Archive for luglio, 2010

lug 17 2010

vivi e morti 17 07 2010

Published by under Politica cremonese,religioni

 

VIVI E MORTI

Proprio Vita Cattolica dà notizia della decisione/accordo in Comune sulla sepoltura dei feti . Una decisione è chiaro va presa . Ma come si parli di accordi e/o diritti è un mistero , dato che le parti non rinunciano a una propria definizione , peraltro indimostrabile . Le insufflate della sinistra sono certe che il nascituro è una parte del corpo , una gamba . I cattolici che è un essere umano .

Cremona 17 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 17 2010

nuzzo querela 17 07 2010

Published by under Giudici,Politica cremonese

 

NUZZO QUERELA

Comprensibile s’offenda per le voci che lo vedrebbero coinvolto nelle indagini sulla camorra casalese . Molto meno che faccia scrivere alla Provincia : nel corso di diversi consigli comunali Nuzzo ha sempre ribadito che la camorra aveva votato il suo avversario .

Cremona 17 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 16 2010

maschi cremonesi sul moscio 16 07 2010

Published by under costume,Politica cremonese,sesso

 

MASCHI CREMONESI SUL MOSCIO

L’affare s’ingarbuglia . Sara Pizzorni spiega sul Piccolo l’esito dei primi 14 giorni della campagna antiprostituzione : 14 multe per 14 clienti , cioè uno al giorno , per un totale di 2 324 euro , impegnando , in attesa della questura , quattro vigili . Un buontempone sospira la riapertura della case chiuse . Come potrebbero stare in piedi ? Troppe domande restano senza risposta . Pagata la multa il cliente ha diritto a continuare ? Se no , in base a quale legge , se sì perché avete interrotto quel poco (14 in 14 giorni) di vivacità che ancora fremeva ? La contrattazione al telefono è permessa , l’orale diretta no ? La crudeltà dilaga , sentite : in un caso i vigili hanno interrotto cliente e prostituta quando già si erano appartati in macchina . Coito interrotto . Ma Alessandro Zagni che è dottore lo sa che è una pratica vietata dalla chiesa ? Se almeno ricordasse che faceva il commercialista , per il Comune è una pratica da incentivare a saliscendi , non può compensare la perdita dell’Ici con 2324 euro ogni due settimane . Invece ha la faccia di sospirare un dialogo con i soggetti che da diverse angolazioni si occupano del problema della prostituzione . E allora perché li multi , Alessandro ?

Cremona 16 07 2010 wwww.flaminiocozzaglio.info

One response so far

lug 16 2010

postulati 16 07 2010

Published by under Giudici,Politica nazionale

 

POSTULATI

La Scienza , si sa , non ha gli odiosi postulati della chiesa cattolica romana . Neanche i dogmi . La Scienza Giuridica poi , al servizio com’è di chi pesa davvero , è malleabile meglio assai dell’argilla .

B perde di misura le politiche del 2006 , s’incazza , vuole ricontare le schede . Stiamo ancora aspettando , non è il caso di perdere tempo con uno che non accetta le sconfitte . Esattamente somministrate poi dalla sinistra .

Pochi mesi fa la Bresso , compagna , perde il Piemonte per pochi voti . Sfregio , dal leghista Cota . Non esiste , si usa dire così oggi . Infatti il Tar ha subito deciso : si ricontino i voti .

Cremona 16 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

2 responses so far

lug 15 2010

francesco nuzzo da castelvolturno 15 07 2010

Published by under Giudici

 

FRANCESCO NUZZO DA CASTELVOLTURNO

Non crederò mai , neppure dopo una conferma della Cassazione , che Nuzzo abbia a che fare col clan dei Casalesi . Neanche se gli avessero permesso , a sua insaputa , di fare il pavone come usa con la nostra Provincia . E’ a Cremona da trent’anni e se avesse l’attitudine a un che di illegale sarebbe noto da un pezzo .

Ma il caso è interessante per molti aspetti . Anzitutto se il Nostro che a piè sospinto dichiara l’amore per il mestiere di giudice sopra ogni cosa al mondo , di dedicare il poco tempo libero al lavoro scientifico e a dotte apparizioni sparse , fosse rimasto in Valpadana , invece di esondare a mo’ di primattore a Castelvolturno , senza abbandonare lo scranno e lo stipendio a Brescia , non gli sarebbe successo nulla .

Poi provi sulla sua pelle ciò che vede fare spesso a tanti suoi colleghi sulla pelle degli altri . A cominciare dalla fuga di notizie che comunque vadano le cose lascia una macchia indelebile . A seguire la leggerezza con cui si procede verso chicchessia spesso solo perché ha un ruolo importante . Quasi , nella scena del Palazzo : dimostrami di essere innocente . Impari , sulla sua pelle , a scoprire la sofferenza d’essere palestra di esercizi logici per chi ha il potere di farli . Si ricordi , quando finirà questa brutta storia , difenda tranquillamente la corporazione ma ne denunci gli eccessi . (Spatuzza dichiara che Graviano gli ha detto di aver saputo da e il povero cristo di turno andar bene si svena di avvocati : oggi sarà toccata a lui una robaccia del genere) Invece di negare come fanno nella sostanza tutti i potenti a cominciare da Napolitano .

