Archive for settembre, 2010

set 30 2010

avviso ai censori 30 09 2010

AVVISO AI CENSORI

Sono tanti , a volte li credevo sconosciuti , a chiedermi a che punto è la citazione che Zanolli Vittoriano m’ha spedito perché a parere suo e del suo avvocato lo diffamo . Ripeto ancora una volta : io non diffamo nessuno , men che meno Zanolli Vittoriano , mi limito a sottolineare ciò che scrive , con breve commento. Ad esempio , se i giudici cui oggi chiede tutela contro di me fanno una loro legittima agitazione , per il suo giornale sono disertori che ritirano comunque lo stipendio . Senza fare nomi , ovviamente , pubblica la lettera di un discepolo che scrive di conoscere carabinieri che usano la divisa per farsi gli affari propri . Se poi un suo collega giornalista subisce un incidente di percorso , la sua esperta di fatti giudiziari trombeggia che il collega ha una fedina penale lunga tre pagine . Non mi dilungo . Potete gustarlo in diretta ogni sabato e domenica , ed essendo uomo capace di scendere dai suoi alti principi per sani divertimenti , è stato in grado di suggerirvi un ristorante dove il pesce , altro che fresco , ve lo servono vivo nel piatto .
Che dire ai miei lettori , molto spesso tifosi ? Non dovranno mai vergognarsi di me , i censori possono farmi tutte le cause del mondo , costringermi a vendere la casa , sequestrarmi il quinto della pensione , il computer , sono certo di trovare sempre un galantuomo che mi presti il suo per continuare a scrivere . Il mio non è uno sfogo personale , sappiamo tutti che a Cremona per vivere in pace bisogna essere “conformi”, e il risultato ce l’abbiamo sotto gli occhi da sempre , siamo l’ultima città della Valpadana . Voglio essere una voce libera , sbagliata , ma libera e che ne sorgano tante altre come me , con idee contrarie ma libere .
Tornando al nostro Zanolli , protagonista forse inconsapevole della sua vita professionale , mettetevi al posto di uno straniero che voglia farsi un’idea di noi attraverso il giornale più venduto . Cosa può pensare ?

Cremona 30 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

set 29 2010

i poteri degli altri 29 09 2010

Published by under costume,Politica cremonese

I POTERI DEGLI ALTRI

Non sono un detrattore di Antonio Leoni , prima di tutto per una questione di metodo , fin che posso esamino i singoli aspetti ed evito giudizi complessivi . Poi i meriti che ha sono numerosi e indiscutibili . Come i limiti , i più evidenti la pretesa d’aver sempre ragione e di considerarsi , minimo , una spanna sopra gli altri . Da cui la domanda più da confessore che da giornalista ultimamente rivolta ai politici : fonte certa mi assicura che lei etc etc , ci spieghi . Suo pallino storico sono i poteri forti che a ben guardare nella maggior parte dei casi vengono dalle pecore e non dai supposti Don Rodrigo . Come se i poteri forti fossero un ‘entità immobile e ben definita : anche il Vascello è un potere forte compatibilmente ai lettori che ha e alle censure che compie , anch’io , molto più tenue , sono un potere . Il torto non è essere un potere , è esercitarlo con metodi sporchi o illegali . Lo ripeto ancora , un Piva che cerca di vendere al Comune il suo palazzo al posto del Fodri compie una normale azione di mercato , a meno che si voglia dimostrare che lo tenti con imbrogli o minacce . Quando Leoni , che le cose le capisce al volo , senza nominarmi ricorda che sbaglio a scrivere che Lonardi ha venduto male il Valcarengo mentre la decisione , buona , è frutto di tanti pareri legittimi , usa male il suo potere . Perché se scrivo Lonardi sa benissimo che uso il particolare per il generale , come fanno tutti lui per primo , altrimenti per dire buonasera ci metteremmo due pagine . Perché quando scrivo che ha venduto male il Valcarengo , e non adombro sospetti sull’onestà ma sulla trascuratezza senz’altro , sa benissimo che nonostante l’approvazione ossequiosa di consiglieri , revisori , Giunta e partiti , nessun agricoltore venderebbe a quel pezzo la sua azienda .
Allora siamo certi che l’espressione “poteri forti” non meglio precisati abbia una sola interpretazione ?

