Gen 11 2011

il crollo di perri 12 01 2011

Published by at 11:35 pm under Politica cremonese

IL CROLLO DI PERRI

Titta Magnoli , segretario dei neodemocratici cremonesi , puntualizza se lo chiamano compagno : sono un ex margherito . E’ vero , come Franceschini e la Bindi , che per dimostrarsi degni del nuovo partito sono spesso più feroci dei compagni .
L’ultima è veramente bella . Quando erano comunisti , se alle comunali di Frescarolo aumentavano dello 0,7% , eccoli chiedere le politiche anticipate . Insignificante , ma comunque era un voto . Oggi basta molto meno . Escono le ricerche del Sole24Ore , di solito il giornalaccio della Confindustria , e Perri dal 51,5 che aveva nel giugno 2009 indietreggia al 48,9 .
Immediatamente Titta impugna i ferri del mestiere e manda al sito del Pd : la zona retrocessione non fa piacere a nessuno , a partire dall’opposizione . Anche perché un sindaco che ha un riscontro così basso con i suoi cittadini comporta un problema per l’immagine generale dell’istituzione . Le difficoltà della giunta Perri sono note e analizzate da tempo . Evidentemente i problemi non sfuggono anche ai cittadini che non si sentono bene amministrati . Perri è un atleta , sa quando c’è ancora la possibilità di ribaltare il risultato e quando la gara è persa ed è meglio ritirarsi . A lui la decisione .
Si accoda la compagna Ruggeri Maura , capogruppo .
Anche se annacquato dalle parole l’invito a Oreste è chiarissimo : devi dimetterti , l’ha deciso il Sole24Ore .
Meno male che il Sole24Ore s’è dimenticato di Salini , chissà cos’avrebbero scritto i due prodi .
Velato dall’amore di parte posso sbagliare , ma la giunta Perri non ha amministrato male , certo non peggio del ventennio dei compagni : cade invece grossolanamente ogni giorno nella comunicazione , sia al proprio interno che verso la città . Siamo male organizzati , e non è difetto da poco .
E il pezzo questa mattina sarebbe finito . Il pomeriggio apro il sito dei neodemocratici e che trovo ? Il compitino del compagno comunista Pizzetti che , con la solita grazia letteraria e duecento parole in eccesso spiega come noi abbiamo male amministrato e loro bene nel ventennio precedente . Ha pure la faccia di vantare come trattano bene il caso Tamoil !! E conclude : Perri vada avanti completando i nostri piani , vedrà che lo aiuteremo !!
Per via che noi di destra non andiamo d’accordo e sfasciamo Cremona , loro , sul sito ufficiale , dandogli tre volte spazio e fotografia , incaricano il compagno Pizzetti , che già s’era distinto ai tempi di Corada/Beluzzi , di smentire il segretario provinciale mandato espressamente da Roma per rimettere in sesto i cocci del partito !!
Ligio al dovere , anche il sito indipendente di sinistra welfarecremona , che cammina con i soldi del Comune , ospita Pizzetti e ignora Magnoli !!
Da gente che rinfaccia a noi piazza Marconi , la stazione , i viali , i parcheggi , Tamoil , bisogna aspettarsi di tutto , non provano vergogna di nulla !!

Cremona 12 01 2011 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “il crollo di perri 12 01 2011”

