Archive for aprile, 2011

apr 27 2011

strisciano i nostri 28 04 2011

Published by under Politica cremonese

STRISCIANO I NOSTRI

A Palazzo Comunale . Da tempo . Meglio delle coppie famose , Greggio con Iacchetti , o l’affascinante Michelle . Altro che coppie, noi cremonesi ne abbiamo mucchi . A gratis . Oddio , solo anni di attese e speranze . La barzelletta più bella di ieri , standing ovation , è del simpatico Carminati , su Cronaca : in sintesi , se non confermiamo Galli alle autostrade , perdiamo la concessione .
Concetto ben chiarito prima da Oreste in persona : nei posti importanti ci vogliono uomini esperti , proprio come avete scelto me sindaco . E , aiutato dall’amico Pizzetti : guaissimi a chi parla di inciucci .
E dovrebbe essere così , Magnoli , segretario dei neodemocratici spedito a Cremona dalla Direzione per mettere ordine nel partito , l’ha spiegato bene , per chi capisce che le parole son quelle scritte in nero , ma con maggior fatica si possono leggere anche attraverso gli spazi bianchi rimasti , nella sua ormai famosa relazione di gennaio : non c’è margine di collaborazione , ritengo , con chi guida il comune di Cremona , di Crema e la provincia ….cercando di capire se il fatto che alcuni uomini (Bodini , Lonardi , Cauzzi , Spedini , Galli , Albertoni , n.d.r.) riconducibili al nostro progetto politico (salvo smentite) continuino a lavorare in ruolo politico a maggior gloria delle amministrazioni di centro destra sia un fatto positivo o negativo …. io ritengo che anche queste posizioni siano ascrivibili ad un fattore di potere più che di progetto ….cui prodest questo collaborazionismo ?
Dunque , se vogliamo credere alla sincerità di Magnoli , accordi destra/sinistra non esistono , né ufficiali , né ufficiosi .
Quindi restano solo due possibilità . La prima è quella dichiarata ufficialmente , ahimé , dai nostri eletti : scegliamo amministratori di sinistra perché a destra , tranne noi , siamo tutti incapaci .
La seconda , doppio ahimé , un vero classico esemplare inciucio , che lega i politici al di fuori dei partiti .
Un paio di osservazioni finali . La relazione di Magnoli è molto interessante , non capisco perché nessun commentatore gli abbia posto la domanda : a chi ti riferisci , scrivendo degli uomini del tuo partito , quando esci con “il potere per il potere , al di là di qualche prebenda , gettone o paghetta , al di là di AVER CAMBIATO IL TENORE DI VITA DI QUALCUNO , non ha alcun senso .” Magnoli non è abituato a parlare un tanto al chilo , come numerosi suoi compagni , battistrada il Pizzetti .
Del prossimo confermato , Albertoni , è chiaro a Perri e Montini che si tratta dell’ex sindaco di Motta Baluffi , predecessore e maestro del catto , di cui illustro continuamente le gesta senza ricevere né smentite né querele ?

Cremona 28 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

apr 27 2011

fare il tifo 28 04 2011

Published by under cronaca cremonese

FARE IL TIFO

Tra i nostri due quotidiani , mi sembra d’essere chiaro , spesso , faccio un tifo sfrenato per Cronaca . I motivi sono vari , il principale , se muore , restiamo con la sola Provincia e prima ancora di dare un giudizio sul valore spero si sia in tanti a credere e professare : il monopolio è pessimo , nell’informazione è causa di tragedie .
Tanto detto , l’esistenza bisogna meritarsela , e non passa giorno che gli amici di Cronaca non ne combinino una .
Il 27 leggiamo l’ultima . I compagni Pezzoni Marco e Fiori Benito , per adesso riciclati sul verde , non perdono l’occasione di cavalcare il terremoto del Giappone , e i danni procurati alla centrale nucleare , con la solita predica ai quattro gatti contenuti dalla saletta di SpazioComune .
Titoli , che spiegano subito il contenuto degli articoli .
La Provincia : Il governo vuole by-passare il popolo . Referendum sul nucleare . Duro attacco di Pezzoni al premier Berlusconi .
La Cronaca : Energia nucleare , Creafuturo smonta le false credenze .
Non si fatica a capire perché la Provincia sia più diffusa .

Cremona 28 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 27 2011

cosa doveva fare b ?

Published by under Berlusconi

COSA DOVEVA FARE B ?

La cagnara rossa contro : ha solo sospeso il nucleare , per la paura di perdere il referendum .
Certo , era esatto farlo , il referendum , dominati dall’emozione per il disastro giapponese .

