Archive for agosto, 2014

ago 30 2014

bella copia 30 08 2014

Published by under turismo

BELLA COPIA
A chi mi chiede perché scrivo spesso di Ceriana, se siamo in confidenza rispondo: facci un salto, senza prendere multe son tre ore da Cremona. Però ricordati che è un posto senza mezze misure, che devi valutare su di te: potresti anche odiarlo. Io dormo a tre metri dalla Parrocchia e i preti si passan le consegne l’un con l’altro: tutte le mattine, alle 06 30, la campana spara 55 cinquantacinque rintocchi. O cannonate, non sono pratico di Chiese….
Però dove lo trovi un paese dove la parrucchiera ti cesella i capelli perché prima di tutto è un’artista che nel tempo libero dipinge le copie di quadri famosi, non quelle che vedi al mercato il mercoledì e il sabato; le sue hanno l’anima, e la scopre anche un cieco; vivesse in una città, anche piccola e poco vivace come la nostra, altro che forbici e spazzole, camperebbe di quadri, agiata e famosa; si chiama Severina.

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

novena d’obbligo 30 08 2014

NOVENA D’OBBLIGO
Oggi è il tristissimo decimo giorno dalla pubblicazione dei bilanci di Sec e PubliA: editori e giornalisti affranti hanno mantenuto il più stretto riserbo, talchè sembra abbia chiuso di nuovo Cronaca, invece di Più per adesso.
Non fiori né opere di bene, ma comprate la Provincia come una volta, quando non era al timone Pennadoro, sembra stia dicendo nella buona società che frequenta lui, Pivantonio!

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

fare nuova l’ospitalità 30 08 2014

Published by under cronaca cremonese

FARE NUOVA L’OSPITALITA’
Eccoci: a Cremona siamo ospitali, dunque è giusto si debba esserlo di più. Dal solito www.cremonaoggi.it, il miglior informatore cittadino:
—Anche nel cremonese il fenomeno ritorna d’attualità, dato che la Prefettura nella giornata di giovedì ha contattato con una missiva i vari alberghi o strutture ricettive del territorio per chiedere ancora una volta la disponibilità all’accoglienza. Un tentativo del genere era già stato fatto lo scorso aprile, ma con scarso successo. Stavolta la mail arrivata dalla Prefettura, collegata all’operazione Mare Nostrum che tanto sta facendo discutere la politica e l’opinione pubblica italiana, sembra avere toni, per così dire, più accalorati e autoritari. Di fatto si chiede “un ulteriore sforzo, un ulteriore sacrificio” per individuare tutti i siti alloggiativi idonei. Il flusso dei migranti infatti, viene precisato, è aumentato e ora gli sbarchi sono di fatto giornalieri. “La disponibilità degli enti che fino a ora hanno permesso di utilizzare le proprie strutture ricettive” spiega la Prefettura riferendosi alla Caritas e ai centri di prima accoglienza “è quasi venuta meno: i posti sono quasi del tutto terminati”.————– Lo scorso aprile, ma con scarso successo: per forza, comandavamo ancora noi di destra, brutti, sporchi, cattivi. Oggi che “Fare nuova la città” illumina Cremona, nessun dubbio che qualche centinaio di cittadini con un alloggio in più siano fieri di compiere il bel gesto!

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

cremonesità infinita 30 08 2014

Published by under cronaca cremonese

CREMONESITA’ INFINITA
Ripeto e riassumo ancora una volta: se il Comune, qualsiasi Comune, spende 100 per raccogliere la spazzatura, se è un buon Comune divide cento tra i cittadini calcolando a spanne quanto ciascuno secondo attività possa produrre; se è un Comune cialtrone, per non far pagare gli amici, aumenta la quota degli altri.
I circoli culturali di qualsiasi natura, anche politica, in genere di sinistra, che fanno soldi a palate spacciando bianchini caffè e pasti, e che anche in poche settimane servono migliaia e migliaia di clienti, molto più che il ristorante alla moda, pagano la bolletta della spazzatura? Pro forma o secondo la quantità reale? Gli ascomiti cremonesi, guidati dall’inossidabile Pugnoli Claudio, hanno fatto la piantina della provincia chiedendo ai Comuni quanto incassano dalla cultura che spaccia piatti a tutto ritmo?

