Archive for aprile, 2010

apr 30 2010

la moda 30 04 2010

Published by under Politica cremonese

 

 

LA MODA

 

I neodemocratici , disposti a rinnegare tutto , nome , avi , principi , fuorché il potere , hanno letteralmente perso la testa all’avanzare della Lega . Che oltretutto ha lasciato per strada i vari Borghezio , rimpiazzati anche in provincia da fior di professionisti del pensiero .

Non si accorgono , i neodemocratici , che il Pdl raccoglie ancora il doppio dei voti . Ma il Pdl ramazza tra ex democristiani e socialisti , più qualche liberalrepubblicano e i già finiani . La Lega si butta in mezzo agli ex operai e glieli mangia tutti . E questo proprio non va .

La moda di un tempo , rozzi razzisti secessionisti , ha smesso di tirare . Bisogna vestirgliene un’altra . La compagna Abbate trova il jolly : non è vero , la Lega non è radicata sul territorio , è solo brava a spacciare ideologie .

Il compagno Pizzetti inonda la stampa cremonese di un nuovo elaborato . Sempre ricordando che il voto a destra è dei creduloni , la Lega non propone : promette . La promessa evoca sogni inimmaginabili , che ciascuno forgia a misura del proprio io . C’è chi punta sul superenalotto , chi sui paradisi similcubani .

Il compagno Pizzetti non lascia nulla al caso , è sempre molto preciso , anche sulle virgole . Proprio per questo tratta le persone in modo esatto .

Bersani ministro avvia politiche concrete di modernizzazione e , “con battuta efficace e prospettica , nuovissima , descrive il neodemocratico procedere come una traversata nel deserto” . Parole mai udite prima da orecchio mortale .

Ai neodemocratici di Cremona , a scelta , invece è riservato un : il più pirla dei capetti paracorrentizi locali .

Il compagno Pizzetti ignora solo un antico proverbio : insulta pure un vecchio , sai chi è . Attenzione con un giovane , non sai dove può arrivare .

 

Cremona 30 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 30 2010

l’informatore della banda salini 30 04 2010

Published by under Politica cremonese

 

 

L’INFORMATORE DELLA BANDA SALINI

 

Ne scrivo spesso perché mi piace , perché spero che anche in Comune capiscano che non c’è bisogno di correre a Roma quando a due passi abbiamo le forze vive di Formigoni , perché faccio il tifo per loro .

I compagni , forse presaghi del danno che avrebbe potuto infliggergli , fecero una spiritosata del tutto degna delle loro tradizioni , un contronumero , convinti (!) di contrastarlo o metterlo in ridicolo .

Cresce , cresce ogni volta e scommetterei , se avessero i soldi per distribuirlo gratis , supererebbe senza fatica la stampa di regime sinistro .

Giulio Sapelli , professorissimo vero , spiega il laboratorio strategico affidatogli da Max Salini : quali sono le chances di Cremona , al centro della Valpadana , appoggiata su un’autostrada e , se vogliono , su un grande fiume . Grandi potenzialità , tra esse , l’agricoltura . E anche l’opposizione , che lamenta sempre censure specie quando lancia progetti irrealizzabili , può chiedere i sostegni alle politiche familiari . Tutti restiamo in attesa di quali famiglie , se le tradizionali , le omosessuali e , via di questo passo , aperti a tutto ciò che scardina le nostre tradizioni , quelle islamiche con quattro mogli e concubine a piacere .

Mi piacerebbe che un numero o l’altro , come chiede la compagna comunista Ruggeri Maura , si occupasse di stampare per sommi capi i bilanci dei viaggi della memoria . Nella speranza che i cittadini siano d’accordo che i soldi vadano solo agli studenti e al professore che li accompagna , non , come pubblicò il Giornale ancora in attesa della querela di Torchio , oltre il 50% per agit prop e suiveurs , di pura colorazione rossa , ovvio .

 

Cremona 30 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 29 2010

leggere scrivere far di conto 29 04 2010

Published by under Striscia la Cronaca

 

 

LEGGERE , SCRIVERE , FAR DI CONTO

 

Era il minimo richiesto una volta . Osservate il titolo che occupa l’intera pagina otto di Cronaca 29 aprile :

E’ crisi anche in Prefettura

Se ne vanno due procuratori

 

Capisco il disgusto che provano nel rileggersi . Accidenti , curino almeno i titoli . Almeno quelli grossi .

