set 30 2017

la quintessenza della cremonesità-trecentotrentatre 30 09 2017

Published by at 5:25 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – TRECENTOTRENTATRE
Nulla di nuovo, i maggiorati del Sistema Cremona gongolano leggendo la Provincia fin che c’è: Cremona Musica è la mostra di settore numero uno al mondo, la Fattoria in città che occupa il centro di Milano non esiste perché i Coldiretti non esistono; l’arroganza di chi non ha più il potere e invidia chi ha il successo: scorri internet e della Musica di padron Piva scrivono solo i media di Cremona, della Fattoria in città dei Coldiretti l’Italia intera, cominciando dal Sole24Ore, Corriere, Repubblica; arroganza di chi si permette di dar del cretino a chi legge internet, cioè la maggioranza di noi, perché internet racconta un sacco di balle; se la Provincia fin che c’è non ne scrive, vuol dire che la Fattoria in città dei Coldiretti non è mai esistita: questo è il vero giornalismo, di successo per giunta!
Del resto Mondo Padano, editore Arvedi, editorino Caldonazzo, pubblica il compagno senatore Pizzetti, sempre lui, quello di CastelPizzetti, che stabilisce:
“La Fiera di Cremona è una delle meglio amministrate d’Italia e chi dice il contrario dice bugie; parola di sottosegretario di Stato!”
Quindi Indiana Jones e io che gli ho dato spazio siamo due bugiardi; i bilanci della Fiera sono eccellenti, tant’è vero che i maggiorati invocano un nuovo socio, robusto in banca, perché le altre banche non scuciono più un centesimo alla Fiera dai bilanci eccellenti, come stabilisce il compagno Pizzetti; che forse aveva un proposito più modesto: negare l’esistenza delle due Audi A6 di rappresentanza che han fatto ridere la Cremona che legge il mio blog, cioè tutti quelli che contano qualcosa, amici e nemici che siano.
Poteva sottrarsi al suo ruolo di primo comunicatore del Sistema, lo Zanolli Pennadoro Vittoriano? Figuriamoci, se nel Sistema uno smette di contar balle vien tenuto per bugiardo; quindi in Saletta Mercanti saluta i presenti che non ci sono mai, come il suo presidente, per raccontare, e qui finalmente sembra aver capito la bugia di Tacito: mischiaci un po’ di verità poi spara balle, che ci pensa la verità e i poveretti che ci credono a far tutto verità; insomma, la Provincia è l’unico quotidiano in carta della città, l’on line supera di tre volte (cazzo!) il maggior concorrente, che per pudore non nomina, che io spudorato invece sì: è www.cremonaoggi.it!
Uno dei tanti aspetti degli arroganti, per me il più odioso, raccontano delle balle, sanno perfettamente che tu non ci credi, han la pretesa tu risponda: certo, è vero! Ma basta divertirci con gli arroganti, a Cremona ci sono anche molte persone, come dire senza offendere gli arroganti? ecco, diverse! Giorgio Mantovani, presidente del Filo:
“Grande concerto LUNEDI’ – ore 21,00- nel nostro Teatro Filo,si esibiranno due artiste di fama internazionale – La maestra Camilla Finardi è la nostra insegnante della scuola di mandolino- Attenti e sensibili alle emozioni della musica come siete,so che non vi perderete questa eccellente occasione”
Giorgio s’è dimenticato, lo aggiungo io: l’ingresso è libero.
Giovedì pomeriggio al laboratorio Mascarini c’è stata la mostra dei disegni di Rivaroli e Biazzi; di fronte, in via Janello Torriani pianoforte ben carezzato da due giovani artisti; un po’ più in là, il solito eccellente aperitivo di Paolo e Gentilia, della Locanda Torriani; minimo, 120 persone, non impedite né dalla Ztl né dai parcheggi cari: chi non ha la pretesa d’aver sempre tutta la ragione, mediti.

Cremona 30 09 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.