mar 30 2012

un po’ di tatto, suvvia 30 03 2012

Published by at 6:57 am under cronaca cremonese

UN PO’ DI TATTO, SUVVIA

Invito che rivolgo a www.cremonaoggi.it, che scrive:
“avvelenamento della falda, dispersione di valori esplosivi, contaminazione pesante del sottosuolo. Eppure, nonostante tutto questo danno arrecato alla città, al territorio e alla gente di Cremona, il Comune finora non si è costituito parte civile contro la Tamoil etc etc”
E, sempre per un’assoluta mancanza di tatto, il giornale prosegue:
“Il Comune di Cremona avrà la possibilità di costituirsi parte civile nel corso della prossima udienza……..il giudice Guido Salvini, su richiesta del Pm Fabio Saponara, ha disposto che sia dato avviso al Comune di Cremona della prossima udienza con allegata richiesta di rinvio a giudizio, essendo prospettabile la qualità in capo a tale ente territoriale di persona offesa.”
Questo tirare in mezzo per forza le persone!
Senza troppo impegno di fantasia, possiamo immaginare le delicate questioni di equilibri istituzionali allo studio dei consiglieri del sindaco Pivetti. Anzitutto, la costituzione di parte civile suona evidente rimprovero alle Giunte passate, con cui bisogna tuttora dividere gli impegni di governo della città. Se poi Arpa, Asl etc, se n’hanno a male, ancora problemi. Non parliamo poi dell’evidente appoggio morale alle agitazioni di altri cittadini. Proprio in questi giorni è esplosa la protesta dei 94 di Cavatigozzi contro Arvedi: i 94 magari vedrebbero la costituzione di parte civile contro Tamoil come aperto consenso alla loro rivolta, e se il Cavaliere s’incazza son urla da intronare le orecchie….

Cremona 30 03 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.