dic 26 2017

l’espresso, 26 12 2017

Published by at 11:00 am under Pubblica Amm.ne

L’ESPRESSO,
padre biologico di Repubblica, continua a insegnare; oggi son nei banchi numerosi analisti, che han capito nulla degli Stati Uniti dove vige ancora il: qui non si parla di politica!
—Negli ultimi mesi numerosi analisti si sono dilettati nel sentenziare il netto depotenziamento degli Stati Uniti, provocato dalla percepita insipienza di Donald Trump. Quasi bastasse un politico a modificare la traiettoria di un impero. Quasi fosse sufficiente un presidente a stravolgere la postura di una superpotenza, nel bene o nel male.
Fraintendimento grave in assoluto, particolarmente grossolano se applicato all’America. Non solo perché, per volontà dei padri fondatori, Oltreoceano alla politica è riconosciuto un ruolo assai marginale – notoriamente negli Stati Uniti si vota di martedì, ovvero nel giorno dedicato alle attività di mercato e pensato per tenere gli elettori lontani dalle urne. Ancora più rilevante, la superpotenza conserva intatte le caratteristiche strutturali che l’hanno resa egemone mondiale.

Cremona 26 12 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.