nov 30 2017

la memoria 30 11 2017

Published by at 7:42 pm under costume,cronaca nazionale

LA MEMORIA Succede quando, per fare il più classico degli esempi, di Genova 2001 si raccontano solo la scuola Diaz e la caserma Bolzaneto, col seguito lagnoso delle condanne della Corte internazionale eccetera: nessuna idea di scusare chi, col potere e la forza della divisa, picchia, ma il senso dell’accaduto non va mai stravolto, come intestare un’Aula del Parlamento, anche se solo per due anni, a un Giuliani Carlo. Da molti anni in Italia i veri discendenti degli squadristi sono i centri sociali e razze omologate; eppure basta che uno con la testa pelata vada in giro per mostrar quant’è furbo, che gli intellettuali d’Italia uniti ci spiegano perché il Fascismo non è mai morto e potrebbe risorgere da un momento all’altro; da Repubblica: —Ecco, un gruppo “isolato” di Skinhead è partito dal Veneto per una trasferta “ideologica” nel comasco. Si tratta di uno dei gruppi neofascisti più antichi e forti della destra estrema italiana. Non hanno in mente di menare le mani, ma di spaventare le menti. Di interrompere la vita democratica del Paese comparendo dal nulla, di congelare per qualche minuto il diritto di discussione durante una riunione di “Como senza frontiere”, una rete che unisce decine di associazioni che si occupano di migrazioni……………………….. La scena che abbiamo documentato è surreale. Ed è destinata a ripetersi ancora. Perché ci mostra il salto di qualità che i gruppi neonazisti stanno facendo in Italia, coscienti che la pregiudiziale contro di loro è caduta e che a destra ormai il ritorno di slogan, sigle e simboli che credevamo sepolti dalla storia è considerata normale da molti italiani. Accade qualcosa di simile a ciò che avveniva negli anni Venti, quando ancora ripetevamo che non c’era alcun pericolo. Che tutto era normale. Che si trattava di gruppi isolati. Eccetera— Chi sarà il nuovo Mussolini? Berlusconi o Di Maio? Salvini no, sta recitando, perché se gli lasci la Val Padana si mette a cuccia……
Cremona 30 11 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.