Archive for luglio, 2014

lug 31 2014

gli onnipotenti 31 07 2014

Published by under cronaca cremonese,Giudici

GLI ONNIPOTENTI
Per chi vuol leggere, il processo Iori è un passo avanti: fino a ieri la logica diceva che per un colpevole serve un delitto, adesso basta l’idea che un delitto sia stato commesso. Dimostrarlo? È faccenda da persone comuni: verso gli uomini grandi, lo dice la Storia, deve bastare la fede.
Resta sempre inteso che spedisco a tutti la motivazione di Massa; appena uscirà, anche quella di Vacchiano, che so già per certo identica, cambiate le due o tre frasi impresentabili, tipo la sfera di cristallo…..

No responses yet

lug 30 2014

j’accuse-centonovantadue 30 07 2014

Published by under cronaca cremonese,Giudici

J’ACCUSE – CENTONOVANTADUE
Basta seguire da vicino un processo penale e si capisce in fretta la differenza tra la legge e la sua applicazione: l’imputato ha il diritto sia di non rispondere che di mentire, ma quando lo fa si condanna quasi da solo. Il giudice tipo vede male che non si spogli di tutto, lo considera, andar bene, una persona di cui diffidare, quasi un nemico. L’inesperto obietta: ma sei innocente, dì la verità. Certo, ma di verità ne esistono tante, e non ne esiste una che si salvi dall’interpretazione. Come la verità, chiara a chiunque sappia leggere, del 533cpp, tu giudice condanni solo con la certezza al di là di ogni ragionevole dubbio, che nell’indifferenza generale vien trasformata in: basta che la ricostruzione del giudice stia in piedi, e anche sullo stare in piedi c’è da discutere, e il 533cpp è rispettato!
E i fatti vadano per la loro strada!
Il giudice tipo risponde sempre e non mente mai: se scrive che Obama è presidente della Francia non ha tentato il falso, ha solo travisato, errore veniale che la Cassazione in genere corregge. Con garbo, manda a rifare il compito, ma a un collega, perché il travisante non se n’abbia a male, credendo ce l’abbiano con lui.
Non tutti i giudici, naturalmente, sono permalosi: ieri ho ricordato quelli della Procura generale di Milano, che han chiesto scusa, per telefono, a un prete che avevano indagato per 27 anni. Causa una bugia, atteggiamento morale che può condurre all’omicidio, come ciascun ben sa.
Però il giudice tipo, se ha fantasia, non si limita a tacere o a travisare: innova, inventa si potrebbe azzardare.
Destinata a diventare un classico, purtroppo ne scrivo solo io, allineati e coperti perfino i giornalisti di Cremona che han seguito il processo e letta la motivazione, agli altri bravi d’Italia evidentemente non interessa, neanche per un reality che divertirebbe il mondo o almeno farebbe capire alle varie Amanda quanto sia prudente studiare in altri Paesi, la sfera di cristallo di Massa Pio, portata direttamente a Palazzo dalla Fiera di San Pietro; più didattico di così: non taci, non menti, apri nuove strade!
Il problema da superare era di quelli “importanti”: è vero che quando sei certo del morto, certo secondo il 533cpp, puoi condannare anche senza aver trovato il cadavere, purtroppo nel caso Iori c’è, eccome, e dice tutto, e il problema sta proprio lì, spiegare come l’assassino, che certamente esiste, sia riuscito a farci entrare, mentre era vivo e vegeto, 95 pastiglie amarissime.
Massa Pio, non si fosse trovato giudice, avrebbe potuto tranquillamente fare il professore: snocciola un paio di esempi che lasciano di stucco. Se n’è dimenticato uno ch’è passato alla storia: bevi Rosmunda nel cranio di tuo padre!
Così Maurizio Iori, medico di valore, avrebbe potuto convincere Claudia Ornesi, la piccola Livia non saprei: bevi, Claudia, le 95 pastiglie di Xanax, ti faranno benissimo!
Massa Pio, questo è noto e grazie a me e spero me ne sia riconoscente, ha scelto la via breve, siamo in tempi di spending review: “Non avendo la sfera di cristallo non è possibile indicare con precisione quale fu l’espediente usato, uno di quelli descritti, un altro ancora, per riuscire nell’intento, né è necessario.”
E per chiudere, oggi, pensate alla generosità di quel “nè è necessario”: ha indicato la strada al suo collega d’Appello, Vacchiano Massimo, che dovrà entro il 4 settembre spiegare anche lui quel dannato espediente!

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

spiegare tutto. e bene 30 07 2014

Published by under cronaca nazionale,Giudici

SPIEGARE TUTTO. E BENE
Dal Corriere on line:
–Esce dal carcere, dopo quasi 3 mesi, l’ex senatore del Pdl, Luigi Grillo, arrestato lo scorso 8 maggio nell’ambito dell’inchiesta milanese sulla presunta «Cupola» con al centro appalti Expo, Sogin e della sanità lombarda. Il gip Stefania Donadeo gli ha concesso i domiciliari, anche sulla base dell’attenuazione delle esigenze cautelari.– Qualcuno, Napolitano, Vietti, i big della casta eccetera, chiedano al dottor Gip di turno in cosa abbiano progredito le indagini dopo i tre mesi di carcere. Il cittadino che almeno una volta al giorno gongola: tutti dentro, anche senza processo! pensi bene che domani può toccare a lui.

