ott 30 2010

i signori della parola 31 10 2010

Published by at 10:39 pm under Berlusconi,Politica nazionale

I SIGNORI DELLA PAROLA

Dominano i fatti , anche , sostengo io , per l’ignavia di chi li ascolta . L’anno scorso Feltri scrive sul suo giornale che Boffo , direttore di Avvenire , lo prende nel culo . Dopo i rifiuti di cortesia il Vaticano ne accetta le dimissioni . Da allora tutti i signori della parola scrivono che Boffo è stato costretto da Feltri a lasciare Avvenire e nemmeno il più scalcagnato dei loro colleghi cerca di ribattere : non è così . E’ comodità , è viltà , è conformismo , menefreghismo , pigrizia ? Fate voi .
Berlusconi si esalta : amo la vita , in tutte le sue espressioni . Figuriamoci Santa Madre Chiesa Cattolica . Famiglia Cristiana e Avvenire (ex di Boffo) lo ammoniscono , un premier non deve dire certe brutte cose . Quelle che la stragrande maggioranza di noi , cosiddetti cattolici compresi , pratica appena riesce . Se la Chiesa dice qualcosa , anche nelle sue materie , come matrimonio e aborto , le bande guidate da Repubblica insorgono : non si permetta . Oggi ghignano soddisfatte .
La tensione continua a salire . Miccichè , politico siciliano beneficiato a lungo e in ogni modo da Berlusconi , fiuta il vento e : Silvio , cambia stile di vita !
L’arroganza di questi profittatori della Storia è ben dipinta dal Corriere di oggi . Massimo Franco si unisce al coro , partendo dal titolo : l’autunno del Governo , litania ripetuta con scarse varianti da sedici anni . Leggo per strada e quando arrivo a leggere “ma colpiscono le parole dure nei confronti del premier pronunciate dal suo amico e sodale Fedele Confalonieri e l’invito quasi brutale a cambiare registro e ad imparare dagli errori” , trasecolo . Anche tu , Bruto , figlio mio ? Ma l’intervista di Confalonieri è sul Corriere , qualche pagina dopo , e non ha assolutamente detto ciò che sostiene Franco ! Riportasse un servizio di altri giornali , o di giorni prima , la speranza di raccontare balle facendola franca ci sarebbe , ma che senso ha se non l’arroganza , scrivere quel che il lettore controlla dopo otto pagine ? Nemmeno i titoli , che spesso maneggiano i contenuti , modificano le parole di Confalonieri . Lo fa solo , ripeto , Massimo Franco in prima pagina , tanto per dire quanto è cambiato il Corriere , una volta il giornale della Borghesia , oggi a ruota di Repubblica .
Una conseguenza di tanta manipolazione della verità potrebbe essere la fine delle conversazioni , ognuno parla coi suoi perché non si fida più a parlare con gli altri !

Cremona 31 10 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.