Cremona 29 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

set 29 2010

spiritosi e sapienti 29 09 2010

Published by under Pubblica Amm.ne

SPIRITOSI E SAPIENTI

I compagni distribuiscono il volantino anti Oreste al mercato : è il posto adatto a loro . Dal titolo si colgono subito finezza e profondità di pensiero da far arrossire un intellettuale libertino del settecento francese : il sindaco Perri ha smesso di remare !! nooo , ma cosa dite mai ….e , dopo aver leggiadramente sfiorato dimissioni , trame e silenzi da Prima Repubblica , di cui loro non hanno mai fatto parte – erano impegnati in Ungheria , Cecoslovacchia , Polonia (e Cuba , ancora oggi) – giungono subito al cuore del problema , di tutti i problemi : con una solo leggera puzza di sinistrismo (ed elli avea del cul fatto trombetta , Inferno , 21°, v.139) rendono edotto il mondo che , se il popolo cremonese li avesse confermati , godrebbe di minor tariffe e multe , maggiori idee e investimenti sulle famiglie , sui lavoratori in crisi , sul commercio , sui consumi , sulle politiche per i giovani e sulla cultura , per vent’anni vero fiore all’occhiello della città .
Invece l’ex campione di canoa non è nemmeno capace di intervenire su Tamoil .
Oreste , ascolta il mio parere . Raggruppa i tuoi consiglieri , quelli che hai scelto e gli altri , ringraziali e dagli qualcosa da ingannare il tempo . Rivolgiti direttamente ai cittadini , amici e non , con la tua forza , con la tua voglia , cerca conferma del loro amore e fregatene dello stile e della cravatta , ti hanno già procurato sufficienti danni . La carta funziona ancora , invece di invidiare i giornalisti di Max Salini , copiali , quello che ti senti di dire al primo che ti passa accanto , che poi lo trasforma a suo uso e consumo , stampalo e affiggilo in dieci bacheche nei quartieri . Saranno i posti più frequentati della città .

Cremona 29 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

set 28 2010

bravissimi e un poco perfidi 28 09 2010

Published by under Politica cremonese

BRAVISSIMI E UN POCO PERFIDI

Siamo in Consiglio Provinciale , in genere cinque ore di chiacchiere vuotissime . Sentite come i gianburrasca della Salini’s band preannunciano sull’Informatore l’intervento del compagno Dusi , con foto per consentire una migliore identificazione : no alla facile delocalizzazione delle imprese . E’ il titolo della mozione presentata alla segreteria del Consiglio provinciale da Giovanni Dusi , esponente di Rifondazione comunista . Dopo un’ampia introduzione sul contesto socio-economico mondiale , Dusi chiede , tra le altre cose etc etc .
Il fratello maggiore , Max Salini , è più composto : si capisce , conoscendolo , la sofferenza , ma per chi gli getta uno sguardo distratto ha imparato a camuffarla bene .
Oggi , in mezzo a tutto il resto , gli tocca ciucciare il compagno Biondi che , “come se niente fudesse” , rivela : dovete piantarla di rinfacciarci i 20 precari di cui di discute oggi . Noi li abbiamo assunti al tempo in cui la Provincia aveva un sacco di soldi e , per quanto si desse a spendere a destra e a manca , chiudeva i bilanci con milioni in saccoccia .
Max di solito non interrompe nessuno e parla il meno possibile . Stavolta non riesce a trattenere un ghigno che gli storce la faccia , alza educatamente la mano e fa : consigliere Biondi , ci tolga una curiosità , ha mai sentito parlare di quella cosa che si chiama avanzo di bilancio ?
Mica crederete che il compagno si accucci : anzi , è una frustata che lo convince a parlare più forte .

