feb 29 2016

la legge del più forte-ottantuno 29 02 2016

Published by at 3:25 pm under cronaca cremonese,Giudici

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – OTTANTUNO
Udienza del 28 novembre 2012, Tribunale di Cremona; più comica che altro, come vedremo, ma i processi in Italia a volte non sono come quelli del cinema…….
Testimone, Dall’Oca G. M. – Sono e mi chiamo Dall’Oca Gian Matteo in servizio presso la Squadra Investigativa del Commissariato di Crema, nato a Mantova il 20 dicembre del 1972.
Presidente – Prego, la Parte Civile Avvocato Pagliari.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Buongiorno, Assistente. Lei ha partecipato all’esecuzione della misura di custodia cautelare nei confronti di Iori Maurizio il 14 ottobre del 2011?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Nell’occasione sono state fatte delle perquisizioni, può dirmi a quale perquisizione lei ha partecipato?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Io ho partecipato alla perquisizione a casa di Iori Maurizio.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Presso la sua abitazione in via Le Murie?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Presso la sua abitazione in via Le Murie, esatto.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Benissimo! Volevo proprio parlare di questo per chiederle delle precisazioni. Può dire nell’occasione in via Le Murie che materiale è stato sequestrato?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Allora, è stata sequestrata parecchie cose tra cui: un portacandele a Led, un porzionatore di gelato in acciaio, un vasetto di salsa con verdure agrodolci della marca Suzi Wine, dei menù pieghevoli di cucina orientale, e va bene, poi dei telefoni, dei computer materiale informatico.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Sì, volevo parlare proprio di queste tre oggetti: porzionatore gelato, portacandele e salsa agrodolce, partiamo dal porzionatore gelato mi può dire molto succintamente com’era fatto e che tipo di attività avete svolto per accertare che questo oggetto corrispondesse proprio a quello relativo ad un acquisto effettuato a Carugate il 16 luglio?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Allora, il porzionatore di gelato l’abbiamo rinvenuto innanzitutto nel cassetto della cucina dell’abitazione di Iori Maurizio, è fatto ha il manico tipo una pinza, ha un bicchiere in acciaio sopra è di colore, l’impugnatura è di plastica di colore azzurro con inserti blu, e l’abbiamo… abbiamo capito che era lo stesso in quanto abbiamo fatto appunto degli accertamenti a Carugate.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Siete tornati quindi, al supermercato di Carugate dopo il sequestro?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì, il 18 ottobre 2011 siamo tornati al supermercato per fare questi accertamenti dove personale addetto c’ha fornito il carico e scarico dell’oggetto, di questo porzionatore qua e la giacenza che avevano e gli oggetti venduti, e fisicamente proprio abbiamo visto che era lo stesso ed in più c’hanno riferito con documentazioni che è un… il porzionatore è fabbricato in Cina, solo esclusivamente – ed importato in Italia – per la Carrefour, e tra l’altro a Carugate tra la documentazione che c’era stata data c’era il carico e scarico di questo…
Avv. Parte Civile, Pagliari – Risultava la consegna?
Testimone, Dall’Oca G. M. – … risultava tutto.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Un’ultima precisazione sul porzionatore. Voi quando siete tornati a Carugate dopo il sequestro avete verificato anche dov’era esposto in corsia?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Può dirci? Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì, era esposto nella corsia dei casalinghi insieme ad altri oggetti della stessa linea, cioè sempre con le stesse colorazioni, sempre oggetti per la cucina e nel reparto casalinghi.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Sì. Si ricorda se era vicino a qualche altro oggetto acquistato con quello scontrino il 16 luglio? Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì, era vicino al mortaio che era sempre sullo scontrino che era praticamente ad un… tipo un vasetto in ceramica con un pestello che serve per sminuzzare le cose, era ad un metro, un metro e mezzo di distanza dal porzionatore sulla scansia.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Quindi, sulla stessa corsia a distanza di un metro? Testimone, Dall’Oca G. M. – Sulla stessa corsia dei casalinghi, sì, era…
Avv. Parte Civile, Pagliari – Sempre come casalinghi! Ho capito, bene. Poi lei mi ha parlato anche di un portacandele Led, anche per questo avete fatto gli stessi accertamenti?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì, abbiamo fatto sempre gli stessi accertamenti tramite la ditta…
Avv. Parte Civile, Pagliari – Sì, cosa avete accertato?
Testimone, Dall’Oca G. M. – … abbiamo accertato – un attimo che magari prendo – che anche in questo caso era lo stesso dello scontrino tramite lo scontrino dell’acquisto fatto sempre al Carrefour di Carugate, lo scontrino del 16 luglio, e praticamente, anche in questo caso qua abbiamo contattato la ditta Magic & Light che è la ditta che importa questo tipo di prodotto dove ci ha confermato che era lo stesso del Carrefour anche perché loro l’hanno consegnato solo al Carrefour ed alla Bennet, al gruppo Carrefour ed al gruppo Bennet.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Ho capito! Avete visionato anche il partitario del magazzino da cui risultava questa circostanza?
Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì, sì, abbiamo…
Avv. Parte Civile, Pagliari – Perfetto!
Testimone, Dall’Oca G. M. – … anche in questo caso c’hanno fatto tramite documentazione carico e scarico della merce.
Avv. Parte Civile, Pagliari – Bene. Un’ultima precisazione relativamente alla salsa agrodolce Suzi Wine, è stato possibile anche qua svolgere degli accertamenti? Testimone, Dall’Oca G. M. – Sì, la salsa agrodolce sì, sempre con le stesse modalità abbiamo contattato la ditta che importa questo tipo di prodotto e tramite il lotto che c’era impresso su quello rinvenuto a casa di Iori Maurizio, abbiamo visto che era lo stesso che c’era.———————————————————————————– I lettori che mi seguono a questo punto chiederanno se io abbia sbagliato pagina: è un processo per omicidio, o per un furto al supermercato, avvenuto tre mesi dopo la morte di Claudia e Livia? poi stampano volumi di barzellette sui carabinieri. Ma soprattutto converrete, amici lettori, che se investigatori Procura Corte avessero tanto puntigliosamente cercato, come abbiamo letto sopra, se è possibile rifilare tutto quello Xanax eccetera, altro che tre condanne di fila, non sarebbe partito nemmeno il processo di primo grado. L’udienza del 28 novembre fu lunga e cruciale: non perdete i prossimi giorni!

Cremona 29 02 2016 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.