set 19 2017

scegliessero altri argomenti 19 09 2017

Published by at 12:03 pm under costume,sesso

SCEGLIESSERO ALTRI ARGOMENTI Rido e faccio battute che ormai son tanto nell’uso da aver perso il significato originale; ho sentito Stefano Gabbana dire: “prenderlo nel culo” come sinonimo di sconfitta, ma gli omosessuali per me sono persone di gusto diverso dal mio e, soprattutto, non ficco mai il naso tra le lenzuola di altri, omo o etero che siano; se poi aggiungo: provo pena per loro perché alla fine di tutti i ragionamentoni la società li rifiuta, li faccio incazzare quindi non lo aggiungo. Però difendessero meglio quella che non è la scelta ma la natura; dal Fatto Quotidiano: —In secondo luogo: l’affermazione è intimamente omofobica perché caratterizza l’omosessualità come condizione indesiderabile. Affermare che « i figli dei gay la maggior parte saranno gay» significa vedere l’orientamento di una parte della popolazione come qualcosa di contagioso. Come una “malattia”. La domanda da fare, a quelle parole, sarebbe: e cosa ci sarebbe di male? Essere gay o lesbica (se ci fermiamo solo all’ambito dell’orientamento) non impedisce di eccellere negli studi, di essere personaggi politici di rilievo, di fare brillanti invenzioni (se oggi leggere questo articolo sul web è grazie a un omosessuale, tale Alan Turing), di essere raffinati scrittori o scrittrici, ecc. Sottolineare il carattere emergenziale dell’eventualità di poter avere un figlio gay, significa vedere in questa prospettiva qualcosa di indesiderabile. Lo diremmo di una persona che scrive con la sinistra, che ha i capelli rossi o le lentiggini? Per gay e lesbiche vale ancora.
Cremona 19 09 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.