Cremona 28 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

set 28 2010

la strega de bona

Published by under Politica cremonese

LA STREGA DE BONA

Nella losca faccenda alcuni particolari mi divertono . La De Bona , di lei si è detto tutto , ma veramente tutto : incapace , arrogante , antipatica , di nessuna importanza , ultimamente finiana . Cambio di scena : di colpo è la femme noire della saga Palazzo Fodri . In aprile l’avrebbe visitato , dal cortile immagino , assieme a Riccardo 3° Malvezzi , non vorrei essere il suo cavallo , e interrogata pubblicamente in proposito , invece di confermare quanto l’inquisizione sperava , ha parlato di visita di cortesia . Cosa vorrà nascondere ! Che imprudenza , con Malvezzi , l’uomo più visibile della coalizione !
L’altro giorno mi sono trovato per caso al suo fianco al Pierrot , uscito ho trovato il solito giornalista che m’ha chiesto : è vero che sta trattando il locale in conto Compagnia delle Opere ? Ora , con la faccia che il Signore gli ha regalato , Malvezzi è sospettabile di tutto , anche di essere il vero sindaco . Ma ogni tanto (errata corrige : spesso) mangerà un piatto di spaghetti senza sottintesi . E se il sottinteso vale per lui , per Zanolli , possibile debba mancare per gli altri giornalisti ? Ieri in Consiglio mi è stata raccontata questa bella , a tu per tu , in quel momento solo per me : Perri sapeva del Fodri sin dall’inizio , in agosto Piva l’ha richiamato all’ordine e lui ha fatto la sceneggiata . Anche Piva è sospettabile di tutto , tranne di fare gli interessi dei colleghi che l’hanno scelto . Interessi per interessi per 3,14 non riesco a scostarmi dagli stereotipi , uno dei quali , composto , dice , credi solo alle prove provate e dai agli altri tutta la fiducia che vuoi per te . E fin che non è chiaro torno ancora su un fatto compiuto , la vendita del Valcarengo fatta dal capacissimo Lonardi , Corada imperante : chi venderebbe , fosse proprio , un podere di 1531 pertiche attaccato alla città , forse in parte edificabile o prossimo , sarebbe gradita una perizia di Quinzani , a 6000 euro la pertica , che è il prezzo della pertica golenale più scalognata ? Mi vergogno un po’ , mi sembra di essere corresponsabile , ma riporto qualche risposta rigorosamente a voce anche di signori che poi hanno un giornale su cui scrivere . C’era qualche barchessale malmesso …venderlo frazionato ? Ma il bando prevedeva un unico lotto , perché farlo diverso ? ….parte del terreno edificabile ? Non so , difficile informarsi .
Nelle accuse , invece , alla De Bona e chi capita capita , tutti precisissimi .

