lug 31 2015

da terè 31 07 2015

Published by at 2:24 pm under turismo

DA TERE’
A Ceriana mancano alberghi, ma è relativamente facile trovare appartamenti, anche per una sola settimana. Per un giorno, salvo coincidenze con Ferragosto o sagre famose come La Salsiccia, si va da Terè, recupero intelligente e garbato di stanze nel centro storico, con vista sulla valle, artefici e curatori i sempreverdiattivi, ogni tanto li vedo seduti, 100/120 secondi, Bruna, Daniele e Mario; ecco come si presentano:
“Le camere sono confortevoli e accoglienti e prendono il nome dalla fauna tipica di Ceriana: gufo, volpe, aquila, scoiattolo, ghiro, tasso (il cinghiale no, se lo mangiano di nascosto, n.d.r.). Sono tutte dotate di Tv satellitare, servizi privati con doccia e allaccio alla rete elettrica con prese di tipo italiano, a tre poli tondi, di 220V.” E internet gratuito, che uso anch’io.
Ogni tanto lo ricordo: Ceriana è un paese per chi ha le gambe buone, e per istinto di sopravvivenza le devono mantenere sia i giovani novantenni che i pochi centenari, oggi mi sembra siano solo due; qui, se si dice un gradino, è un gradone, sia nelle viuzze interne, gli affascinanti caruggi, sia nelle abitazioni. La strada principale ha un tratto di 50 metri quasi in piano, ma appena esci dal paese sono affaracci: paese di salute, ma devi guadagnartela!

Ceriana 31 07 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.