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

la controriforma 30 08 2014

Published by under barzellette,Giudici

LA CONTRORIFORMA
Chi tocca i fili muore; chi tocca i magistrati, peggio!
Primi commenti della Casta, Corriere on line, dopo la proposta di riforma Renzi, un semplice buffetto di cortesia, nei fatti:
–Non si è fatto attendere il commento dell’Associazione Nazionale Magistrati sulla riforma della giustizia che responsabilizzerà i magistrati. L’impressione dell’Anm è che la riforma sia «punitiva». «Si lancia il messaggio che la giustizia funziona male perché i magistrati fanno errori», dice il segretario Maurizio Carbone, «e si dà il via libera ad azioni strumentali contro i giudici».–
I magistrati fanno errori? Che dice Carbone? Ma se a Cremona pur di non sbagliare vanno a Palazzo addirittura con la sfera di cristallo, a spese loro, perché il ministero non la passa!

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

l’agenzia riparatorti 30 08 2014

L’AGENZIA RIPARATORTI
Multato 19 diciannove volte dall’autovelox a Longardore, salasso da 4mila euro: se prendete una multa, la pagate; se ne prendete diciannove, magari nello stesso posto, ci pensa la Provincia di Pivantonio&Pennadoro a difendervi!

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

sospiro di sollievo 30 08 2014

SOSPIRO DI SOLLIEVO
Ebbro alla guida, si schianta contro un’auto della Polizia, è il primo titolo della Provincia on line di ieri alle 19, dopo la certezza che non fosse un giornalista. Sembra 1,5 grammi di alcol per litro di sangue, non 1,35. Per non creare equivoci coi precedenti noti…

Cremona 30 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 30 2014

gli onnipotenti 30 08 2014

Published by under cronaca cremonese,Giudici

GLI ONNIPOTENTI
Per chi vuol leggere, il processo Iori è un passo avanti: fino a ieri la logica diceva che per un colpevole serve un delitto, adesso basta l’idea che un delitto sia stato commesso. Dimostrarlo? È faccenda da persone comuni: verso gli uomini grandi, lo dice la Storia, deve bastare la fede.
Resta sempre inteso che spedisco a tutti la motivazione di Massa; appena uscirà, anche quella di Vacchiano, che so già per certo identica, cambiate le due o tre frasi impresentabili, tipo la sfera di cristallo…..