Cremona 28 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

set 27 2010

e spunta il nodo comunicazione 27 09 2010

Published by under Politica cremonese

E SPUNTA IL NODO COMUNICAZIONE

Gli rubo le parole , a Oreste . Che anche oggi ha salito il suo Golgota , vantaggio , è più robusto . Ieri appare sulla Provincia : ci ho messo un anno per avere l’elenco delle proprietà del Comune . Ma tu Oreste sei un giornalista rompipalle o il sindaco con 14 consiglieri e spalleggiatori , ordinati da Sua Eminenza Misuracalzini ? E permetti a dei dipendenti , tuoi , di farti aspettare un anno una risposta da dare in giornata ? E non sei capace di importi e per giunta ti lamenti in pubblico ? prova a chiedere a Misuracalzini se nella sua precedente vita sotto la scrivania di Andreotti lo consentiva . Ti lamenti , tutti mi ignorano , e non sei capace di vedere che la causa sei proprio tu . Sarebbe crudele licenziare un dirigente del Comune , perché dopo il vanto di professionalità che nel pubblico tutti fanno , lo vorrei vedere trovare un altro posto di lavoro . Ma rispedirlo a fare l’impiegato , sì !! che torti aveva Demicheli ?
Ripeto la centesima volta il mio esempio . Da un anno spedisco i post a sindaco e assessori . All’inizio i cestini erano ingolfati , a volte otto su dieci . Da venerdì sera a lunedì mattina sito irraggiungibile , con risposte incredibili del tipo , quando gli uffici sono chiusi , anche il sito . Protesto , parlo , spiego , anche il dirigente che mi ripete le solite storie degli impiegati , è colpa di Aem Com , se è in grado di capire venga , le spiego , rifiutava addirittura di dirmi il suo nome . Non faccio una piega : io non vengo , né accetto da lei spiegazioni o scaricabarile sul funzionamento . Lei ha l’obbligo giuridico di mettermi in condizione di raggiungere il sito , le beghe coi fornitori sono lavori suoi , non spiegazioni per me . Non mi interessano , non mi devono interessare , non voglio interessarmene . Quando il dirigente capisce dal mio atteggiamento che c’è odor di Procura , Aem Com funziona , il sito è raggiungibile , i cestini sono sgombri . Strano ?
Oggi in Consiglio , invece di farti dire tutto da persone che dovrebbero solo tacere , Quinzani a parte che ha tutti i presupposti per capire e spiegare come la Fondazione sia in grado di rivalutare i terreni ma chissà perché nessuno lo ricorda , e ribattere con luoghi comuni tanto comuni da avvilire perfino tuoi tifosi come me , non potevi con due parole semplici come sei solito : me la son presa e ho accettato le dimissioni dei consiglieri non per una , tutto sommato , banale questione di buone maniere . Ma perché è evidentissimo che mi hanno taciuto il Fodri convinti che io , amico personale di Piva da sempre , l’avrei impedito per obbligarli a comprare il suo “Fodri”. E questo , anche se non l’hanno dichiarato apertamente , non è un atteggiamento di cautela , è un sospetto insultante nei miei confronti , che non si devono permettere , dato che sono io a nominare loro , non il contrario . Lo sappiamo , l’avrebbero negato , almeno avresti fatto felici i tuoi tifosi .
E se hai il dubbio d’essere snobbato dai tuoi assessori , Malvezzi in testa , invece di lamentarti ogni dove , ripetigli in faccia a ogni giunta : la mia pazienza ha un limite , se abbandono andate a casa tutti , minimo dieci anni .

Cremona 27 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

P.S. Fai valutare da tutti gli esperti che credi se un qualsiasi altro proprietario del Valcarengo l’avrebbe venduto a quel modo , a quel prezzo .

