ago 27 2010

una città che non crescerà mai 28 08 2010

Published by at 10:45 pm under Politica cremonese

UNA CITTA’ CHE NON CRESCERA’ MAI

Credetemi , cari lettori , non ne faccio un caso personale . Da un anno fotocopio e distribuisco questi messaggi in tanti locali del centro . Due , da soli , ne prendono più di cento a testa . Perché evidentemente ai clienti piacciono e a loro non costano nulla . Oggi , dopo le vacanze , ho ripreso a consegnarli . La titolare d’uno dei due è titubante , le dico subito , se non le vanno mica la obbligo . Ancor più impacciata mi fa : qualche cliente mi ha detto che lei scrive di politica e non va bene . Non me li consegni più , per favore .
Ripeto , non ne faccio un caso personale . Se avessi tempo , forza , soldi da buttar via , ogni settimana ne piazzerei in città almeno 5000 senza fatica alcuna .
Fino a metà luglio i titolari di quel locale mi facevano festa e complimenti . Adesso , per compiacere un paio di grossi clienti , grossi in ogni senso , come si può immaginare , scontentano i cento e passa che in poche ore prendevano i miei oltre cento volantini . Distribuiti tra l’altro nei locali a fianco , tipo Ugo Grill .
Lo so , scrivo al limite sia dei contenuti che del linguaggio , per cui a fianco di ammiratori ho gente che mi detesta . E allora ? Esiste una società che possa crescere senza contraddittorio ? A Cremona ciò che è successo a me oggi capita a tutti quelli che non seguono il filo del legno . Per quel che scrivo io non cambia nulla , per un fifone che si inchina ne trovo tanti che mi vogliono e si divertono . Ma quando la disputa si accende su scelte ben più concrete e fondamentali quale risultato può nascere se l’unica via intellettuale culturale sociale è chiedere al padrone o supposto tale cosa gradisce ? Oltretutto , se le idee degli altri non piacciono , è impossibile frenarle impedendo , per quel che si può , la carta .
Il locale in questione non è nemmeno in grado di calcolare il proprio interesse . Per inchinarsi a un paio di supposti importanti clienti rischia di scontentarne cento .
I signori commercianti , questo caso lo prova , se non guadagnano come pretendono , non diano la colpa alla De Bona : imparino almeno a contare .

Cremona 28 08 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “una città che non crescerà mai 28 08 2010”

  1. renzoon 03 ott 2010 at 6:26 am

    la penso anch’io come te. Molti nemici molto onore!

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.