No responses yet

ago 29 2014

j’accuse-duecentoventidue 29 08 2014

Published by under cronaca cremonese,Giudici

J’ACCUSE – DUECENTOVENTIDUE
Nel rileggere assieme i motivi per cui Maurizio Iori deve stare in carcere fin che il sistema accerti la sua innocenza, ricordatevi bene, cari lettori, che stiamo leggendo ciò che potrebbe capitare a ogni cittadino italiano; non conoscevo Iori prima dei fatti, ma son certo che ogni tanto ha un sussulto e si chiede, incredulo: perché sono qui?
Dunque il dottor Gip, ascoltate le confidenze degli “attori” del dramma, in attesa che i colleghi rintraccino le prove che confermino eventualmente le confidenze, decide l’arresto di Iori; per non far torto alla legge, per tutti e tre i motivi da essa previsti; c’è da immaginare, fossero stati otto, glieli avrebbe attribuiti tutti e otto:
“art. 274 lett. a) cpp, attinente al pericolo di inquinamento probatorio, apparendo non improbabile un comportamento dell’indagato – una volta avuta conoscenza della pendenza del procedimento penale a suo carico – volto ad interferire con l’attività di indagine, intervenendo per condizionarne la condotta nei confronti delle persone le cui conversazioni sono state intercettate le quali, avendo parlato fra di loro di circostanze rilevanti per la ricostruzione dei fatti (si pensi soltanto alle telefonate, già messe in rilievo, della ex moglie che ripetutamente ha detto a suoi interlocutori che la sera del 20 luglio Iori Maurizio era a cena a casa di Ornesi Claudia) dovranno essere escusse al fine di un completo accertamento del reato oggetto del presente procedimento.”
Non voglio sembrare più duro di quel che so di essere in certe circostanze; da quando scrivo del caso, due anni, parlo con molte persone e non solo avvocati; i cittadini normali, anche di elevate professioni, che hanno avuto l’occasione di andare a Palazzo, non danno pareri cattivi sui giudici; si limitano a dirmi: vivono in un altro mondo, ragionano in maniera diversa da noi…..
Ora, il dottor Gip ha confermato la richiesta del Pm di arrestare Iori tre mesi dopo i fatti: non risulta da alcun atto dell’intero procedimento, e ormai c’è stata anche la sentenza d’Appello, che Iori abbia tentato alcunché per inquinare le prove, e per due motivi evidenti: il primo che non ci sono, il secondo che a tutto pensava fuor che gli inquirenti pensassero non a lui assassino, ma a un omicidio! L’esempio della ex moglie è magnifico: premesso che voglio vedere uno smentire la registrazione, proprio la ex moglie piena di veleno!
E adesso non mettetevi a ridere, i giudici non ragionano come noi, per le altre prove:
“Si rendono inoltre necessari ulteriori approfondimenti per ricostruire con maggiori dettagli la dinamica omicidiaria, ad esempio importante, come rileva il Pm, sarà l’acquisizione e la verifica di tutti i personal nella disponibilità dell’indagato, per accertare se lo stesso ha effettuato delle ricerche attraverso la rete internet per individuare la tipologia di sostanza venefica da utilizzare e dove acquistarla.”
Obbligo di restare seri, d’accordo?
Io, e sono certo anche voi, se devo accertare la “dinamica omicidiaria”, tento di capire e soprattutto spiegare dopo a chi devo convincere, come sia possibile far mangiare di nascosto a un adulto in pochi minuti quasi a digiuno le famosissime 95 novantacinque pastiglie di Xanax: i dottoroni giurisperiti in giurisprudenza, a cominciare dal dottor Gip per finire ai colleghi di Appello, come Iori, chirurgo, abbia cercato lo Xanax su internet, perché il “resto” non conta!
C’è poco da fare, i nostri mondi sono inconciliabili, l’unica difesa, se si può, evitare che interferiscano!
Ecco il finale della prima canzonetta:
“Tali circostanze ingenerano il concreto pericolo che l’indagato, qualora resti libero, possa continuare ad avere contatti col proprio ambiente familiare e di lavoro volti a inquinare le fonti di prova ed a tenere altre condotte miranti ad occultare elementi di prova rilevanti non ancora acquisiti, ad esempio documenti e/o oggetti riconducibili all’azione criminosa, magari ancora in suo possesso.”

Cremona 29 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ago 29 2014

il mito del capo 29 08 2014

Published by under cronaca cremonese

IL MITO DEL CAPO
Da www.cremonaoggi.it, il miglior informatore cittadino:

Ma la provocazione non basta, il Psi suggerisce di cogliere al meglio l’occasione data dalla polemica sollevata a livello nazionale dopo il gran rifiuto del nostro Sindaco anche per dare maggior rilievo al dipinto dell’Arcimboldo che, all’oggi, non crediamo possa attrarre sciami di visitatori.
Come non pensare, ad esempio, ad una mostra a Cremona incentrata su dipinti che abbiano come protagonista l’agroalimentare proprio partendo dall’ortolano dell’Arcimboldo ?
Sarebbe un’idea per attirare a Cremona visitatori e un passo per certificare il percorso che deve compiere Cremona per diventare la vera capitale dell’agroalimentare.
E’ Paolo Carletti, consigliere comunale del Pd, ragazzo sveglio e attento, che spesso e orgogliosamente ricorda d’essere un socialista; e fa bene: possibile che come troppi di quelli confluiti nei resti del Pci da altre aree, Bindi, Franceschini eccetera, uno dei pochissimi a sfuggire è Renzi, debba aver la fregola di dimostrare d’esser più compagno dei compagni, e qui in uno dei peggiori aspetti: il capo ha sempre ragione?
Il Galimba rifiuta l’Arcimboldo e va bene, è convinto che i visitatori dell’Expo verranno a Cremona a vederlo, ma caro Paolo chi vuoi si presenti, a parte i soliti 50/60 cremonesi da sé “precettati”, e solo all’inaugurazione, a vedere una mostra “incentrata su dipinti che abbiano come protagonista l’agroalimentare”, pur sotto la bandiera dell’Arcimboldo?

Cremona 29 08 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

« Prev - Next »