gen 08 2018

la legge del più forte-settecentocinquantatre 08 91 2018

Published by at 11:02 pm under costume,cronaca cremonese,cronaca nazionale,Giudici

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – SETTECENTOCINQUANTATRE E’ “Fino a prova contraria”, la newsletter sulla giustizia del Foglio, e ripete una condizione nota, in Italia il giudice ha il carcere facile, poi, con calma, decide se era dovuto. Ancora una volta, negli ultimi giorni, un avvocato e professore d’Università mi conferma: è un modo processuale purtroppo frequente, ma nel caso Iori si sono raggiunti record impensabili, con abbondanza di sfere di cristallo. —Secondo i dati del Consiglio d’Europa, l’Italia è il paese europeo con il numero più alto di detenuti in attesa di giudizio: si tratta di 17.169 persone (circa un terzo della popolazione carceraria italiana), poco più della Francia e circa 3.500 in più rispetto alla Germania (che però ha venti milioni di abitanti in più dell’Italia). Da noi la durata media di detenzione per una persona in attesa di sentenza definitiva è pari a 180 giorni (contro i 116 della Francia e i 120 della Germania). Una inefficienza che si traduce in un aumento della spesa pubblica: tenere in carcere migliaia di persone, molte delle quali potrebbero risultare innocenti, pesa sul bilancio statale per 500 milioni di euro l’anno (la Francia ne spende meno della metà).
Cremona 08 01 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.