mar 31 2011

catto il fanfa 31 03 2011

Published by at 12:16 am under Politica cremonese

CATTO IL FANFA

Il cattocompagno Vacchelli Giovanni , catto per gli amici , sindaco di chi l’ha votato a Motta Baluffi (il 44%) , uomo di Chiesa e di Partito , più di partito che di chiesa , ecologista nel mondo , senefreghista al suo paese , ancora una volta fanfaroneggia sul campo : da qui il diritto al titolo di Catto il Fanfa .
L’occasione gli è fornita da Silver Caira e Simone Agazzi , difensori dei diritti dei cittadini nel Consiglio comunale di Motta Baluffi , che , dopo essersi ben preparati , cominciano a presentargli interrogazioni ufficiali , come dire , imbarazzanti (per lui) .
“E’ vero che la strada comunale attraversata dalle nuove fogne al catasto risulta ancora proprietà dei privati e il Comune non ha provveduto alla voltura ?
Catto il Fanfa : la strada risulta comunale . “
Basta consultare il Catasto e la Conservatoria e la strada , comunale , certo , ma non era questa la domanda , risulta costruita anche su terreni tuttora di proprietà privata .
“Prima ancora di pensare a nuove fogne il Comune ha controllato che gli scarichi speciali delle due sole imprese della zona siano smaltiti secondo legge ? Si vuole conoscere con precisione quali avvisi ha inviato alle autorità sanitarie , quali risposte ha ottenuto , quali indagini ha svolto sul territorio , ben conoscendo che parte dei fossi della zona golenale sono visibilmente inquinati , e che nell’autunno 2009 il consigliere provinciale Torchio dichiarò la presenza massiccia di arsenico .
Catto il Fanfa : riguardo gli scarichi delle aziende , ci risultano conformi alla legge .”
A seguire , altre risposte a dir poco ambigue , altre non date .
Catto il Fanfa si ostina a non capire che l’aria è cambiata : non più cittadini che mugugnano e basta , ma persone come noi che hanno a cuore la regolare amministrazione di Motta e che hanno iniziato a depositare in Procura l’esito delle loro ricerche . Catto il Fanfa non deve pensare più alla sua carriera politica , che è finita , deve cominciare a preoccuparsi di quella giudiziaria . Scarichi inquinanti allegri possono portare al sole a scacchi , ma permessi di costruzioni in golena , licenze edilizie ad amici etc etc causano problemi quando finiscono su certi tavoli .
Un paio di curiosità . Non capisco come il partito cui Catto il Fanfa appartiene non dia un’occhiata a ciò che combina e continui a sottolineare invece le scorrettezze della destra : si rendono conto in via Ippocastani della mazzata che cadrà sulla loro immagine ?
La seconda è personale . Catto il Fanfa dopo la sua e quella del partito ha la terza casa in Chiesa . Quando si confessa racconta proprio tutto ? Mi ricorda una mia trouvaille : certi cattolici pregano come forsennati perché non esista il Dio che pregano , perché se esistesse , con quel che combinano , altro che l’inferno ….

Cremona 31 03 2011 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.