ago 28 2011

silver caira 28 08 2011

Published by at 5:24 pm under Politica cremonese

RICEVO DA SILVER CAIRA E VOLENTIERI PUBBLICO

E alla fine il sindaco Perri finisce col rompere anche col suo partito,
che non è ovviamente la gente, come continua a ripetere, ma il Pdl,
fatto di elettori, che gli ha portato la maggior parte dei voti per
sedersi su una poltrona, la disprezzi fin che vuole a parole, ma se è
cosi scomoda perché non vi rinuncia ?
Chi semina vento, ammonisce il
proverbio, raccoglie tempesta: chi, come Perri, continua a ripetere,
fin dal 2009, di dover rispondere solo alla gente, che ovviamente non
ha mai lo strumento per imporgli nulla, finisce per stancare perfino
chi gli è vicino sul piano politico.
I partiti non sono il demonio,
sono l’espressione della volontà della gente ( fatta di elettori), che,
come tutte le trasformazioni possono modificarsi nei vari passaggi, ma
la sua origine evidente è lì, sotto gli occhi di tutti. Della gente,
continuo a ripetere: gente, che lui dichiara di voler servire.
Noi
della Lega non ridiamo né davanti né alle spalle, siamo uomini di
popolo abituati a parlar chiaro e duro. E speriamo che la frattura si
ricomponga, anche se non siamo così superficiali da ignorare che nasce
dal profondo.
Ma, non lo diciamo per ripicca, Perri si ricordi come
vuol usare le lotte interne che hanno portato fuori dal nostro partito
metà dei consiglieri comunali di Cremona: è come se la Lega fosse
sparita, secondo il suo modo di pensare, pochi consiglieri, meno
assessori, come se la Lega non fosse lo stesso un partito in grado di
raccogliere di nuovo in città migliaia di voti, probabilmente anche più
di prima.
Chi usa gli altri, sindaco Perri, non si amareggi se viene
usato, da cui una piccola riflessione, se una azienda non funziona in
genere è colpa del dirigente, se una classe va male (non saranno tutti
asini) in genere la colpa è del professore, e se una squadra va male la
colpa non è dell’allenatore ?

Motta Baluffi 28 08 2011 Silvestro Caira

One response so far

One Response to “silver caira 28 08 2011”

  1. danielaon 28 ago 2011 at 6:45 pm

    Anche le liste civiche sono l’espressione della volontà della gente, fatta di elettori; i partiti non sono il demonio, ma in alcune occasioni (tipo le nomine) le segreterie dei partiti si comportano come avessero sostenuto il Sindaco solo per avere in cambio poltrone nei cda.
    Magari i cittadini che volevano il cambiamento lo intendevano per cose come chiusura del buco di piazza Marconi, più controllo verso la Tamoil, più attenzione verso il canile, migliorare i cimiteri, più Vigili per la sicurezza dei cittadini e non solo per i divieti di sosta, cantieri che chiudono in tempi ragionevoli…sulle cose che ho elencato le risposte mi sembra ci siano state, restano ancora delle cose da fare, tipo migliorare il trasporto pubblico e sistemare via Dante, ma siamo quasi a metà mandato, la mia Giunta ha ancora un po’ di tempo a disposizione per farle (disponibilità economiche permettendo).
    Perri non è del Pdl, lo sarebbe se avesse la tessera di questo partito.
    Il Pdl e la Lega, da soli, non ce l’avrebbero mai fatta a vincere le elezioni, hanno vinto anche grazie alla lista Perri, alla lista di Trentarossi, alla lista Ceraso e all’Udc…se lo ricordino.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.