A me spiace capiti a Nuzzo questa triste esperienza , come giudice non ha mai esagerato , chiacchiere a parte .

Mesi fa avevo scritto una battuta che confermo . Ai giudici che scelgono il penale subito tre mesi di carcere , dopo saranno molto più cauti ad affibbiarlo agli altri .

Cremona 15 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

lug 14 2010

ciarlatani al potere 14 07 2010

Published by under Berlusconi,Politica nazionale

 

CIARLATANI AL POTERE

La legge sulle intercettazioni potrebbe ostacolare il compito dei giornalisti di portare avanti inchieste su questioni di interesse pubblico , come la corruzione , data la lunghezza eccessiva dei procedimenti giudiziari in Italia .

Non sto prendendo per il culo Repubblica e i suoi lettori Ogm , è il concentrato del pensiero di tale Frank La Rue , relatore speciale per la promozione e la protezione del diritto alla libertà di opinione dell’ONU . Se non vi fidate di me , leggete qualsiasi quotidiano o google . Io l’ho preso dalla Stampa .

Che dire ? Uno pensa dentro di sé , se lo sostiene un uomo di tanta importanza …io ho perso questo automatismo leggendo i diari di Stendhal . Poco conosciuto in vita pur essendo dell’alta società , costringe il curatore dei diari a spiegare in nota i personaggi citati , di enorme posizione sociale e politica al tempo , completamente dimenticati oggi , mentre la sua fama e la conoscenza proseguono a vele spiegate . In parole povere , non facciamoci impressionare dal potere , a volte lo raggiungono autentici incapaci .

E via i timori reverenziali : i La Rue sono pagati da noi per spiegarci cosa dobbiamo pensare . Lui da pensare ha poco , se vuole convincerci che in Italia manca la libertà d’opinione . Per colpa di B di cui è stato fotografato e pubblicato tutto tranne le mutande sporche ma forse è proprio perciò che manca la libertà . Forse , sfortunato La Rue , non agisce d’iniziativa , forse è indirizzato dagli USA , dove possono vantare una gran varietà di pene di morte , forse dai consigli occasionali di Paesi di celebrata democrazia , Cina Cuba e Iran su tutti .

Potrei andare avanti pagine ma non è nel mio carattere cesellare l’evidenza , mi sembrerebbe dar del cretino a chi mi legge . L’unico sfogo che non riesco a trattenere , scusatemi , questo La Rue s’è accorto che i nostri procedimenti giudiziari sono eccessivamente lunghi . Rimedio ? Le inchieste dei giornalisti . E se B ogni tanto si permette lo sfogo , all’estero si fanno imbeccare da Espresso e Repubblica , è il solito prevenuto rimbambito .

Cremona 14 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 13 2010

un uomo solo è al comando 13 07 2010

Published by under Politica cremonese,sport

 

UN UOMO SOLO E’ AL COMANDO

Il cipiglio è imperioso , il suo nome è Giovanni Arvedi . Non avesse alle spalle tanta beneficenza in silenzio l’ultimo gesto pubblico lo squalificherebbe , nel senso più completo del termine , nel senso che il passato sarebbe da rileggere alla luce del messaggio con cui annuncia che potrebbe ritirare la Cremonese anche nel corso del prossimo campionato . Se alcuni arbitri fossero sfavorevoli nei momenti decisivi .

Dichiarazione che si può commentare in un solo modo . Roba da sceicco di qualche paese arabo ricco e malmesso . E mi spiace che tra Vascello , Provincia , Cronaca , il solo Leoni l’abbia sottolineata. Gli altri due erano impegnati a calare tutto . La Federazione , ovviamente , lo compatisce , perché se dovesse prendere per buona una dichiarazione del genere non dico una squalifica a vita , ma …

Nessuno faccia finta di non capire , ritirare la squadra (ma mi riservo nel corso del prossimo campionato la facoltà di ritirare la squadra) a torneo iniziato vuol dire falsarlo , ma anche non iscriverla , atto giuridicamente legittimo perché del proprietario , vuol dire infischiarsene di cent’anni di vita comune di un’intera città .

Abituato , come il sieur in cascina , a essere padrone a casa sua , gli sfuggono gli obblighi sociali . E’ convinto , il Cavaliere , che solo la Cremo trovi arbitri cornuti ? È la sua inesperienza da neofita del calcio , da uomo che fino a quattro anni fa non metteva piede allo stadio e che improvvisamente s’è buttato . Avesse visto anche solo comodamente dalla sua poltrona qualche partita dell’ultimo mondiale , facendosi spiegare i momenti particolari , se non li capiva , tipo il gol dell’Argentina al Messico con due metri di fuorigioco , avrebbe concluso che la questione c’è , per tutti , e non è facile da risolvere .

Non gli piace questo mondo ? Venda .