2 responses so far

set 27 2010

vino e viticultori 27 09 2010

Published by under golosità,turismo

VINO E VITICULTORI

Questa mattina sono partito per una delle mie scorribande , Cornaiano e Cortaccia , nomi che fanno fremere qualsiasi appassionato di vino . Lombardo , ero convinto di abitare nella prima regione d’Europa . Muovo i primi passi in Trentino , 1980 , per lo spumante , però che zona ordinata . Fine anni 90 salgo ancora , Alto Adige , più esatto : Sud Tirolo , beh , perfino gli alberi del bosco occupano ciascuno il proprio spazio e nulla più . Ho capito perché vedono male noi italiani : altra civiltà (altra un poco ipocrita) . E poi i viticultori , sotto questo aspetto eguali in ogni parte d’Italia : piccoli artisti . Loro , la materia bruta (uva , terreno , clima , stagione , raccolta , infine il vino che da anarchico fa ciò che vuole ) , l’opera : la bottiglia . Qualche volta sono contenti , in genere ha dei difetti . E il rapporto , me , piccolo dilettante con una modesta preparazione solo dal punto di vista del bevitore , loro : è come scambiare un servizio con Nadal e ogni tanto riuscire a prendere una palla . In Sud Tirolo è diverso , anche le Cantine Sociali sono buone . I piccoli sono una specie di cavalieri del Graal . Andreas Widmann , a Cortaccia , vinifica solo 5 dei suoi 15 ettari , il resto dell’uva lo vende alla Cantina . Se vinificassi tutto , mi spiega , dovrei assumere un enologo , dei tecnici , ma nel mio vino voglio ficcarci il naso solo io . Due anni fa capito in azienda mentre scendono i carri del traminer appena raccolto , l’uva ha un colore che si può confondere col marcio . “in cantina ho il separatore ma preferisco insegnare a togliere gli acini davvero marci in vigneto , in modo che non possano trasmettere alcun tipo di acidità . Ha anche una piccola produzione di mele , che regala ai clienti “perché sul mercato mi danno pochi centesimi e non mi piace farmi prendere in giro .”
A Cornaiano Ignaz Niedrist mi ha preparato una scatola d’uva nera “è schiava , la migliore da mangiare” . Bisogna prenotare le bottiglie in primavera , sennò in estate non ci sono più . E poi aggiustarsi perché a volte , sono pochissime , non ce n’è per tutti : invece di 12 le posso dare sei e sei di riesling e pinot bianco ? Va bene , accidenti , sono proprio quelle che preferisco , mi sfugge . Ci pensa un attimo , va bene sei pinot e 12 riesling?

Cremona 27 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

set 26 2010

la comunicazione 26 09 2010

Published by under Politica cremonese

LA COMUNICAZIONE

Ci ha messo un po’ , Oreste , ma alla fine ha dovuto ammetterlo : in Provincia (non quella di Piva) sanno comunicare , io no . Ne dà subito la prova : ci ho messo un anno per avere l’elenco delle proprietà dell’amministrazione municipale . Complimenti . Spero che entro la prossima estate provveda . L’abbiamo detto in cento : Oreste non è non sia capace , non ne vuole sapere di imparare cose indispensabili . La Salini’s band è vestita sempre a puntino ma se anche vi presentate a Palazzo sbracati non se ne accorgono . Sempre che vi presentiate per fare , non per perdere tempo .
Caro Oreste , per comunicare bene procedi per gradi . Prima pensa cosa puoi dire . Poi a chi dirlo e in che tono . Così , tanto per cominciare . Ed evita l’errore di pensare che la comunicazione sia il vestito , perché da lì poi è facile scendere ai calzini . Meglio un comunicatore illetterato di uno che usa il latinorum e dopo due virgole tu che ascolti sai le prossime dieci pagine .
Poi non subire la comunicazione per farti dettare il voglio di Piva , il rimprovero che dovevi licenziare immediatamente Lonardi e oggi , in mancanza d’altre possibilità , che devi far saltare il preliminare sul Fodri così ti restano tanti soldi per operazioni diverse . Sempre immobiliari , sempre a Cremona , sempre in centro .
Si sussurra , con trombe e fanfare , che un tipo che cerca , legittimamente , di farsi gli affari propri , sia andato l’anno scorso da Max per suggerirgli gli assessori : fatti dire , è tuo amico il tipo , la risposta . E impara , non fosse altro , ad essere come la moglie di Cesare : al di sopra di ogni sospetto .
E per chiudere , in tutta confidenza , mi fa ridere la certezza degli esperti sull’esito degli eventuali ricorsi dei Lonardi . Comunque vada , dipende dai giudici non dagli avvocati , fossero pure i primi d’Italia . Tu affidati al buon senso , che è in grado di perdere tutti i ricorsi come i migliori avvocati . Prima di aggrapparsi alle pandette , i tanti Lonardi , si ricordino e ricordalo anche tu , che quelle cariche cui si tengono stretti , per il bene di Cremona , sia chiaro , i cittadini le hanno affidate a te , non a loro .

