nov 30 2017

il libero convincimento 30 11 2017

Published by at 7:31 pm under costume,cronaca nazionale,Giudici

IL LIBERO CONVINCIMENTO del giudice italiano, siamo sempre qui; il problema, messo giù in poche righe dal Corriere della Sera, naturalmente è complesso e ha risvolti delicatissimi, e il giudice qualche buona ragione la scrive; manca però la principale, la buona ragione da che legge è prevista? di nuovo, siamo sempre qui, il Parlamento non legifera e il giudice italiano “deve” sostituirlo: bene, perché non lo sostituisce del tutto scrivendo quale sia l’età massima per figliare, e perché; 62 e 50 come nel nostro caso, no, 61 e 48 va meglio? o è preferibile 59 e 49? Nel legiferare, nemmeno il giudice italiano è perfetto! —La bambina deve essere restituita ai genitori biologici. Mamma e papà sono una coppia del Monferrato, e la figlia – nata nel 2010 – gli era stata tolta perché considerati troppo anziani per poterla accudire e crescere. È il dramma di Gabriella Carsano, oggi 57enne, e del marito Luigi Deambrosis (69 anni): sette anni fa sono stati ritenuti inadatti alla genitorialità dopo essere stati accusati ingiustamente di averla abbandonata in macchina per quattro minuti………………………………… Pur di avere un figlio — si poteva leggere nel primo giudizio del tribunale — hanno applicato in modo distorto le enormi possibilità offerte dal progresso in materia genetica rivelandosi poco attenti alla condizione del nascituro. Luigi e Gabriella — aggiunsero — non si sono mai posti domande sul fatto che la bambina si ritroverà orfana in giovane età e, prima ancora, sarà costretta a curare i genitori anziani che potrebbero presentare patologie più o meno invalidanti proprio nel momento in cui, giovane adulta, avrà bisogno del sostegno dei suoi genitori.
Cremona 30 11 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.