Cremona 13 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

lug 12 2010

corsi di buona educazione per vigili 12 07 2010

 

CORSI DI BUONA EDUCAZIONE PER I VIGILI

In realtà il titolo dato da Zanolli descrive gli ausiliari del traffico , figura minore ma strettamente apparentata a quella dei vigili , cioè quei pubblici funzionari con l’obbligo ingrato di far capire ai cittadini che le strade sono di tutti .

Zanolli , se parla di interessi che non tocchino quelli della stalla , è molto largo .

Ammiratelo :

in sintesi , i cittadini non contestano le multe quando sono date correttamente , ma pretendono un trattamento rispettoso e quel filo di elasticità in più che fa la differenza tra la giusta pretesa del rispetto delle regole e la sensazione di venire vessati .

Come tutti i giornalisti , anche quelli bravi , Z è convinto di sapere cosa pensano i cittadini . Da veggente , perché non risulta che parli ad altri che i Piva/Maestroni di turno , gli importanti vari , i ricchi , qualche rotary e due colleghi . Sembra poi abbia accertato che esistono due tipi di multe : quelle corrette e le altre . Un giornalista ammodo darebbe uno straccio di dimostrazione , ma si sa , lui esce unto da certi ambienti . Bello il richiamo all’elasticità , uno dei tantissimi termini dal significato polivalente . Z , nella frenesia di attaccare la giunta , sembra capace di vedere solo l’obbligo dei vigili di chiudere entrambi gli occhi . Io faccio un rapido calcolo . Il cittadino vessato dal ghisa dice che la sosta vietata era di tre minuti , sconto protesta , vuol dire almeno dieci . Per andare in via Bissolati si parcheggia liberamente in una delle tante vie del Villaggio Po e in cinque minuti si arriva sul posto , senza dare fastidio a nessuno , senza prendere multe , senza perdere tempo a protestare .

Infine se si è tanto certi delle proprie ragioni , e di poterle dimostrare , nulla vieta di fare due chiacchiere al comando dei vigili e/o all’assessorato .

Cremona 12 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

lug 12 2010

opinioni di respetto 12 07 2010

Published by under Berlusconi,Politica nazionale

 

OPINIONI DI RESPETTO

Il Giornale è sempre un quotidiano di proprietà della famiglia Berlusconi . Repubblica è sempre un giornale d’opinione .

Le sentenze vanno sempre rispettate , anche se emesse dopo cinque anni di udienze per fatti di vent’anni prima . I carabinieri continuino l’usanza , usi ad obbedir tacendo .

B è il peggior criminale della politica italiana del dopoguerra ; però dovrebbe presiedere un governo di larghe intese .

Cremona 12 07 2010 www.flaminocozzaglio.info

No responses yet

lug 11 2010

la legalità secondo zv 11 07 2010

 

LA LEGALITA’ SECONDO ZANOLLI VITTORIANO

Il Maestro uscito con le Tavole dalla Stalla oggi spiega perché le multe del superlatte le paghiamo noi cittadini . La dimostrazione , ma il Maestro è un garibaldino , a certi ordini risponde sempre , sull’attenti : obbedisco , ha la solita carenza , forse un poco di presunzione , forse gli altri contano poco , insomma , si ode solo una voce , la sua , e sullo sfondo quella che in campagna si chiama dei sieur , che diventano tali da non so quante pertiche in avanti , la carenza , dicevo , è quella della controparte . Perché il Maestro in un colpo solo produce il giudicato . Senza perdere tempo con le ragioni del condannabile .

Io non do giudizi , non conosco l’argomento , ma se dovessi darlo e fossi un giornalista , minimo lascerei tutto lo spazio che serve alla Lega , non fosse che per un fatto di credibilità verso i miei lettori . Lascia perplessi , se non si danno spiegazioni , che la Lega difenda senza motivo , condivisibile o meno , 76 furbetti a danno di migliaia di onesti e dei cittadini tutti .

Ma l’aspetto esilarante della predica odierna è che il Vittoriano cerca la nostra complicità spiegandoci che le multe del superlatte le paghiamo noi . Ma qualsiasi spesa pubblica è pagata da noi . Anche i contributi ai giornali che rendono ricco il suo stipendio . Perché il Vittoriano (è in tema) non spende due parole sulla Pac ? In due parole , è un contributo pubblico , di conseguenza anch’esso pagato da noi cittadini , che viene regalato a tutti gli agricoltori un tanto a pertica . Chi , come i riveriti padroni del Vittoriano , le pertiche le possiede a migliaia , potrebbe piantar coriandoli e vivere agiatamente di rendita con la Pac . Avete mai letto il Vittoriano partire lancia in resta contro questo spreco ? Il silenzio del Vittoriano ha bisogno di spiegazioni ? Allora il Vittoriano faccia come le persone grandi , difenda gli interessi dei suoi padroni e lasci perdere la morale .

Non gli compete .

Cremona 11 07 2010 www.flaminiocozzaglio.info

4 responses so far

Next »