giu 24 2010

turismo culturale e ztl 24 06 2010

Published by at 10:23 pm under Politica cremonese

 

TURISMO CULTURALE E ZTL

De Bona fa sapere : abbiamo deciso di lavorare con Parma , città di musica , ma anche d’arte e perché no , gastronomia . Per giunta vicino a noi . Potremmo arrivare a uno scambio continuo di turisti . Due chiacchiere informali con l’assessore di Parma , Paolo Zoni , giovedì alle 12 , Spazio Comune , invitati 50 giornalisti , avviso al pubblico . Cremona non è sempre la bella addormentata . Infatti ci ritroviamo in otto , si vede che cultura e turismo non sono adatti a Cremona , se non nelle chiacchiere tipo : le Istituzioni non fanno niente . I due assessori si somigliano , pochi minuti per spiegare i motivi e i progetti . Domande ? Per me hanno detto tutto , Felice Staboli , della Provincia , alza la mano : assessore , lei che viene da Parma cosa pensa della nostra Ztl , dei parcheggi , del centro in genere ? Che culo a Cremona , fa Zoni , ci ho messo un attimo a giungere in centro . Noi a Parma siamo indietro di qualche anno .

Potrei finire il pezzo qui e lasciar trarre le conclusioni ai lettori ma mi sono veramente seccato e voglio sfogarmi . Fosse il solito Zanolli a sparare le solite cartucce dal Punto , bene , quando arrivano ordini grossi , considerato lo stipendio , è comprensibile parta lancia in resta , dagli all’assessore odiato dai commercianti che sono come gli agricoltori , brave persone , ma quando scelgono i loro rappresentanti cercano quelle meno brave . Ma qui siamo al linciaggio continuo , fare il furbo su Ztl con l’assessore di competenza , l’ingegner Francesco Zanibelli , c’è da prendersi sverniciate a raffica , dato che l’uomo è gentile sì ma parecchio reattivo , poi , per la completezza dell’informazione , come ripetono in gergo questi campioni della libertà del sapere quando combattono la battaglia del grano (il loro) , la domanda a Zoni va posta per Parma , dove vive , non per Cremona , dove permane un quarto d’ora l’anno .

Questi informatori della democrazia hanno un fiuto speciale : individuare gli isolati e colpirli . Tre mesi fa davano certa la sostituzione di Zanardi . La De Bona , con deleghe come turismo cultura e commercio da stroncare un elefante , è pure una che se si deve dire in venti parole ne usa quindici , di conseguenza è arrogante e non ascolta nessuno . Non come quella che abbandonò il Consiglio in gran dispitto per non essere stata nominata alla Cultura . Certo , se i cremonesi fan spesa fuori lei dice ai commercianti : abbellite i vostri negozi . Una persona colta avrebbe cominciato imbastendo una roba del genere : un dato è certo , i cremonesi , pur nell’abbondanza e nella varietà dell’offerta dei negozianti cittadini , che sono di elevata professionalità e di continuo aggiornamento sulle più moderne tecniche di approccio al cliente , preferiscono , non riflettendo a sufficienza , perdere molto tempo e soldi , dato che l’uso dell’auto non va misurato solo a benzina ma a costo/km , per cercare a volte improbabili occasioni di risparmio o di soddisfazione . Indubbiamente manca la cultura dell’acquisto , dovrebbero intervenire la politica e la P.A. per le parti di loro competenza , anche per aiutare il cittadino a scovare quelle buone occasioni che si possono trovare dietro l’uscio di casa . E qualcosa dovrebbero fare anche le associazioni di categoria .

Negozi del centro sempre vuoti , ma applausi da tirar giù i muri .

Cremona 24 06 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.