gen 04 2018

la quintessenza della cremonesità-quattrocentoventidue 04 01 2018

Published by at 6:49 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – QUATTROCENTO22
Permettetemi la battuta: siamo alle persecuzioni dei cristiani ai tempi dell’impero romano; se comprensibili i timori verso le moschee e chi le frequenta, identificare chi si trova per pregare assieme, si farebbe lo stesso per una chiesa ortodossa? è assurdo, eppure lo scrive la Provincia fin che c’è di oggi, formato on line: —Soresina; sgomberato dalla polizia locale un tempio sikh abusivo. Il luogo di culto era stato ricreato all’interno di un capannone di via Cremona, in piena zona artigianale. Nonostante i ripetuti divieti imposti dal Comune, l’edificio è stato più volte utilizzato per svolgere attività religiosa e quando i vigili, capitanati dal comandante Giovanni Tirelli, hanno eseguito un sopralluogo trovando all’interno 150 persone radunate in preghiera, a carico dell’affittuario, un indiano residente a Corte de’ Cortesi, è scattata la denuncia. Contestualmente, terminata la loro identificazione, i fedeli presenti all’interno del fabbricato sono stati allontanati— E quando si tratta di religioni e fedeli nessuno, per quanta autorità abbia, venga a parlarci di bolli e timbri, la Storia è maestra.
Ma eccoci all’ennesimo successo di capitan Voltini, di cui scrive naturalmente il Sole24Ore, di cui non scriverà mai naturalmente la Provincia fin che c’è:
—(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 04 gen – Un accordo di partenariato fra tre importanti player del settore agroalimentare per rafforzare e migliorare la produzione del pomodoro da industria made in Italy. Lo hanno siglato Timac Agro Italia, societa’ leader mondiale nel campo dei fertilizzanti del Gruppo Roullier – presente in Italia con stabilimenti a Ripalta Arpina (Cremona) e Barletta – il Consorzio agrario di Cremona, tra i principali attori del panorama distributivo nazionale e leader nel settore mangimistico, e il Consorzio Casalasco del Pomodoro, il piu’ grande produttore di pomodoro in Italia, con oltre 550mila tonnellate di pomodoro fresco trasformato l’anno con i marchi Pomi’ e De Rica. L’accordo prevede che Timac svilupperà insieme ai suoi partner nuovi fertilizzanti per migliorare la produttività e la qualita’ della coltivazione di pomodoro, avvalendosi della propria rete di esperti agronomi, delle innovazioni derivanti dall’attività del Centro mondiale dell’innovazione Roullier, il maggiore centro di ricerche privato d’Europa dedicato alla nutrizione, inaugurato dal gruppo francese a Saint Malo nel 2016, e della preziosa esperienza sulla coltura sviluppata dai servizi tecnici del Consorzio Casalasco e del Consorzio agrario di Cremona—
Al Quarto Lato di Piazza Duomo sono miopi, molto miopi, e dimenticano che i successi di capitan Voltini sono prima di tutto successi per l’Agricoltura italiana ma, a stupirmi, è l’acquiescenza degli altri compagni di merende del Sistema Cremona, che credono di prender parte in un dissidio di carattere personale e sindacale, e non si rendon conto che escludere un manager di successo alla capitan Voltini per correre compatti nella scia d’insuccessi di un dottor Pivantonio sia certamente il male di Cremona!
Il 9 si vota per la presidenza del Consorzio Dugali, una formalità per incoronare Alessandro Bettoni; dell’incoronazione in Fiera ancora si sa nulla.

Cremona 04 01 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.