Cremona 28 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

apr 27 2011

berlusconiano per sempre 28 04 2011

Published by under Berlusconi

BERLUSCONIANO PER SEMPRE

Incredibile pagliaccio di barzellette livide nei momenti meno adatti , pessimo cantore della morale familiare , incerto esecutore dei propri progetti , tutto ciò che volete , miei pazienti tifosi , quando lo penso a fianco dei suoi colleghi capisco che è un genio con poche smagliature . E sincerissimo , nel senso che dica e faccia ciò che vuole , se ne capisce subito la pasta .
La guerra di Libia . Perlomeno non spaccia come i suoi maggiori , Usa in testa , l’obbligo di abbattere un tiranno , in un continente dove se mi dimostrano l’esistenza di tre stati democratici non bevo vino per un mese . Forse perché ha capito d’essere lui la causa indiretta , da quando si è assicurato , per l’Italia , ampie forniture di petrolio , a discapito degli altri paesi ricchi .
Ma forse ci facciamo troppi problemi , noi uomini civili i cui padri hanno impiccato a Norimberga i generali tedeschi colpevoli d’aver combattuto per la loro patria . In Libia , sia dall’una che dall’altra parte , crepano solo semiselvaggi .

Cremona 28 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 26 2011

consenso 27 04 2011

Published by under Politica cremonese

CONSENSO

Fosse nato cane da tartufi , Bazoli , sarebbe miliardario . In euro .
Da una recita scipita , come sempre , di Perri , riesce a tirar fuori un atto goldoniano , non di più , non sale a Molière i cui ruoli sono troppo profondi , ma non per demerito suo , è che i nostri attori sono lì , in evidenza , ruoli fin troppo chiarissimi : quello che noi di destra avremmo votato sindaco , il portaordini , i poteri forti , tutto ma non oscuri .
Bazoli non si limita a infiorire la protesta di Melega (cosa abbiamo votato a fare) dando spazio alle sue parole , prende con ottima scelta qualche caratterista , e fa chiudere ad Arlecchino , amicissimo di tanti padroni : non si tratta di confermare Galli ma l’intero cda , è questa la posizione concordata con tutte le istituzioni (Arvedi%Piva) , gli elettori che cazzo vogliono . Si congela praticamente la struttura in vista di partite delicate come il rinnovo della concessione da parte dell’Anas , la costruzione del terzo ponte , il progetto della nuova autostrada Cremona-Mantova .
Secondo Arlecchino , poiché l’autostrada non è il passaggio a livello di via Brescia , Galli resterà presidente almeno altri vent’anni .
Devo ammettere che Arlecchino col tempo migliora , appena noi di destra lo abbiamo eletto ha confermato alla presidenza della Fondazione città di Cremona il sinistro Lonardi , e ci ha spiegato il motivo : tra di voi non c’è nessuno capace . I bresciani , che sono grossi ma efficaci , in casi simili dicono : una badilata di merda in faccia .
Oggi invece la conferma di Galli non è dovuta alla sua insostituibilità ma alle partite delicate . Ci lascia capire , Arlecchino , che anche noi di destra saremmo andati bene , purtroppo al momento della partita delicata non eravamo presenti . Impegnati a rimpiangere , sempre colpa dei poteri forti , la mancata candidatura di Emiliani .
Ora che rileggo prima della messa in stampa mi accorgo d’aver scritto il commento ma non il fatto , per cui rischio d’essere incomprensibile a chi non conosce le cronache di Cremona . In due parole , noi elettori della destra , all’opposizione da sempre per diritto di nascita , nel 2009 riusciamo a vincere , non sappiamo perché ce l’abbiano concesso , ma ci mettiamo poco a capire che si tratta di una finta . Se proprio uno di noi fosse testone , o credente , bastano i fatti , molto più efficaci delle parole . Non che le parole manchino , vanno sempre bene , di accompagnamento . A fianco del sé dicente sindaco si piazza un segretario di gabinetto che garantisce gli accordi , gli assessori fanno di scena fin che eseguono , in caso di scappatella vengono sculacciati , anche in pubblico .
Dove si tratta di operare , in Comune vengono confermati i dirigenti , tutti , dato il curriculum “nei secoli fedeli” a chi si deve , nelle aziende che contano , lo stesso , ultimo Augusto Galli alle Autostrade .
Il tutto per dare fiato ai commentatori del “gli italiani non vanno più a votare” . Perché dovrebbero ? a Cremona altro che sistema elettorale “porcellum” , si può mettere sulla scheda il segno che si vuole , il risultato non cambia . Altro esempio . Poche settimane fa grande casino , il sindaco Sifaperdire incarica due consiglieri di maggioranza , entrambi imprenditori edilizi , di preparare il piano di vendita degli immobili comunali che dan fastidio più che profitto . Tiepida e confusa protesta della sinistra , quel tanto che bisogna . Io , l’ultimo arrivato , spiego la gravità del fatto , in mezzo alle accuse reciproche dei due recitanti , maggioranza e opposizione , che si limitano a discutere di opportunità invece di possibile insider . Qualche giornalista riprende , poi silenzio . Ancora la Provincia del 26 fa una noticina sul bisbiglio della sinistra : il sindaco aveva detto in consiglio comunale d’aver trovato una situazione gravemente inadeguata per quanto riguarda il patrimonio immobiliare . A noi , invece , risulta che nel 2009 , al momento di passaggio di consegne , era tutto assolutamente a posto . Vogliamo fare chiarezza su questo aspetto .
Tutto qui , per non disturbare troppo , come si usa tra persone educate .
Tra i tanti effetti di questo modo perverso di fare politica voglio sottolinearne uno : chi vuole entrarci , si fa l’idea che le persone non contano , contano solo i progetti . Con poca fantasia si capisce dove si può arrivare .