 

Cremona 29 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 29 2010

strisciosissima cronaca 29 04 2010

Published by under Striscia la Cronaca

 

 

STRISCIOSISSIMA CRONACA

 

Il giornale indipendente Cronaca , che spaccia ogni giorno 1800 copie , mostra di meritare ampiamente i contributi pubblici .

Mercoledì 28 aprile , metà della prima pagina : Cremona maglia nera per i bus inquinanti . Responsabilità di Oreste , sottinteso . All’interno due pagine di mucchietti di parole e tabella paragone con Parma . Tralascio i dati che il lettore deve controllare per il più evidente (per la malafede) : Km di piste ciclabili , Cremona 50 , Parma 90 . Dimenticano , che caso , la diversa estensione delle due città , che è ben data dagli abitanti : Cremona 70 000 , Parma 160 000 .

Tutta la seconda pagina , ad opera della colonna Federico Centenari , sul Consiglio provinciale del giorno prima , che ha discusso e approvato bazzecole come i due bilanci e varie di grande interesse per il territorio . Chi si fidasse solo di Cronaca penserebbe , ripeto , grazie alla mano di Centenari , che il Consiglio ha perso 5 , cinque , ore a discutere solo dei fischi in piazza a Salini per il 25 aprile .

Su cui nessun consigliere , aggiungo io , ha detto che i fischi ci possono stare come ormai si usa in qualsiasi spettacolo , ma solo dopo aver lasciato parlare , non per impedirlo . Concetto elementare e sicuramente condiviso dalle persone civili , la plebaglia rossa è un caso a parte .

 

Cremona 29 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 28 2010

duri di comprendonio ? 28 04 2010

Published by under Giudici,Politica nazionale

 

 

DURI DI COMPRENDONIO ?

 

Può non piacere il presidente Napolitano , può non piacere il suo linguaggio che sembra cercare anzitutto il vestito e poi la persona : ma a volte è di una chiarezza disarmante . Ricevendo i giovani vincitori dell’ultimo concorso per giudice , nella speranza evidentissima che non seguano le orme dei più noti dei loro “maggiori” , si lascia andare così :

quella del magistrato è una funzione che esige equilibrio , serenità e sobrietà di comportamento . Fate attenzione a non cedere a esposizioni mediatiche o a sentirvi investiti , come ho detto più volte in questi anni , di missioni improprie e esorbitanti oppure ancora a indulgere ad atteggiamenti impropriamente protagonistici e personalistici che possono offuscare e mettere in discussione l’imparzialità dei singoli magistrati , dell’ufficio giudiziario cui appartengono , della magistratura in generale .

Prima però aveva commesso l’errore di ricordare :

deve prevalere in tutti il senso della misura , del rispetto , e infine della comune responsabilità istituzionale .

Occasione colta immediatamente dal solito Palamara Luca , gran capo dell’associazione magistrati , che facendo finta di non aver capito , spero sia così , il giudizio COMPLESSIVO su tutti loro di Napolitano , risponde :

noi abbiamo rispetto per le istituzioni dello Stato , ma l’autocritica diventa difficile quando la magistratura è oggetto di attacchi , aggressioni e insulti .

Flaminio Cozzaglio : se questo è il capo , liberamente scelto dai colleghi , figuriamoci gli altri e soprattutto non stupiamoci che un ministro Mannino venga definitivamente assolto dopo diciassette anni di processi .

 

Cremona 28 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

 

 

No responses yet

apr 27 2010

guazzabuglio 27 04 2010

Published by under Giudici,Politica cremonese

 

 

 

GUAZZABUGLIO

 

Napolitano ogni tanto imita il Papa e rivolto ai magistrati spiega : è una funzione che esige equilibrio , serenità e sobrietà di comportamenti . Fate attenzione a non cedere a esposizioni mediatiche o a sentirvi investiti , come ho detto più volte in questi anni , di missioni improprie o esorbitanti oppure ancora ad indulgere ad atteggiamenti impropriamente protagonistici e personalistici che possono offuscare e mettere in discussione l’imparzialità dei singoli magistrati , dell’ufficio giudiziario cui appartengono , della magistratura in generale . E’ un modo di parlare un po’ impacchettato , credo comunque chiaro , a chi vuole intendere .

Nuzzo ha pensato che Napolitano si riferisse a lui , un attimo di indecisione se rispondergli direttamente , poi ha preso il telefono e ha detto alla Provincia e Telecolor , la prossima volta , ma solo quella , sia chiaro , chiamate Beluzzi .

