ott 31 2010

i gonzi e il bunga bunga 01 11 2010

Published by at 10:42 pm under Berlusconi,Striscia Repubblica

I GONZI E IL BUNGA BUNGA

Cari lettori , se a volte do l’impressione d’essere un uomo , come dire ? forte , perché uso poche parole per spiegare un’idea , bene , vi sbagliate . Mi sento un genio solo quando leggo tipi alla Scalfari Eugenio , altrimenti i dubbi continuano a tormentarmi . Non lasciatevi sfuggire l’ultimo editoriale su Repubblica on line , lo conservano sotto teca per un po’ , dal titolo : il bunga bunga che segna la fine di un regno . Mi risponderete con sufficienza , ma è dal 1994 che lo ripete . Vero . Ma oggi la sua rabbia è tale che il Patriarca del buon governo di sinistra unita non lesina parole . Sentite come ci battezza in chiusura : si tratta di smantellare la “cricca” che da 15 anni non fa che rafforzarsi prendendo in giro i gonzi (noi che lo votiamo) con il racconto di un’improbabile favola a lieto fine . L’inizio , secondo il Patriarca , d’ora innanzi per brevità P , deve essere un governo di unità nazionale da Bersani a Casini , da Fini a Di Pietro . Mi permetto di ammonirlo , il P , guarda che stando ai giornali ci hanno già pensato , ma non gli tornano i numeri e in democrazia , purtroppo , il voto dei gonzi vale quello di Leonardo . Poi , caro P , ammesso che si riesca a formare questo Gabinetto di Salvezza Nazionale , prima o poi deve chiedere conferma ai cittadini , dove i gonzi , di nuovo , sono la maggioranza .
Non voglio annoiarvi , cari lettori , criticando ogni riga , tante , troppe , dell’ultimo elaborato del grande P : leggetelo , anche voi vi sentirete dei geni , come me .
Solo una noterella sull’ultimo caso , la piccola Ruby . Berlusconi dovrebbe stare attento : è l’italiano più spiato degli ultimi cent’anni e a quanto pare si ha il diritto di scattargli migliaia di foto anche quando è in casa sua . E non peggiori la situazione dicendo che tutto sommato fa cose che gli altri , per una questione di bon ton , fanno di nascosto . Si ricorderà pure del : tutti siamo eguali , ma qualcuno è più eguale degli altri . Come P predica su lui da sedici anni . Lui non deve modificare la comunicazione , Repubblica sì . Lui non deve evocare gli istinti peggiori del paese , i compagni sì . Lui non deve diseducare la massa (noi) da trent’anni : altri hanno questo compito . Lui non deve nascondere l’origine dei primi denari : P può nascondere quanto ha preso vendendo Repubblica al suo amico De Benedetti , l’unico tra i grandi ad aver inculato i risparmiatori spacciando a buon prezzo le azioni della new economy .
Insomma Berlusca , vuoi che te la dica tutta ? L’amico Emilio Colombo può mandare i poliziotti di scorta a comprargli la cocaina , e resta senatore . Tanzi ha imbrogliato e viene espulso dai Cavalieri del Lavoro .
Impara .

Cremona 01 11 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.