  1. Danielaon 13 Gen 2011 at 4:41 pm

    No, non provano vergogna per nulla.
    Il brutto è che si aspettano che Perri risolva anche i problemi che non gli competono: è notizia di oggi della Provincia che la Caterina Ruggeri e la Guerreschi esprimono preoccupazione per il dilagare dei giochi d’azzardo anche a Cremona, chiedendo a questa amministrazione…ma con un’opposizione così non si sa se ridere o piangere!
    E’ a “livello” nazionale che, secondo me, devono fare leggi che impediscano le liberalizzazioni, ma se mi sto sbagliando e questo è di competenza delle Giunte locali…perché la Giunta Corada non ha fatto nulla, visto che questo problema (la dipendenza dalle macchinette mangiasoldi) c’era già anche allora?
    Una piccola aggiunta mia: la Giunta Corada non ha fatto nulla (eufemismo) su diverse cose, solo nell’ultimo anno di mandato ha avuto un “guizzo” di vivacità (tipo i cantieri aperti tutti insieme).
    Ma cosa vogliono che faccia il Sindaco per delle persone che, adulte e coscienti, hanno preso questo vizio? Io le assistenti sociali le terrei per quelle persone che hanno difficoltà magari non per colpa loro.
    Mi sa che, di questo passo, fra non molto i sinistri locali arriveranno a chiedere al Sindaco di far qualcosa per la situazione in Tunisia o per i terremotati dell’Aquila…
    Idem per chi ha chiesto alla Giunta Provinciale di far qualcosa per promuovere la libertà religiosa, penso intendessero a livello locale, vista la tragedia dei Cristiani Copti uccisi in Egitto…anche a questo siamo arrivati!
    A proposito di liberalizzazioni: a chi spetta la decisione di concedere di aprire un negozio o un locale in una via piuttosto che in un’altra? Ho sempre pensato che fosse il Comune a rilasciare le autorizzazioni su questo:se sbaglio, vorrei essere informata comunque, ma se sono nel giusto…si vada a girare per il centro storico a vedere il criterio con il quale sono state aperte le varie attività commerciali negli ultimi anni!
    Tanto per fare degli esempi: tra corso Matteotti e corso Mazzini ci sono un’infinità di agenzie viaggi; per non parlare di piazza della Pace…quando è estate io la chiamo piazza del plateatico, vista la quantità di bar e locali, se poi ci aggiungiamo anche via Lombardini, piazza Stradivari, ecc…poveri residenti!
    Riguardo all’articolo sul Sole24ore (di cui non leggo mai statistiche e classifiche di nessun genere, nemmeno se sono lusinghiere per Cremona; non leggo più nemmeno le classifiche che riguardano le mete italiane per le vacanze): non voglio sembrare troppo di parte, ma su cosa si sono basati per fare l’articolo? C’è stato un sondaggio, pensato da chi?
    Se anche così fosse, bisogna vedere che domande erano e come sono state poste, faccio un’ipotesi: hanno chiesto ai cremonesi se l’attuale Sindaco aveva risolto tutti i problemi e visto che obiettivamente Cremona dei problemi ce li ha ancora(ma questa Giunta secondo me si sta dando da fare per risolverli…ma forse quest’ultima non era prevista come domanda)…come se per risolvere i problemi di Cremona fosse sufficiente schioccare le dita per mettere tutto a posto (come nel film Mary Poppins dove, schioccando le dita, viene messa in ordine la cameretta dei bambini)!
    A me non hanno telefonato per il sondaggio (se questo c’è stato), purtroppo…mi piace sempre esprimere il mio parere (come forse si è “vagamente” intuito…), soprattutto su Giunte locali, Regionali e Governi vari.
    Ora passo alla Maura Ruggeri: premetto che l’ipotesi che Perri si dimetta perché l’ha deciso un giornale è comica, ma sempre stando a questi sondaggi, non è che Corada andasse tanto meglio, avrà avuto anche lui qualche perdita di consensi…lui non doveva dimettersi? (Risposta ipotizzata dei compagni: no, Corada no. Solo i destrorsi si devono dimettere).
    Il fatto che i sinistri locali siano sempre in trepida attesa che cada la Giunta attuale per poi andare alle elezioni (dove sperano che i cremonesi tornino a votarli) mi fa ricordare l’ultimo biennio di governo di Prodi, con Berlusconi che ha continuato a dire (per quasi tutta la durata del Governo Prodi) “si ricontino le schede”, questo, secondo me, perché incapace di accettare la sconfitta elettorale.
    Per i sinistri cremonesi, secondo me, è la stessa cosa: incapaci di digerire la loro batosta (e sì che è passato un anno e mezzo!), continuano a sperare che Perri arrivi a dimettersi perché loro possano tentare di riprendere “l’egemonia” sui cremonesi…si mettano tranquilli: secondo me le prossime elezioni amministrative si terranno nel 2014 (cioé alla naturale scadenza del mandato); chiaramente io spero che la destra (composta non solo da partiti politici, ma anche da liste civiche) vinca anche le prossime elezioni: 2014, 2019, ecc.
    Non la rivoglio la sinistra, soprattutto considerando che l’ultima (parlo della Giunta Comunale) non era esattamente una sinistra del partito della margherita e prima ancora della DC (se non qualcuno): buona parte erano “DS” e prima ancora “PCI”!

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.