ago 30 2010

la legge è una fisarmonica 30 08 2010

Published by at 10:36 pm under Politica nazionale

LA LEGGE E’ UNA FISARMONICA

Noi ometti non facciamoci troppe illusioni : la legge , qualsiasi legge , è una somma di parole . Per trasformarsi in azioni , di ogni tipo , deve essere adattata da uno o più manovratori , che non possono essere ometti .
Ricordate il pronunciamiento di Francesco Amirante , presidente della Corte Costituzionale , l’ultimo febbraio ?
“la nostra Costituzione comporta l’abbandono della idea giacobina secondo la quale il popolo , esprimendo la volontà generale , può in ogni momento cambiare tutti i principi e le regole della propria convivenza . La sovranità appartiene al popolo , che però la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione “
Cioè i suoi , dato che è lui a stabilire cosa dice la Costituzione .
Mi torna alla mente rileggendo le tesi di giuristi e politici , qualche settimana fa , quando sembrava che la guerra B/Fini facesse cadere il Governo . I tentati dal “ribaltone due” (quello “uno” fatto perché utile , poi rinnegato perché immorale) erano certi : nessuna interpretazione , l’art. 88 prevede che solo il Presidente della Repubblica , sentiti i loro Presidenti , può sciogliere le Camere . Quindi via alla ricerca di un altro Governo , senza scioglimento . I seguaci del pensiero di Amirante : la Costituzione va capita bene , le Camere sono elette dal popolo che contemporaneamente ha votato il Governo , quindi caduto quel Governo anche le Camere devono essere rifatte .
Chi ha ragione ? Chi è in grado di imporre , con la forza , la propria idea . La legge segue .

Cremona 30 08 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.