ultima, rimane l’organico al gran completo dei trenta giornalisti della Provincia fin che c’è, di nuovo rigoroso silenzio sulla cassa integrazione di otto impiegati, come il giornale fossero loro a scriverlo!
Un po’ di dignità, signori quattro: o parlare o andarsene!

Cremona 11 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.