Ha un senso del palcoscenico che manca ad altri . Oreste e Jane Alquati si uniscono ai ragazzi di un viaggio della memoria . Non conosco , non mi devono interessare le ragioni . Ma quali siano , il loro agire recita una scena , il dissenso da Max Salini . Proprio come hanno fatto con Demicheli , in parte con la De Bona , tra due minuti con Nolli . Non mi stupisco di Oreste , non è mai stato capace nemmeno di scegliersi i consiglieri buoni . Sono incredulo , anche se mi ripeto che tutti facciamo erroracci , cambia la percentuale , di Jane , una ragazza che ha testa e coraggio e nessun bisogno di consiglieri . Come dicono gli inglesi , giusto o sbagliato , quella è la mia parte , e Max lo è , e per giunta ha solo deciso di smettere di regalare soldi , pubblici , nostri , ai suiveurs , ai gonfiatori di Apic , etc . Avete letto , bella coppia , le dichiarazioni del compagno Salami , bomber dei dipendenti comunali , a proposito di Demicheli ? Eccole : quali cose deve fare un assessore per richiedere che i più stretti collaboratori debbano essere di colore politico “amico” ?

Certamente può fare un passo avanti , invece che limitarsi a prendere un segretario di segno politico opposto può cedere la stanza agli assessori che noi cittadini abbiamo spedito a casa .

Ho capito oggi perché Max Salini sta sulle balle a troppi di noi di destra : ci supera di una spanna abbondante ed è uno sfregio che pochi siamo disposti a sopportare , per giunta da un non cremonese . Mi son ciucciato 5 ore di Consiglio Provinciale e mi hanno confermato nel proposito , piuttosto di fare il politico rifaccio il militare , e sì che ne ho goduto 15 mesi , due inverni senza riscaldamento , cibo che in una qualsiasi scuola avrebbe provocato un’indagine giudiziaria etc etc . Lui e gli assessori obbligati a rispondere ai soliti quattro recitanti su trenta che si guarderebbero bene dal ripetere le stesse cose in piazza del Duomo la domenica a mezzogiorno . Torchio apre e racconta tutto dal Deuteronomio in poi , segue un replicante con “se avete risparmiato invece di spendere siete cattivi politici”, il rinforzo “cosa cazzo ve ne fate di una cassa di 95 milioni che invece di usare per Cremona dovete dare allo Stato per ridurre il debito pubblico” , le truppe cammellate “manca il significato del bilancio , fate solo delle cifre”, beh , lettori , avanti così cinque ore , faticose per me spettatore , figuratevi per chi ha l’obbligo giuridico di rispondere . E se Salini si permette di : invece di cinguettare con gli angeli studiate il bilancio e fatemi delle critiche , la prendono per quella che è , una bacchettata che neanche il maestro delle elementari e si incazzano , ma non sono capaci di salire di tono . Al massimo , di far capire che la giunta avrebbe nascosto gli stipendi dei dirigenti . E non lo si può ghignare ma se Salini s’è beccato dei fischiacci il 25 aprile , ben gli sta . E se Perri è andato coi ragazzi nei lager nazisti , meglio , è un’ulteriore sconfessione . Sul finale , ho imparato anche questa , se volete ottenere qualcosa aspettate dopo la quinta ora , potreste vincere per fame e per sete , interrogatori a raffica a Gianluca Pinotti , che però è un durissimo , si è preparato e risponde al fuoco con mitragliate di dati . Duri da confutare , se non ci si è impegnati come lui .

Torchio , come aveva iniziato , finalmente chiude . Perché così tanto arsenico nei pozzi della golena di Solarolo Monasterolo ? Abbiamo dei nemici ?

 

Cremona 27 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 26 2010

farsi sentire 26 04 2010

Published by under Politica cremonese

 

 

FARSI SENTIRE

 

A volte il diavolo non è brutto come lo si dipinge , basta sentire la comunista Ruggeri Maura sul problema del buco : l’amministrazione precedente non ha lasciato nessun buco di bilancio , né poteva farlo semplicemente perché la legge non lo consente . Hai capito Tremonti come si fa il pareggio ? Altro che studi ed esperimenti , la legge aiuta , basta saperla usare . E sentiamo la comunista in tema di consulenze esterne : anche la passata amministrazione aveva razionalizzato le consulenze , come quelle sui viaggi della memoria , è del tutto evidente che in carenza di risorse occorre ridurre il più possibile il ricorso a competenze esterne , dipende dalle priorità che l’amministrazione si dà ; per gestire l’esistente il ricorso a consulenze esterne è certamente superfluo .

