mag 30 2013

il maestro di color che sanno 30 05 2013

Published by at 9:39 am under Striscia La Provincia

IL MAESTRO DI COLOR CHE SANNO
“Pubblico integralmente la sua lunghissima lettera, che si poteva facilmente condensare in venti righe, per non fornirle il pretesto di parlar di censura, prassi che non mi appartiene.”
E’ Zanolli Vittoriano, direttore della Provincia quotidiano eccetera, il sublime cantore del pesce vivo servito in tavola a temperatura ambiente, dei vigneti piantati nella roccia dove le radici scavano, con successo! alla ricerca di acqua e nutrimento, a rispondere a Maria Vittoria Ceraso, assessore e avvocato, non dottore in dio sa che cosa. Non mi interessa il contenuto, che è quello dei 32 precari, dove peraltro il sublime cantore ne inserisce di belle, del tipo che Maria Vittoria è preoccupata delle sue tasche e non dei lavoratori, un po’ come PubliA, mi par di capire, è preoccupata della Guardia di Finanza più che della cultura, di non capire la differenza tra multa e risarcimento eccetera, ma non insisto, Zanolli lo conosciamo tutti, è dottore non ci ha mai detto in cosa e saprà il fatto suo.
Mi interessa il legame tra la Provincia e i nostri politici, che essi temono come potesse incidere nei rapporti coi cittadini, nonostante i fatti dimostrino a piè sospinto che il cittadino degli avvisi indirizzati di Zanolli Vittoriano se ne sbatte altamente, ultimo il caso dell’amico Barbati che vince alla grande nonostante la scomunica sotto il voto. Vi fate dire da uno, amici della destra e della sinistra, la cui prosa ammirate come me il sabato nei ristoranti, la domenica nel Punto, che non sapete scrivere? Vi fate dire da uno che ha cancellato, cito qualcosa, non ho lo spazio per riempire un volume, Gianfranco Taglietti e il suo ultimo libro perché edito da www.cremonaoggi.it, che magnifica la Finanza a casa degli altri e non la vede a PubliA, che esalta il palloncino quando arrossisce dalla bocca sempre degli altri e non da un conosciuto giornalista, che massacra il gentiluomo Umberto Lonardi perchè ha comprato per Cremona il Fodri eccetera, che la prassi della censura non gli appartiene? E lo dice senza arrossire?
La scelta e la colpa sono solo vostre, amici della politica di destra e di sinistra, i mezzi per parlare direttamente ai cittadini ignorando i Piva Antonio e gli Zanolli Vittoriano li avete, lasciateli esaltare le coltivazioni nella viva roccia e lamentare gli scarsi raccolti, a divertimento di chi li legge: i miei volantini ne sono l’esempio più chiaro, ovunque li lasci sono straletti; fate solo una prova, e se riesce ripetela in ogni quartiere, una bacheca nel cortiletto Federico con messaggi scritti nell’italiano d’uso comune. Vi convincerete che i cittadini della Provincia diretta da Zanolli Vittoriano apprezzano soprattutto i necrologi!

Cremona 30 05 2013 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “il maestro di color che sanno 30 05 2013”

  1. danielaon 30 mag 2013 at 3:34 pm

    Ovvio che il Comune debba aumentare il costo di alcuni servizi: come pensava di far saltar fuori i soldi?

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.