Archive for febbraio, 2012

feb 29 2012

così parlò zanolli – tre 29 02 2012

Published by under Striscia La Provincia

COSI’ PARLO’ ZANOLLI – TRE

Nel susseguirsi delle puntate non vorrei si dimenticasse la prodezza del nostro moralizzatore della domenica: forse a corto di spiccioli, la famosa moneta, non trovava di meglio che accettare dal Comune 626,81 euro, per aver accompagnato il famoso critico Raspelli al tavolo del Bontà del novembre scorso. Se li fosse fatti dare subito, macché, in febbraio 2012 un dirigente s’è inventato una determina con cui pagarglieli, per un lavoretto da eseguire a Cremona Gustosa, tra il 22 e il 29, secondo i rispettivi impegni. Lavoretto, siamo ormai al 29, di cui s’è persa traccia.
Ma il nocciolo di questo Zanolli tre è: chi è questo signore, qual è il cammino professionale che l’ha autorizzato a farsi Giudice di Cremona, che senso ha, nell’interesse suo e del giornale che dirige, fare tanti nemici gratis a sé e ai suoi padroni? perché ha una logica bastonare a sangue Umberto Lonardi, che invece di comprare il Palazzo del suo editore giudica conveniente per la Fondazione pubblica che dirige comprare Palazzo Fodri, anche se l’eccesso di campagna può costare a lui e a Piva una montagna di risarcimenti, nessuna insultare gratis un Mino Jotta o un Carlo Malvezzi, accusato a chiare lettere di fare più gli interessi della Compagnia delle Opere che del Comune di Cremona, di cui è vicesindaco. Ma se i destinatari delle sue invettive, tante, troppe, anche i giudici, cui tra l’altro si rivolge per farsi difendere da me!! scelgono il silenzio, affare loro.
In questo post mi interessa un’ altra ricerca: chi crede di essere questo Zanolli? dove sono i meriti professionali, chiosa: neanche un Leonardo da Vinci lo deve, che lo “autorizzano” a pontificare ogni domenica? qual è la sua carriera?
Un Pirondini, di un frizzante che qualcuno ancor oggi critica, poteva essere duro, di parte, ma sempre ampiamente nei limiti di una divertita polemica; e sia la capacità di scrittura, che conserva pur dopo un pessimo infortunio, che il passato glorioso tra i grandi dell’editoria e della comunicazione italiane, potevano autorizzarlo a un passo più in là, che mai fece. Tanto per dirne una, il libro che raccoglie i suoi editoriali, che tengo sul comodino, è presentato da Vittorio Feltri…..
Avete mai letto direttori di giornale scrivere, mi scusino il termine, come Pennadoro Zanolli, anche quando vorrebbero fare a pezzi il nemico del giorno? proprio non è capace, il Pennadoro, di imitarli con una battuta, un frizzo, un sottinteso etc etc? è così difficile copiarli?
Si presenti, questo Zanolli, o si faccia presentare, e spieghi i suoi studi, scritti, successi, etc , a Cremona e altrove. Tanto per farci capire da dove viene. Dove sta portando la Provincia, basta leggere i numeri di Prima Comunicazione: ottobre 2010, vendute 19.343 copie, ottobre 2011: 18.384
Domani: Così parlò Zanolli – quattro

Cremona 29 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

feb 29 2012

lei non sa chi sono io 29 02 2012

Published by under costume,cronaca nazionale

LEI NON SA CHI SONO IO

Trovatemi un giornalista di progresso che abbia mai scritto qualcosa di simile sui No Tav di Val di Susa quando aggrediscono gli altri, gli distruggono i beni, gli impediscono il lavoro, gli impediscono anche solo di percorrere un’autostrada:
Comunicato del Cdr della Stampa
“Con un’azione squadrista ieri alcuni militanti No Tav hanno minacciato e aggredito a calci e schiaffi il collega Marco Accossato e il fotografo Giorgio Nota fuori dal pronto soccorso del Cto di Torino. I due colleghi erano lì per documentare la vicenda di Luca Abbà, il militante No Tav caduto dal traliccio. Sono stati cacciati in modo violento sulla base di una folle motivazione: sono della Stampa. Il Cdr del quotidiano condanna l’azione violenta che ha impedito a due lavoratori di svolgere il proprio mestiere. Denuncia l’atteggiamento con cui un gruppo di persone decide chi deve seguire un fatto e chi no, impone la sua scelta con la violenza, impedisce l’agibilità di luoghi pubblici. Episodi del genere ricordano dinamiche che speravamo sepolte da ptmpo. La solidarietà del Cdr ai colleghi.”
Non immaginate, cari lettori, il ribrezzo con cui ho copiato il testo sopra, che ripeto, non è di un giornalista che ha perso la testa perché gli han dato dello stronzo: è opera del comitato di redazione, che rappresenta tutti i giornalisti di uno dei maggiori quotidiani d’Italia. Progressista, ripeto.

Cremona 29 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

feb 29 2012

solo 29 02 2012

Published by under cronaca nazionale

SOLO

Stampa on line:
Senato, stop ai benefit a vita per gli ex presidenti. L’ha deciso l’ufficio di presidenza di Palazzo Madama: i privilegi, che sono la stanza a Palazzo Giustiniani, le auto blu e i collaboratori, saranno concessi solo per dieci anni.