Cremona 27 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 25 2011

modi spicci 26 04 2011

Published by under costume,cronaca nazionale

MODI SPICCI

Bisogna capirli , poveri ragazzi : due carabinieri in servizio si son permessi di guastare il loro rave party con la solita ridicola scusa del palloncino e loro hanno reagito . Non avendo altro , neanche un coltello , hanno dovuto accontentarsi di un paio di bastoni , sufficienti contro i carabinieri che le armi le hanno , ma se le usano come il collega Placanica a Genova 2001 , passano i guai .
Risultato , uno dei due rischia di perdere la vita , l’altro solo un occhio . D’altronde è il mestiere .
Vediamo i quattro . Uno solo maggiorenne , tra gli altri tre una ragazza , che si sarà limitata a suonar la carica , immagino .
Catturati dopo un inseguimento a velocità da gran premio dai colleghi dei due , stavolta autorizzati a sparare o in cielo o alle gomme ma solo perché si è dimostrata la necessità , si sono pentiti durante il trasporto in caserma , in previsione del processo : Matteo , l’unico maggiorenne , ha perso la testa e allora abbiamo dovuto perderla anche noi . D’altronde son di buona famiglia : solo due con piccoli precedenti , uno per furto , l’altro per danneggiamento .

Cremona 26 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

2 responses so far

apr 25 2011

profonda crisi morale e valoriale 26 04 2011

Published by under barzellette

PROFONDA CRISI MORALE E VALORIALE

Quel “valoriale” naturalmente non è mio , l’ho subito nella predica di Pasqua di Lafranconi vescovo , che il Vascello ha appena pubblicato . Andiamo al cuore .
“Poi penso al nostro Paese , impegnato in questi mesi a discutere sul diritto o meno all’eutanasia : da una parte i giovani popoli premono per vivere , dall’altra il nostro popolo gioca spesso con una cultura di morte . Sazi e disperati non sentiamo più passione per la vita : la denatalità è ormai un fenomeno normale , l’individualismo mina irrimediabilmente la convivenza umana , l’identità cristiana viene annullata a favore di un relativismo incolore . Stiamo morendo senza quasi rendercene conto e impediamo a chi è pieno di vita di occupare i posti lasciati vuoti dai nostri figli che non ci sono .”
Credere , obbedire , combattere , non prendiamocela col Duce , ha indicato la povera cultura di chi in Italia ha un briciolo di potere , anche solo apparente . Ricordo una bellissima battuta . Il Papa non stia a riabilitare , oggi , Galileo , nessuno , oggi , ha bisogno del suo parere su Galileo , la smetta piuttosto di predicare contro il preservativo , in nome , questo sì , di una cultura di vita , quella vera , non di chi vive da mille e passa anni con qualche secolo di ritardo . L’eutanasia è cultura di vita , di chi rispetta , naturalmente , la vita degli altri , avanti ai propri egoistici principi , e la passione per la vita non la prova chi è convinto e predica e vorrebbe imporre , come ha sempre fatto fin che ha avuto il potere , il proprio modello . La passione per la vita è tipica di chi rispetta le scelte altrui , con il solo limite del giovane palestinese : non fare agli altri ciò che non vorresti subire tu .
La denatalità purtroppo è normale solo nei paesi davvero rispettosi della vita , che oggi si trovano a dover subire le ondate di chi non la sa gestire . Farsi imporre la natalità del Vaticano , se si è capaci di usare un semplice pallottoliere , vuol dire tra cent’anni far scomparire il mondo .
Naturalmente , cari lettori , sarei capacissimo anch’io di scrivere un’omelia al miele con parole gentili verso tutti , ma la vita , quella vera , impone d’essere concreti , a costo d’apparire sgarbati .

