ago 31 2013

il latte alle ginocchia 31 08 2013

Published by at 11:44 am under cronaca cremonese

IL LATTE ALLE GINOCCHIA
Qui sotto c’è il finale della lettera che Ettore Prandini, presidente Coldiretti Lombardia, ha spedito il 01 08 2013 ai suoi soci, e sembra ahimè anche ai non soci, il che ha fatto incazzare Immensi e Immensissimi, non solo perché Prandini aveva ragione allora, ma soprattutto il mercato coi suoi 52 centesimi gli sta dando maggior ragione oggi!
“Confagricoltura e Cia invece si sono piegate alle industrie con un prezzo medio sfavorevole di 41,5 centesimi al litro in un momento in cui c’erano tutte le condizioni di mercato per ottenere di più:
- Il latte spot è oltre i 46 centesimi al litro
- Le esportazioni dei formaggi Dop vanno a gonfie vele
- Tutte le previsioni di mercato indicano una ulteriore espansione delle vendite dei formaggi
- La produzione totale di latte è in linea con le quote, mentre le richieste di latte delle industrie sono in continuo aumento.
Questi sono i motivi per i quali la Coldiretti non ha firmato un accordo capestro che non porta alcun vantaggio agli allevatori ma favorisce solo le industrie.”
Fino a quando i tremila agricoltori della Libera di Cremona si faranno guidare a occhi chiusi da Piva Antonio?

Cremona 31 08 2013 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.