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

oltre ogni attesa 30 07 2014

Published by under cronaca internazionale

OLTRE OGNI ATTESA
Secondo trimestre, Pil Usa più 4%, avranno anche provocato la crisi, ma sanno risolverla, i giovani barbari……

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

altro che vincenzo nibali 30 07 2014

ALTRO CHE VINCENZO NIBALI
Scusate se solo oggi scrivo due righe sul ristorante zanollato di sabato scorso, son giorni che rido, comunque procuratevi in fretta quella Provincia e conservatela per i nipoti, c’è di tutto!
Forse il meglio: “La famiglia gestisce questo locale dal 1898. Nel 1896 la guida del Touring Club ne pubblicò la recensione, alle quali seguirono quelle del 1928 e poi del 1932.”
Da allora, a quanto si sa da lui medesmo, solo quelle di Zanolli Pennadoro Vittoriano……

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

fucilati alla schiena 30 07 2014

Published by under cronaca internazionale

FUCILATI ALLA SCHIENA
Ernesto Galli della Loggia riprende un vecchio tema: perché noi occidentali ce ne freghiamo dei cristiani che vengono uccisi nel mondo incivile, come se il Cristianesimo fosse un’invenzione superata e non, si creda o meno nulla cambia, una parte essenziale della nostra civiltà?
Quando si scrive sul Corriere naturalmente non si deve né bloggare né twittare, per cui della Loggia la fa lunga, ma gli scappa lo stesso in una riga: per paura dell’Islam.
Ovvio. Anche se la nostra Storia ci insegna che quando fuggi perdi sempre, e poi anche la vita che credevi di salvare: l’unica differenza, ti sparano alla schiena invece che al petto.

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

andare a cercarsele 30 07 2014

Published by under cronaca nazionale

ANDARE A CERCARSELE
Anche agli Stati generali di Francia, pressapoco gli Usa dell’epoca, nobiltà e clero pretendevano di votare per classe per mantenere i loro privilegi, contro il ben più numeroso e attivo Terzo stato; ma, come succede, sempre! quando alla maggioranza del popolo togli quasi tutto, l’ascesa è breve: i pochi gradini della ghigliottina.

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

elementare, renzi!! 30 07 2014

Published by under Politica nazionale

ELEMENTARE, RENZI!!
Francesco Giavazzi dal Corriere si chiede che fine abbia fatto Carlo Cottarelli, l’uomo dei tagli alla spesa, senza i quali è impossibile tagliare le tasse: non ci vuole un genio a capirlo, professor Giavazzi, dopo due giorni Renzi ha tagliato lui, piuttosto che farsi tagliare da chi Cottarelli doveva tagliare….

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

malvezzi cresce 30 07 2014

Published by under cronaca cremonese

MALVEZZI CRESCE
E lo certificano i compagni: lotta dura senza paura, come si fa coi “nemici” che si temono. Con sorpassi record del normale senso del ridicolo. Godiamoci le due righe di Alloni Agostino a www.cremonaoggi.it, il miglior informatore cittadino:
“Se Maroni e Malvezzi volevano ridurre la burocrazia e attenuare il costo delle compensazioni avevano una strada cortissima da intraprendere che dipendeva esclusivamente da loro.”
Carlo Malvezzi promosso a partner del Governatore!
Del resto Alloni Agostino è abituato a salire in cattedra e promuovere: il cattocompagno Vacchelli Giovanni, catto per gli amici, promosso sindaco capace e sensibile di Motta Baluffi! al punto che il 25 maggio scorso è riuscito a farsi sbattere fuori dal Consiglio, con voto democratico popolare e antifascista, nato dalla Resistenza, dopo ininterrotti 70 anni di regno di sinistra, perfino come minoranza!
Torniamo a Carletto Malvezzi:
se la Regione Lombardia s’è presa i porti di Cremona e Mantova, è stato lui!
se la Regione Lombardia ha stabilito che la sterpaglia che cresce spontanea in un terreno già urbanizzato passa i cinque anni, non per questo diventa un bosco, è stato lui!
Si dice d’abitudine: molti nemici, molto onore, e potremmo essere d’accordo, se i nemici fossero di almeno accettabile livello!

Ceriana 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 30 2014

eutanasia obbligatoria 30 07 2014

Published by under cronaca nazionale

EUTANASIA OBBLIGATORIA
Se nessuno ti vuole, nessuno ti legge. Il primo agosto L’Unità smette. Cosa poteva dichiarare il Comitato di redazione, invece di chiedersi il perché?
“Giorno di lutto per la democrazia”
Perché nessuno è disposto a far debiti per la loro democrazia giornalistica.

Cremona 30 07 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

« Prev - Next »