nov 30 2012

come mi pare 30 11 2012

Published by at 1:04 pm under cronaca cremonese,Giudici

COME MI PARE
Non posso pretendere che i commentatori locali riescano a capire come si stia svolgendo il processo Iori, la loro misura la danno limitandosi a ricopiare ciò che son certi di vedere, imboccati minuto per minuto dalla recita del momento, e così senz’altro sarà loro sfuggito che fino ad oggi, se le testimonianze sul Iori buono Iori cattivo vanno considerate di eguale valore, come dovrebbe essere, si elidono, e tre quarti di processo sono andati per niente. In attesa, perché poi attendere? dell’esame delle prove, quelle vere, non le chiacchiere.
Ma figuriamoci, cari lettori, se la Benemerita, con la pratica che ha del Palazzo dove è ricevuta come si deve a una giornalista del suo calibro, ricorderete come al tempo dello “scandalo” dei contributi a Cronaca pubblicò, perché qualcuno evidentemente glielo aveva confidato, che la casa del direttore Mario Silla era stata perquisita a lungo e lui a un pelo dai domiciliari, rinuncia a dare misura di sé spingendo dove si deve: le segretarie di Iori, chiamate dalla Difesa, tra certezze e “non ricordo”; e il Pm “torchia” la fidanzata storica che pretende difenderlo: si ricordi che è sotto giuramento!
Naturalmente, non so se per scelta o non l’ha capito, incertezze e torchiate son solo la rabbia dell’Accusa, e fin qui ci può stare, e della Corte, e qui proprio non ci sta, perché la dimostrazione fino al giorno prima granitica della malvagità di Iori si va sgretolando. Io non sono un “Benemerito”, cari lettori, e anche se ho scritto tutto sul taccuino, se mi credete, vi è sufficiente per capire cosa è successo “l’incertezza e la torchiata” qui sotto.
Magda, la fidanzata “storica” di Iori, spiega alla Corte d’aver fatto ricerche dopo aver letto che Claudia Ornesi non aveva altri fidanzati, né al tempo né prima, e scopre che forse uno c’era. Dove l’ha letto? non ricordo, giornali, internet, forse voci, ma tutti i contro Iori insistono: dove? come se uno, lo chiedete a me e non dopo un mese, dopo un giorno potrei non ricordarmi, con gli oceani di messaggi d’oggi, avesse colpa di non ricordare la fonte, segno evidente della speranza, se non ricorda la fonte, magari non è vera la notizia.
Questo fino a oggi è il processo Iori, in nome, anche se vorrei rifiutarlo, almeno per me, del popolo italiano!

Cremona 30 11 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.