Cremona 29 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

feb 29 2012

peggio di un clandestino 29 02 2012

Published by under Politica cremonese

PEGGIO DI UN CLANDESTINO

Blocco del traffico, ma non per tutti. Secondo alcuni leghisti di Cremona, l’assessore Claudio Demicheli domenica sarebbe arrivato in centro con la sua auto, nonostante l’ordinanza contro lo smog. Per vederci chiaro, il Pd ha presentato un’interrogazione a risposta scritta. Fin qui www.cremonaoggi.it.
Ed ecco, fulminea, l’interrogazione del partito neodemocratico:
“interrogano il Sindaco e la Giunta per conoscere:
se risponde al vero la notizia secondo la quale in quella data un Assessore di questo Comune, in contrasto alle linee della sua stessa Giunta, ha parcheggiato in Zona a Traffico Limitato nei pressi di via Araldi Erizzo;
se, considerato che per arrivare in quella zona occorre attraversare un percorso vietato, l’Assessore aveva un permesso in deroga al divieto e, se sì, quale;
etc etc
Conterà poco, ma offro la mia testimonianza: ho visto Demicheli scendere proprio lì dall’auto, sbottonarsi i calzoni e pisciare contro il muro. Per accusare due clandestini di passaggio.

Cremona 29 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

feb 29 2012

il nonno e le ruote 29 02 2012

Published by under cronaca nazionale

IL NONNO E LE RUOTE

Circolava una battuta: se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato un carretto, cui regolarmente rispondevo: doveva essere ben brutto, se bastavano le ruote per farlo diventare etc. Che mi viene in mente leggendo l’ultima , sparata se l’avesse detta B, fiaba del Professore: tasse giù se tutti le pagano. Seguita dal corollario: la lotta all’evasione ha fruttato 12 miliardi. Il corollario, ahimè, è pessimo per tanti motivi, il primo, i 12 miliardi gli uffici li avranno anche accertati, ma il pagamento è tutt’altro affare.

Cremona 29 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

feb 29 2012

tramonti 29 02 2012

Published by under barzellette

TRAMONTI

Sul mio impero non tramonta mai il sole, inorgogliva Carlo V di Spagna, pensando ai suoi domini in ogni parte del mondo.
Oggi lo stesso può dire Costa Crociere, con le navi a dominare le cronache di tutto il mondo….

Cremona 29 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

feb 28 2012

pietà 28 02 2012

Published by under cronaca nazionale

PIETA’

Profonda per lo sventurato Luca Abbà, il leader No Tav caduto dal traliccio dell’alta tensione, vicino alla morte. Ma gli amici riprendano l’equilibrio: non l’ha buttato giù nessuno, occupare e distruggere aumenta solo i danni e non rinforza certo la loro idea.

Cremona 28 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

feb 28 2012

così parlò zanolli – due 28 02 2012

COSI’ PARLO’ ZANOLLI – DUE

Cassazione 48553/2011: attribuire il termine “parassita” a uomini politici potrebbe rientrare anche nel folclore giornalistico, ma i giudizi devono comunque essere il corollario di un ragionamento, altrimenti è diffamazione. In sostanza, precisa il Collegio, “perché vi sia esercizio del diritto di critica è necessario che il giudizio, anche severo, anche irriverente, sia collegato col dato fattuale dal quale il criticante prende spunto”. In sostanza, concretizzo io, dare del “pigiatore di tastiere” riportando gli scritti su cui tale giudizio, severo, irriverente, si fonda, non è diffamazione, è diritto puro e chiaro di critica.
Quando invece, cari amici della politica cremonese, destra e sinistra, venite sbrigativamente definiti dal Mister consulenza euro 626,81, all’ammasso, con termini ingiuriosamente insultanti, solo perché fate politica, siamo proprio nel caso ben dipinto dalla Cassazione di sopra.
Provate, indietro per cinque anni, come permette la legge, a rileggere gli spunti domenicali, a volte è generoso, direttamente o per tastiera dei suoi, anche dei giorni feriali, e controllate quante volte vi ha dato del “parassita” o simile su fatti specifici. O per amor di crociata. Nel qual secondo caso, fate un salto dal vostro avvocato, a Cremona ce ne sono tanti, e bravi, e fate partire citazioni civili da 50mila euro in su, sia al Mister che al suo editore. Sarebbe opera buona: gli insegnereste a stare al mondo.
Ma è un sogno. Tranne la Pulce, Messi c’entra proprio, avete paura che il Mister 626,81 non vi pubblichi più una riga. Non vi conforta nemmeno il pensiero che se lo fate tutti, e lui smette di scrivere di tutti, non vi succede nulla…..anzi, è lui che non saprebbe più come riempire le sue pagine!
A domani “Così parlò Zanolli – tre”

Cremona 28 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

feb 28 2012

corano 28 02 2012

Published by under Censura,costume

CORANO

Perbenismo occidentale. Pur criticando gli eccessi della reazione, tutti a sentenziare: non si brucia un libro sacro. Rispetto: spontaneo eh…. non paura, per le altre religioni. Sberleffi invece d’ogni tipo al nostro Dio, Gesù, Madonna (provate a chiamare una donna di spettacolo Allah) etc, i santi hanno quel “San” davanti al nome che li rende poco maneggevoli, prova della nostra libertà di pensiero!

Cremona 28 02 2012 ww.flaminiocozzaglio.info

p.s. niente accuse di partigianeria, sono un agnostico rispettoso di tutte le divinità, Giove compreso.

No responses yet

feb 28 2012

ecco!! 28 02 2012

Published by under barzellette

ECCO !!

Un popolo che più individualista, e sono buono, non si può, comincia l’inno nazionale con un “Fratelli d’Italia”……

Cremona 28 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

Next »