ago 30 2012

l’insolenza dei professori 30 08 2012

Published by at 9:47 am under cronaca nazionale

L’INSOLENZA DEI PROFESSORI
Pensano al bene comune, i professori, impedendo slot gratta e perdi eccetera nelle vicinanze di scuole e ospedali, perché i 400 metri di legge scoraggerebbero il giocatore più incallito. Con la mia piccola esperienza di giochi decido di aiutarli. Anzitutto imparino un briciolo di onestà dalla roulette, che tiene a suo favore un 3%, non il 20 abbondante delle macchinette; rovineranno meno giocatori e, se è vero che il giro d’affari del gioco legale è di 80 miliardi, un 2,4 di guadagno sicuro non è male. Poi quel che decidono di pagare lo paghino tutto e subito, non ne conservino una parte per abbindolare i malati con vincite, che i media si impegnano a illustrare, gratis, di montagne di euro: una volta ogni morte di papa. Il disperato che gioca sapendo che alla fine dell’anno avrà investito 100 per incassare 80, lo fa perché spera di essere l’unto dal Professore che vince il milione. Se avesse per certo che dopo ore di smanettate, bene che vada, vince trenta euro, dopo qualche giorno si stufa e addio miliardi per i professori. Questo lo so io, lo sa il Professore, lo sanno i suoi professorini ministri: uniti, pensano a tassare le bibite gasate per un’evidente questione morale.
Facciano, brighino, disfino: si limitino a contare, le loro spiegazioni non ci interessano.

Cremona 30 08 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.