Cremona 26 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

set 26 2010

i fogliazza 26 09 2010

Published by under Politica cremonese

I FOGLIAZZA

Sul compagno comunista Enrico Kiro Fogliazza ho scritto pagine dure , prese dai suoi stessi racconti . Confesso di essermi trattenuto molto tempo , convinto fosse un vecchietto ormai inoffensivo cui sarebbe stata scortesia ricordare le verità della sua vita . Poi scopro ch’è un vecchietto arzillo e sveglio , che i proclami che firma ancora oggi li scrive davvero lui , che dopo tanti anni non riesce a mandar giù il livore per chiunque sia stato dall’altra parte . Gilberto Bazoli riporta i miei giudizi su Libero e siccome è un giornalista equilibrato oltre a mettere la mia versione sente il figlio , Deo : mio padre non ha mai nascosto nulla . E’ stato lui a dire d’aver fatto il piantone della sede del Fascio e di essere andato partigiano nel 1944 . Le sue convinzioni le ha maturate nell’anno in montagna .
C’è bisogno di qualche correzione . A 24 anni compiuti , maggio 1944 , Kiro riceve la cartolina della Rsi . Si fossero dimenticati di spedirgliela , capita , gli undici mesi successivi li avrebbe continuati in banca , dove lavorava nella sua qualità (e della famiglia) di antifascista . Invece gli tocca scegliere e perso per perso scommette sul vincente . Gli va benissimo , non sto a ripetere qui il seguito della sua vita .
In quanto al non aver mai nascosto nulla , Cronaca del 05 09 2010 , elogio dell’otto settembre 1943 . Leggiamo le parole del comandante Kiro . “il mio 8 settembre ? Scappai dalla caserma con vestiti borghesi e bicicletta . Dopo qualche mese ero in valle di Susa tra i partigiani .”
Veda di accordarsi con se stesso , il comandante Kiro , oppure segua la regola generale e sicura : parli il meno possibile .
L’unica lezione che viene a noi democratici da sempre : i comunisti cercano di cambiar nome tutti i giorni ma non basta per non farsi riconoscere .

Cremona 26 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

set 25 2010

ambulina ai dettagli 25 09 2010

Published by under Politica cremonese

AMBULINA AI DETTAGLI

Dettagli che potrebbero modificare il sapore dell’incontro . Se è esatto il Vascello , Oreste è al Sales ospite dei compagni , spunta la trimurti Piva Zanolli Benedini , un fischio e lo chiamano a finire il pranzo in una stanza riservata . Peggio Cronaca : arriva la trimurti , dopo un quarto d’ora , trafelato , di solito digiuna con un caffè , ecco Oreste che si chiude con loro . Ma la sostanza è terribile : con tutte le voci che corrono (la moglie di Cesare deve essere al di sopra di ogni sospetto) , nel bel mezzo di un affare tremendo come Palazzo Fodri dove i sospetti volano come bottigliate in una rissa da osteria , Oreste , senza l’assistenza di Misuracalzini , si fa cogliere in intimità con possibili committenti . Che , o vogliono mostrare l’arroganza del loro potere convocando a piacere il sindaco o sono tanto superficiali da non rendersi conto di ciò che fanno .
A confermare che l’eccellenza cremonese è sempre la piccolezza provinciale nel senso più profondo del termine , Il Vascello lancia l’ordine : adesso spiegate . Oreste o non sente o per una volta fa la cosa giusta , non risponde . Provvede la Provincia , che nella sua posizione di portaerei della stampa cremonese potrebbe tranquillamente ignorare una domanda tanto fuor di posto . Qualcuno tenti di chiedere pubblicamente ad Arvedi chi invita a pranzo e perché . Ci siamo incontrati , spiega Zanolli , per verificare i possibili aspetti legali dei commenti alla foto di Oreste a braccia alzate .
Se il giornalismo d’indagine di Cremona è questo , diventano sempre più indispensabili i polli d’allevamento .

Cremona 25 09 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Next »