Mai sentito miglior spaccio dell’acqua calda , sostenuto stavolta dal Piccolo , giornale di sinistra indipendente tranne l’uso di soldi pubblici per sopravvivere , altrimenti nessuno lo leggerebbe .

Roberto Nolli naturalmente , fin che non si stufa e torna a fare il commercialista , è sempre in croce come l’affamatore del popolo . Per il sostegno che gli dà la destra cremonese tanto vale taccia . Ci facciamo dare del bugiardo da una che usava la carta di credito del Comune per andare a cena e comprare dieci , dieci , dieci , dieci , quotidiani al giorno . Che si guarda bene dallo spiegare che non può essere il solo Torchio ad aver portato a sei milioni per adesso il buco Apic . Che si guarda bene , quando veleggia sulle aziende controllate , dallo spiegare perché finanziano il sito sinistro welfarecremona .

Noi destra cremonese di Cremona , diciamocelo con tranquillità , siamo fessi . Non siamo neanche capaci di copiare i ragazzi di Max Salini che ogni settimana in quattro paginette spiegano con chiarezza cosa fanno . Non siamo neanche capaci di copiare , che dico , calare le arie e andare da Rossano Salini e chiedergli , prestaci un mesetto uno dei tuoi aiutanti che ci spieghi come si fa .

Il difetto principale di noi cremonesi , ne abbiamo tanti , è pensare che chi non è cremonese non è dei nostri . Così Max Salini è solo un uomo di Comunione e Liberazione , uno strumento di monsignor Formigoni . Che sia bravissimo non vogliamo vederlo . Che abbia il coraggio e la classe per salire sul palco e dirne quattro dal vivo , senza leggere improbabili foglietti , alla plebaglia rossa che in nome della democrazia lo vuole zittire , non lo si deve dire e , peggio , non lo si vuole imparare .

 

Cremona 26 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

apr 25 2010

25 aprile festa di democrazia

Published by under costume,Politica cremonese

 

 

VENTICINQUE APRILE FESTA DI DEMOCRAZIA

 

La domanda spontanea è , prima o poi , a meno di voler festeggiare l’inizio delle crociate , passerà anche il turno del 25 aprile : possiamo sapere quando ?

In concreto , Antonio Leoni può piacere o no , certo il suo tocco sul 25 aprile di Cremona lascia perplessi . Titolo del Vascello : dopo anni di stanche manifestazioni rituali , vigorosa Festa del 65° anniversario . Uno si aspetta – Leoni è splendido fotografo , bravo direttore , medio giornalista – la descrizione del vigore , ecco lo zenith : Salini quasi non è riuscito a parlare per la contestazione in fischi che proveniva dal centro del corteo , di ciò che ha detto si è sentito poco o nulla .

Esaltare il vigore o castigare la maleducazione ? Tanto simile a quella che ha impedito al Papa di parlare all’università di Roma , perché avrebbe parlato “da Papa”, come sostiene il matematichintellettuale Odifreddi . Naturalmente non ingigantisco scrivendo di negazione della democrazia per aver impedito a Salini di parlare , si corre il rischio di far grandi dei cafoni . Oro e incenso alla compagna Bottoli , già che c’era poteva finalmente svelare le parcelle dei suoi viaggi della memoria .

Titolo di welfarecremona : Salini provoca . Nel suo intervento ,cioècazzocompagni , difende la scelta di non finanziare più i viaggi della memoria . Il suo tono provocatorio porta (meglio : obbliga) la piazza a qualche civile , anzi civilissima contestazione . Cazzocioècompagni , Max Salini è giovane , però dovrebbe imparare che la democrazia è capire il nostro pensiero , mai il contrario .

Come si vede , le due descrizioni non collimano .

A unire e spiegare tutto ci ha pensato l’antifascista Fini che ne ha dette quattro al fascista Berlusconi .

 

Cremona 25 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

 

P.S. Fini è conosciuto . Per chi non sapesse di welfarecremona , è quel sito , popolare , democratico e antifascista , nato dalla Resistenza , che da anni (si poteva dubitare ?) mangia a ufo contributi pubblici , cioè soldi nostri , di Aem , Centropadane , Ospizio Soldi etc etc .

