mar 31 2013

arancia meccanica 31 03 2013

Published by at 9:21 am under cronaca nazionale

ARANCIA MECCANICA
Naturalmente non basta ai quattro poliziotti in divisa uccidere a botte un giovane di diciotto anni, Federico Aldrovandi, che al massimo può averli insultati; esigono il rispetto dei loro diritti: ridotta la pena per indulto e circostanze varie sotto l’anno, è ingiusto siano condannati a scontare in carcere sei mesi quando la legge prevede pene alternative sotto i dodici. Come sostiene perfino Giovanardi Carlo, senatore del Pdl, che ricorda come nessuno ci vada per un omicidio della strada. E non è vero, li difende il questore di Ferrara, che i loro compagni di merende siano andati a far casino sotto l’ufficio della madre: lei lavora in un’altra ala del palazzo.
E la pena sembra non finire mai: finiti i sei mesi di carcere, dovranno subire altri sei mesi di sospensione dal servizio, prima di rimettere la divisa. Di spazzini? no, no, che diamine, tutori della legge!

Cremona 31 03 2013 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “arancia meccanica 31 03 2013”

  1. danielaon 31 mar 2013 at 2:21 pm

    I tutori della legge che io sospenderei immediatamente e ai quali farei togliere subito la divisa sono quelli che, in cambio di regali o altro, girano la faccia dall’altra parte: questi non vengono certo condannati per eccesso di zelo o per eccesso di legittima difesa, non ci sono né morti, né individui presi a manganellate, però sono “tutori della legge” che fanno anche perdere di credibilità ai loro colleghi, oltre al fatto che si comportano in modo negligente.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.