Cremona 26 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 24 2011

il pescecatto 25 04 2011

Published by under Politica cremonese

IL PESCECATTO

Il cattocompagno etc etc , il solito catto , insomma , è alla disperata ricerca di protezione contro , più che gli attacchi , la vasta pubblicità che diamo (gli amici della Lega di Motta ed io) alle sue imprese , solo sussurrate ma ben conosciute , in paese e attorno . Le truppe di soccorso giungono . Evitano di parlare , naturalmente , di fogne , quelle vere , di scarichi , di licenze edilizie etc , obbligo di proverbio , è chiaro : non si parla di corda in casa dell’impiccato . A parlare e a fare ci penserà chi , secondo la legge , deve .
Le truppe cammellate intonano la fanfara solo sul “Grande Fiume” , al cui fianco il catto avrebbe fatto costruire un acquario e recitato qualche strofa . Incomprensibilmente i soccorritori non cantano l’altra impresa del catto , per la quale sarebbero giunti da tempo piacevoli contributi pubblici : l’attracco . Praticamente nudo come un verme , come madre natura lo fece . Stando ai resoconti imbufaliti dei compagni di Legambiente di Reggio Emilia . Agli occhi di chi ci va in speranzosa visita .
Ma quelle di sopra rimangono schermaglie tattiche . L’ultima difesa della vita e delle opere del catto , realizzate nel tempo che gli rimane tra una comunione e l’altra , è di due consiglieri di Villanova e del sindaco di Polesine Parmense .
Domanda . Il catto è sindaco di Motta Baluffi , paese in provincia di Cremona . Tutto ciò che ho scritto è regolarmente letto in via Ippocastani , nella sede della direzione provinciale del Partito . Perché il catto , invece di mendicare la protezione di qualche nullatenente preso come e dove capita , non chiede la difesa del segretario Titta Magnoli , persona seria , dopo aver naturalmente presentato la copia degli atti che gli amici della Lega ed io contestiamo ?
O , sistema ancor più semplice , perché lasciato un attimo lo spirito cristiano , non ci querela ?

Cremona 25 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 24 2011

sciacquar i panni in po 25 04 2011

Published by under Politica cremonese

SCIACQUAR I PANNI IN PO

Bazoli come sempre fa bene il suo mestiere , e se venerdì scrive : i toni che si alzano , l’assessore che sbotta “se volete me ne sto a casa” e poi se ne va , i suoi colleghi che ammutoliscono imbarazzati , vuol dire che è successo davvero . Io non ci trovo nulla di grave , nel principio intendo , i modi non lo so , non c’ero , una giunta a rispondere sempre : sì siamo tutti d’accordo , mi fa ridere . E Bazoli continua : getta acqua sul fuoco anche Walter Montini , capo del Gabinetto del sindaco . Non è successo nulla di particolare , certifica .
E , anche se confortato dal parere di Montini , quello di sopra è solo il mio giudizio , valido per chi pensa come me , ma validi sono tutti gli altri possibili .
Non sono per nulla d’accordo , invece , che questi fisiologici bisticci vadano sui giornali , per evidenti questioni d’immagine , su cui possono speculare amici e meno .
Conclusione : Bazoli è bravo e simpatico , ma è proprio indispensabile raccontargli tutto ?

Cremona 25 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 24 2011

uovo di pasqua 24 04 2011

Published by under cronaca cremonese

UOVO DI PASQUA

La sorpresa era scontata , in pole position Galli su Albertoni , che verrà pronto sotto le ferie per Aem . Conferma di Augusto Galli alla presidenza dell’autostrada , perché da vent’anni ha lavorato bene , d’altronde a destra uomini validi non ce ne sono , Perri e Montini esclusi . E per favore piantiamola con questa storia vergognosa dell’inciucio , rinnegata anche da Pizzetti , che ha giustamente dato del cretino a chi ne parla . Al massimo si può recuperare un compromesso storico .
Fine del sunto della versione ufficiale .
Voce inquieta , per parlar pulito , di qualche iscritto : non solo fanno ciò che vogliono , dobbiamo dargli ragione . Il presidente , specie di autostrade , non è un direttore generale o un dirigente importante , entrambi devono avere una professionalità elevata , è un semplice controllore dell’indirizzo politico . Sostenere che nell’intera destra cremonese non ci sia un dirigente bravo vuol dire squalificarli tutti sotto l’aspetto professionale . Sostenere non ci sia un presidente adatto vuol dire non fidarsi di un’intera parte politica , la propria . Per simili capolavori non basta l’opera di un genio , ne servono due o tre .
Voce mia e dei quattro amici quando si parla di politica . Perri e Pizzetti dicano e insultino come credono , l’elenco dei confermati ufficiali e dei collaboratori esterni parla da sé . Vale la pena battersi per una propria parte che esiste solo nella fantasia ? Non si tratta di lasciar dirigere il riassetto di un Palazzo dell’Arte al mecenate , che già è poco bello , è semplicemente prendere in giro gli elettori , che credevano d’avere il diritto di scegliere .

Cremona 24 04 2011 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

« Prev - Next »