 

One response so far

apr 24 2010

liberazione e resistenza 24 04 2010

Published by under Politica nazionale

 

 

LIBERAZIONE E RESISTENZA

 

Parole di un’ambiguità estrema . Liberazione da un sistema politico che i nostri padri hanno osannato fino all’ultimo . Eseguita dagli angloamericani che per la nostra spocchia sono diventati gli aiutanti dei partigiani . Almeno non prendiamoci meriti che , come popolo , non abbiamo , e limitiamoci a dire convinti : fortuna che Hitler e i suoi alleati , noi tra i primi , hanno perso la guerra .

La Resistenza è un capolavoro di falsità , grave non tanto per le spacconate dei comunisti , non sanno altro , per la viltà della destra che gliele ha permesse .

In tutti i paesi europei , partendo dalla Germania nazista , l’opposizione vera e armata iniziava quando Hitler era ancora fortissimo e spietato . In Italia i nostri padri , tranne i soliti oppositori di qualsiasi governo della storia , per vent’anni scesero in piazza per gridare al cielo : du-ce , du-ce . Anche al tempo dell’invasione dell’Etiopia , anche al tempo dell’alleanza con Hitler , anche alla dichiarazione di guerra . Per tutti e tre i disastrosi anni di guerra , una sconfitta dopo l’altra . Il 25 luglio 1943 il dittatore Mussolini con regolare votazione dei suoi ministri viene dimesso . Il re lo arresta . Resistenza ? In piazza esultanti : la guerra è finita , la continuino gli altri . I nazisti occupano l’Italia e dopo l’otto settembre bisogna decidere o con loro o contro . Non si richiede gran preveggenza , i nazisti possono resistere un po’ ma perderanno . Quindi , piccolo calcolo , in guerra si rischia comunque la pelle , tanto vale mettersi col probabile vincitore . Chi può , come Fogliazza Kiro Enrico , se ne resta tranquillo a lavorare in banca fino a maggio 1944 , quando riceve la cartolina della Rsi . Poi alla macchia in attesa di tempi migliori . E’ bene precisare : ci furono atti di eroismo , da tutte le parti , come in ogni guerra . Inevitabili . Anche la Germania vinta ebbe l’eroismo di mandare in guerra i propri ragazzi di sedici anni nel 1945 , quando si poteva salvare solo l’onore . Eroismi che però non possono cancellare la sostanza : guerra criminale dei nazisti , guerra da profittatori degli italiani , TUTTI .

Morti . E’ così da sempre , solo il vincitore può ricordare i propri . Mai esistiti i fascisti uccisi nei disordini del primo dopoguerra , solo le loro vittime . Difficile un conteggio , ammesso che abbia un valore pratico o morale , degli uccisi nella guerra civile 1943/48 , probabile un numero eguale , esaltati i fratelli Cervi , dimenticati quando va bene i fratelli Govoni . L’aveva gridato Brenno : guai ai vinti .

 

Cremona 24 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

apr 24 2010

le loro eccellenze 24 04 2010

 

 

LE LORO ECCELLENZE

 

Finalmente . Censurato dalla stampa cremonese carta e on line eccetto Vita Cattolica , perché pur vero irriverente verso quelli che “contano” , oggi scopro che cominciano a copiarmi . Cronaca del 24 04 deve scrivere del prefetto , quello che io cito come Sua Eccellenza Quattro Cognomi . Per adesso , ma non può copiarmi al 100% , ne va della faccia , la loro , si limita sia nel sottotitolo che nel testo a un “Sua Eccellenza” .

Brevemente i fatti . Sua Eccellenza è in viale Po , in moto , senza scorta , un automobilastro gli si avvicina senza il dovuto rispetto , Sua Eccellenza lo rampogna , quello risponde parolacce e appena il semaforo è verde sgomma via . Figurarsi . La Stradale che evidentemente quel giorno non ha molto lavoro accorre e identifica , spiega Cronaca , l’auto dello scorbutico conducente . Nessun dubbio che i fatti , pur in assenza di testimoni , si siano svolti come ha dettato Sua Eccellenza . Che si sarebbe incazzato non tanto per lo sgarbo , quanto per non essere stato riconosciuto .

Come aiutarlo ? Faccia come Nuzzo , ci vuole tempo , lui ha cominciato trent’anni fa appena giunto a Cremona . Con l’aiuto della Provincia soprattutto ma va bene qualsiasi diffusore . Anche un convegno sulla partenogenesi delle formiche , gli argomenti non contano basta apparire , e prima della pensione lo riconosceranno anche i gatti .

 

Cremona 24 04 2010 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Next »